4 modi di usare l’aglio per trattare l’ipertensione

4 modi di usare l’aglio per trattare l’ipertensione

Soffrite di ipertensione? Qualche familiare sta iniziando ad avere problemi con la sua pressione arteriosa? Per prima cosa, quello che bisogna fare è seguire sempre i consigli del medico; successivamente, è necessario prendere coscienza dell’importanza di cambiare alcune abitudini.

Migliorare l’alimentazione, ridurre l’assunzione di sale, zucchero e grassi saturi e praticare un po’ d’attività fisica tutti i giorni saranno, senza dubbio, eccellenti alleati per regolare la pressione. Tuttavia, esiste un prodotto naturale che vale la pena tenere in considerazione: l’aglio.

Sapevate che l’aglio è una risorsa naturale che, secondo molto studi, rappresenta un ottimo protettore della salute cardiaca? Grazie ad esso, potrete ridurre il colesterolo cattivo LDL e regolare la vostra pressione arteriosa.

Vi insegniamo 4 modi efficaci per riuscirci.

1. Sale all’aglio per i vostri pasti

L’allicina è un enzima medicinale presente nell’aglio ed è esso ad offrirci la maggior parte dei benefici per la nostra salute cardiaca, motivo per il quale merita la pena tenerlo in conto. È interessante sapere, inoltre, che per i greci ed i romani, l’aglio era una specie di medicina quotidiana con la quale curare malattie e mantenere forte il cuore.

Non possiamo dimenticare che l’aglio è uno dei migliori antibiotici naturali e, per di più, si tratta dell’alimento base di quella che si considera la migliore dieta del mondo: la dieta mediterranea. Se questa dieta è così sana, è proprio perché limita l’uso del sale e prevede principalmente l’assunzione di grassi sani provenienti, per esempio, dall’olio d’oliva.

Volete sapere come eliminare del tutto il sale dai vostri piatti sostituendolo con il “sale all’aglio”? Prendete nota.

Ingredienti per preparare il sale all’aglio

  • 6 agli.
  • 2 cucchiai di olio d’oliva extra vergine (60 ml)

Procedimento

  • È davvero semplice. Per prima cosa, bisognerà sbucciare gli agli e soffriggerli in una padella insieme all’olio d’oliva. Una volta dorati, spegnere il fuoco. Fate attenzione a non bruciarli!
  • In seguito, metteteli in un recipiente di vetro, privati dell’olio d’oliva in modo che non prendano umidità e rimangano croccanti. Ogni volta che avete bisogno di condire i vostri pasti per conferire maggiore sapore, dovrete solo grattugiarne un po’. Vedrete che piacevole tocco!

2. Mangiare aglio a digiuno

spicchi d'aglio

Nel nostro spazio abbiamo parlato più volte dei grandi benefici che si ottengono mangiando aglio a digiuno. Si tratta di un modo meraviglioso per regolare la nostra ipertensione e di combattere, inoltre, numerose malattie. Depurare il fegato, combattere la stanchezza fisica, prevenire infezioni… Come resistere a tutti i suoi benefici?

Come mangiare aglio per combattere l’ipertensione?

  • L’ideale è mangiare due spicchi d’aglio a digiuno, appena svegli, insieme ad un bicchiere d’acqua.
  • Forse questo rimedio vi sembrerà un po’ forte, ma se vi fermate ad analizzarne tutti i benefici, noterete che questo piccolo sforzo mattutino vale la pena. I risultati si vedranno in una ventina di giorni.
  • Se vi preoccupa il problema dell’alito cattivo che vi possa lasciare l’aglio, non dovete far altro che bere un po’ di succo di limone oppure masticare una foglia di menta. Il fastidio sparirà immediatamente!

3. Aglio macerato in olio

aglio in olio

Vi assicuriamo che è delizioso. Mangiare aglio macerato in olio d’oliva è un rimedio ancestrale che aiuterà a ridurre l’ipertensione in modo davvero semplice, senza dimenticare, inoltre, che si tratta di una risorsa culinaria molto saporita ed originale.

Di cosa avete bisogno?

  • 20 agli
  • Un litro di olio extra vergine d’oliva
  • Un contenitore di vetro

Come si prepara?

  • La prima cosa da fare è pelare gli agli e dividerli a metà. Adesso dovete riempire un contenitore di vetro con un litro di olio d’oliva ed aggiungere l’aglio, tagliato e pulito.
  • Lasciate passare, almeno, tre settimane prima di iniziare ad usare quest’olio o solo l’aglio. Un modo adeguato per trarre beneficio da questo rimedio al fine di ridurre l’ipertensione è, ogni giorno, ungere due fette di pane con questo olio medicinale. Ottimo se si mangiano anche due agli al giorno.

4. Tè all’aglio

tè all'aglio

Delizioso! Il tè all’aglio è un altro antico rimedio ideale per prendersi cura della salute cardiaca, perdere peso, combattere le infezioni e frenare l’invecchiamento precoce grazie alla sua elevata dose di vitamine, minerali ed antiossidanti.

L’ideale sarebbe berlo a digiuno oppure 20 minuti dopo il pranzo. Se scegliete, per esempio, di mangiare due spicchi d’aglio a digiuno, allora potete optare per questo delizioso tè a mezzogiorno. Due modi molto efficaci per combattere l’ipertensione. Prendete nota su come bisogna prepararlo.

Ingredienti

  • Uno spicchio d’aglio
  • Un bicchiere d’acqua (200 ml)
  • Un po’ di zenzero grattugiato (3 gr)
  • 1 cucchiaio di succo di limone (15 ml)
  • Una cucchiaio di miele (25 gr)

Procedimento

  • Iniziate riscaldando il bicchiere d’acqua. Una volta giunto ad ebollizione, aggiungete lo spicchio d’aglio, previamente tritato, lo zenzero grattugiato e il cucchiaio di miele. Mescolate bene e lasciate cuocere per 20 minuti. Trascorso questo tempo, filtrate il tutto; il tè è pronto.
  • Il passaggio successivo? Aggiungete il succo di limone. È delizioso!