Rimedi naturali per eliminare i funghi

I funghi possono apparire in qualsiasi parte del nostro corpo, anche se di solito colpiscono le unghie, i piedi oppure le aree in cui vi sono maggiore umidità e calore, come le ascelle. Allo stesso modo, anche la forfora dipende da un fungo.

In questo articolo vi presentiamo quattro eccellenti rimedi per combatterli, a base di tea tree oil, aglio, aceto di mele e zenzero. Con un po’ di pazienza, riuscirete ad eliminarli in modo del tutto naturale, semplice e senza effetti collaterali, prevenendone inoltre la ricomparsa.

Il tea tree oil

L’olio essenziale di tea tree (Melaleuca alternifolia), che si ottiene dalle foglie di questa pianta di origine australiana, è uno degli oli più utilizzati, noto per essere un potente antisettico, antivirale e fungicida naturale che aiuta a combattere numerose patologie della pelle, poiché ha un uso topico.

È così potente che bisogna usarlo con precauzione, poiché può provocare irritazioni nelle mucose (zona genitale, bocca, occhi, etc). Potete applicare direttamente una goccia del prodotto se la zona interessata è piccola, ma in caso di un’area estesa o delicata, mescolatelo con un po’ di olio di cocco, che non è affatto irritante e presenta anch’esso proprietà antimicotiche.

Una volta acquistato questo tè, per nulla caro, dovete sapere che potete usarlo anche per curare ferite, trattare i pidocchi, come insetticida, repellente per zanzare e come prodotto per la pulizia della casa.

olio-di-cocco

L’aglio

Questo preziosissimo alimento si trasforma anche in un kit di pronto soccorso che può aiutare a risolvere in poco tempo numerosi problemi di salute. Chi non ha dell’aglio in casa?

In altri articoli abbiamo già elencato le molteplici proprietà per cui vale la pena assumerlo ogni giorno:

  • Previene le malattie cardiovascolari.
  • Migliora la circolazione.
  • Aumenta le difese. 
  • Depura l’organismo.

Tuttavia, in questo caso deve essere applicato direttamente sulla zona affetta, poiché, grazie al suo contenuto di allicina, è possibile eliminare del tutto i funghi. Se l’area è piccola, potete applicare direttamente mezzo aglio e sorreggerlo con un po’ di nastro adesivo medico, per poi cambiarlo quando notate che non emana più nessun odore.

Un’altra opzione per le zone più grandi consiste nel farlo macerare in olio. A tale scopo, schiacciate cinque spicchi d’aglio e copriteli di olio d’oliva di buona qualità. Lasciate macerare per una settimana e poi filtratelo. Applicate questo liquido due volte al giorno.

Nei negozi di prodotti naturali e nelle erboristerie potete trovare quest’olio già preparato, di solito in capsule, per le persone che non possono assumerlo direttamente crudo. Assumerlo vi aiuterà a combattere i funghi anche dall’interno.

Aglio2

Aceto di mele

L’aceto di mele è un altro degli alimenti medicinali che più citiamo nei nostri articoli, in seguito ai suoi numerosi impieghi. Abbiamo sottolineato il suo uso come shampoo e balsamo, come prodotto per la pulizia della casa, come disinfettante, come attivatore del metabolismo favorendo il dimagrimento, etc.

In questo caso mettiamo in risalto anche le sue proprietà antimicotiche. Come abbiamo detto più volte, questi benefici valgono solo in caso di aceto di mele non pastorizzato, in modo che mantenga i fermenti vivi.

Il trattamento è semplicissimo: dovete solo applicare l’aceto di mele sulla zona infetta con l’aiuto di una garza o di cotone idrofilo e lasciare che si secchi all’aria aperta. L’aceto è un ottimo rimedio per qualsiasi tipo di problema alla pelle poiché il suo pH acido equilibra quello naturale della pelle.

Zenzero

Lo zenzero, un regalo per la salute che giunge dall’Oriente, è molto conosciuto per i suoi benefici se assunto direttamente. Tuttavia, è possibile beneficiare anche delle sue proprietà applicandolo direttamente sulla pelle, poiché è antinfiammatorio, migliora la circolazione e apporta calore.

Per trattare qualsiasi tipo di funghi della pelle, potete acquistarne l’olio essenziale e persino unirlo con quello di tea tree oppure preparare un decotto con la radice fresca o in polvere. Fatelo molto concentrato e applicatelo due o tre volte al giorno per poi lasciarlo asciugare all’aria aperta.

Immagini per gentile concessione di veganbakingnet y shutterbean