Come rendere la camera da letto un ambiente sano

Volete dare un tocco di colore alla vostra stanza? Optate per una pianta. La Sanseviera trasforma il diossido di carbonio in ossigeno.

Parliamo sempre di quanto sia importante riposare bene durante la notte in modo da recuperare le energie e affinché il nostro organismo ritrovi il proprio equilibrio e si rigeneri. Per fare tutto questo, è fondamentale evitare lo stress, seguire una corretta alimentazione, svolgere attività fisica, etc. Tuttavia, altrettanto importante è il luogo in cui riposiamo, ovvero la camera da letto.

In questo articolo vi spieghiamo come rendere la vostra camera da letto un ambiente sano, con aria pulita e purificata, un ambiente privo di radiazioni, che trasmetta equilibrio e serenità e ci garantisca un buon riposo e una buona relazione di coppia.

Aria pulita

Una soluzione economica e naturale per fare in modo che l’aria della nostra camera da letto sia pulita consiste nel mettere qualche pianta. Tuttavia, non si può mettere una pianta qualsiasi, poiché alcune possono invece rubarci l’ossigeno. Per la propria camera da letto consigliamo in particolare la Sanseviera, una pianta che trasforma il diossido di carbonio in ossigeno durante la notte. Raccomandiamo di mettere due piante alte nella camera da letto, le quali, oltre a purificare l’aria, offrono anche un gradevole color verde alla stanza, colore che aiuta a rasserenare il proprio stato d’animo.

camera

La sobrietà

Si dice che la nostra casa è il riflesso del nostro stato interiore. La camera da letto, in particolare, deve essere una stanza che trasmetta chiarezza e serenità, poiché è il luogo in cui riposiamo e che, in molti casi, condividiamo con il nostro partner. Per questo motivo, è bene evitare di riempire questa stanza con mobili e oggetti. Fate in modo che nella vostra stanza da letto vi sia solo lo stretto necessario e qualche elemento di decoro, pur mantenendo sempre degli spazi vuoti. La cosa più importante da ricordare, inoltre, è di tenere questa stanza sempre in ordine.

L’illuminazione

Idealmente una camera da letto dovrebbe godere della luce naturale, ma in molti casi questo non è possibile perché si tratta di stanze poco luminose. In questo caso possiamo ovviare al problema utilizzando lampade che apportino calore, come, ad esempio, le lampade di sale himalayano, le quali emanano una luce aranciata molto rilassante e calda. Queste lampade, inoltre, aiutano a neutralizzare le radiazioni elettromagnetiche.

Uno spazio ventilato

Raccomandiamo di ventilare ogni giorni la stanza, in modo da evitare la comparsa di acari, in particolare, ma anche per rendere la camera uno spazio accogliente. La cosa migliore da fare, se possibile, è fare entrare la luce del sole in modo che colpisca i luoghi in cui possono esserci acari, ovvero le zone in cui di solito si accumula l’umidità ed il calore: coperte, piumoni, tende, materassi, cuscini, tappeti, etc.

Se non abitate in zone rumorose o con troppo luce, durante le stagioni estive e primaverili potete anche lasciare la finestra aperta tutta la notte, mettendo prima una zanzariera oppure lasciando le persiane abbassate o la tenda chiusa. In questo modo la ventilazione della stanza sarà continua ed eviterete la sensazione di chiusura che spesso si presenta la mattina.

finestra

Che odore fa la vostra camera da letto?

Anche l’odore della camera da letto è un aspetto da tenere sotto controllo. Nonostante una camera da letto pulita non dovrebbe fare un odore particolare, in alcune è possibile avvertire puzza a causa dell’umidità oppure odori che provengono dall’esterno o ancora magari vogliamo solo conferire alla nostra stanza da letto un tocco speciale a nostro gusto. A tale proposito, una buona opzione sono gli incensi, la carta d’Armenia, le resine che si bruciano con il carbone, i classici deodoranti per ambiente oppure i diffusori di oli essenziali. Consigliamo in particolare i seguenti aromi:

  • Limone: per pulire e disinfettare l’ambiente.
  • Menta: per rinfrescare
  • Zenzero: per dare calore
  • Cannella: per stimolare
  • Lavanda: per rilassare
  • Rosa: per creare uno spazio dolce e romantico
  • Eucalipto: per pulire l’ambiente e migliorare i problemi respiratori
  • Agrumi (limone, arancia, mandarino): per migliorare lo stato d’animo e combattere la depressione

Attenzione agli specchi

Il Feng-Shui ci dice che non conviene avere specchi nella camera da letto, poiché alterano le energie che facilitano proprio la stanchezza. Si potrebbe ovviare coprendo lo specchio durante la notte oppure potete fare una prova togliendo lo specchio dalla camera da letto per diversi giorni e vedere se notate la differenza, soprattutto nel caso in cui avete problemi di insonnia. Tuttavia, la cosa migliore sarebbe metterli in altre zone della casa in cui possono essere più benefici.

Il letto verso nord

Un altro segreto per riposare bene è posizionare la testiera del letto verso nord. Se la disposizione degli altri mobili non lo rendono possibile, cercate un’altra direzione, ma evitate in tutti i modi che il letto sia rivolto verso sud, che è l’opzione peggiore. 

Immagine per gentile concessione di Chiot’s Run, doppelbelichtung e caribb