Come prevenire le infezioni alla vescica

Per prevenire le infezioni della vescica o la cistite, è molto importante una corretta igiene intima e non indossare vestiti stretti che possano favorire la proliferazione dei batteri.
Come prevenire le infezioni alla vescica

La vescica è uno degli organi più importanti del tratto urinario. Insieme ai reni, è responsabile dell’eliminazione dei liquidi dal corpo attraverso l’urina.

Quando determinati batteri entrano nel tratto urinario e riescono a stabilirsi nella vescica, si presenta una serie di sintomi dolorosi e fastidiosi, segnali di una probabile infezione.

Normalmente i batteri si concentrano nel tratto digestivo, nella vagina e anche nell’uretra. Molti di essi vengono eliminati dal corpo senza che causino un’infezione; tuttavia, è possibile, in qualsiasi momento, che alcuni ceppi possano proliferare e provocarla.

Quando avvertiamo i primi sintomi di un’infezione alla vescica, è molto importante agire tempestivamente, per evitare che il disturbo vada ad influire sulla qualità della vita e ci impedisca di svolgere le nostre attività quotidiane.

Tuttavia, sapendo che la cistite si può sviluppare in qualsiasi momento, è meglio prevenirla evitando alcuni comportamenti.

I sintomi di una infezione alla vescica

Infezione-sintomi-500x334

I sintomi di questo disturbo possono variare da persona a persona e anche dal tipo di batteri che l’hanno aggredita. In generale, possono comprendere:

  • Bruciore durante la minzione.
  • Bisogno costante di urinare.
  • Mal di schiena o all’addome.
  • Urina torbida e maleodorante.
  • Febbre e brividi.

Volete saperne di più? Leggete: Come depurare la vescica due volte alla settimana

Come si previene?

Non esiste un modo per prevenire totalmente le infezioni del tratto urinario, ma adottando alcune buone abitudini possiamo certamente ridurre il rischio.

Assumete molti liquidi

molti-liquidi-500x334

Il consumo di acqua e di liquidi salutari aiuta a purificare il sistema urinario e ad eliminare tutti i batteri che possono causare le infezioni.

Assicuratevi di assumere ogni giorno 6-8 bicchieri di liquidi, tra acqua, succhi di frutta naturali, tè e frullati.

Evitate, invece, le bibite gassate o i succhi di frutta confezionati troppo ricchi di zucchero, perché possono aumentare il rischio.

Fate spesso la pipì

Ogni volta che il vostro corpo ha bisogno di andare in bagno, accontentatelo subito: trattenervi può causare lo sviluppo dei batteri e, quindi, di un’infezione.

Liberatevi dell’urina almeno ogni due o tre ore, o comunque ogni volta che avvertite lo stimolo.

Evitate i prodotti chimici

Alcuni prodotti per l’igiene intima sono aggressivi e possono alterare la flora vaginale, distruggendo i batteri amici che ci proteggono dalle infezioni del tratto urinario.

Spray intimi profumati, creme, talco o alcuni saponi, ad esempio, influenzano il pH della vagina e ci espongono maggiormente alle infezioni.

Igiene intima

igiene-500x334

L’igiene intima quotidiana è essenziale nella prevenzione delle infezioni, perché ci permette di rimuovere i potenziali batteri dannosi che si trovano sulla vagina. Questo comprende anche evitare di indossare a lungo indumenti bagnati, come ad esempio il costume da bagno. L’umidità dà luogo alla proliferazione batterica e potrebbe causare una cistite.

Inoltre, preferite sempre i detergenti intimi delicati che rispettino il pH naturale della pelle.

Non dimenticate di leggere: Come preparare un sapone naturale per la vostra igiene intima

Biancheria intima

La scelta della biancheria intima adatta è molto importante nella prevenzione della cistite. Alcuni slip sono realizzati in tessuti che causano umidità nella zona intima, provocando perdite e  stimolando la crescita di batteri o funghi.

La biancheria intima ideale è di cotone e con una linea morbida, che permette la traspirazione e impedisce la formazione di umidità.

Scelta degli abiti

Oltre a scegliere correttamente la biancheria intima, bisognerebbe evitare di usare jeans troppo attillati o altri indumenti che causano umidità in una zona così delicata e che creano un ambiente ospitale per i batteri. Date la preferenza a jeans più comodi, pantaloni di cotone o alla gonna.

Bevete il succo di mirtilli

mirtilli-500x334

Da molti anni il succo di mirtilli è considerato un buon rimedio per combattere e prevenire diverse infezioni del tratto urinario; questo si deve al suo elevato contenuto di vitamina C e di antiossidanti che proteggono il pH dell’urina e, quindi, prevengono la proliferazione dei batteri.

Preparate un succo di mirtilli naturale, senza zucchero e bevetene un bicchiere al giorno, possibilmente a digiuno.

Al supermercato e al negozio potete trovare diversi tipi di succo di mirtilli già pronti. Fate attenzione che non abbiano zucchero, conservanti o altri additivi poco salutari.