4 frullati naturali per trattare l’ipertensione

· 17 marzo 2015

L’ipertensione o pressione alta è quel male silenzioso che avanza portando a gravi conseguenze. Vale la pena sottoporsi a controlli continui e migliorare le proprie abitudini di vita. Includere questi deliziosi frullati nella vostra dieta vi aiuterà enormemente a ridurre l’ipertensione. Che cosa state aspettando?

1. L’ipertensione: un nemico silenzioso

ipertensione

Se il vostro medico vi ha diagnosticato che avete la pressione alta, di sicuro vi avrà consigliato di cambiare alcune abitudini nel vostro stile di vita. C’è a chi non viene prescritto nessun farmaco e a chi viene solo indicato di fare un po’ di attività fisica, di cambiare le proprie abitudini alimentari, di smettere di fumare e così via. Se vi hanno prescritto dei farmaci adeguati per trattare l’ipertensione, sarebbe necessario anche non rilassarsi troppo e accompagnarne l’assunzione con abitudini quotidiane appropriate visto che il fatto che state assumendo farmaci già indica che il problema non è così banale come potreste pensare.

Gli alti livelli di pressione arteriosa si manifestano quando il cuore esercita una pressione più forte e inadeguata sulle arterie. Le contrazioni sono più forti e anche le distensioni non rientrano nei limiti della normalità. Non trascuratelo mai perché le conseguenze dell’ipertensione sono di solito molto pericolose.

  • Rischi per il cervello: la pressione alta fa sì che le arterie diventino rigide e strette, causando un’irrorazione sanguigna insufficiente e provocando la comparsa di infarti cerebrali come gli ictus.
  • Rischi per i reni: questa rigidità delle arterie di cui abbiamo appena parlato fa sì che il sangue non arrivi in modo adeguato ai reni, rischiando di sfociare in un’insufficienza renale. Con questo sorge anche il rischio di dover vivere in dialisi; nessuno desidera un’esistenza unita a una macchina che sostituisce la funzione dei reni.
  • Rischi per il cuore: c’è un sovraccarico, le arterie rigide non funzionano in modo adeguato e si può soffrire un infarto o un qualche tipo di lesione di maggiore o minore gravità. Può addirittura sfociare in una malattia coronarica come l’insufficienza cardiaca.
  • Altri pericoli da considerare: rischio che le arterie delle gambe si sovraccarichino. Ci si sente più stanchi, con il pericolo di incorrere in una trombosi. La pressione alta danneggia anche la vista e può addirittura alterare la salute pancreatica. Non dimentichiamo neanche che di solito l’ipertensione provoca cefalee.

2. Frullati naturali per trattare l’ipertensione

1. Frullato di mela e cannella

frullato mela verde

  • una mela verde
  • un bicchiere di bibita di avena
  • un cucchiaio scarso di cannella in polvere

Già conoscete i benefici delle mele per la salute in generale e in particolare per il cuore. Sono favolose per regolare la pressione e ridurre i livelli di colesterolo. Abbinata alla sempre adatta bibita all’avena e alla cannella, otterrete senza ombra di dubbio un trattamento più che ideale per iniziare la giornata.

Non dovete far altro che lavare bene la mela ,senza doverla sbucciare, e frullarla con l’avena e il cucchiaio di cannella. Mescolate bene e vedrete che sarà un modo splendido di iniziare la giornata.

2. Frullato di fragole e banana

frullato fragole e banana

  • 8 fragole
  • una banana
  • 3 noci
  • mezzo bicchiere di acqua o latte scremato

Questo frullato è tanto energetico quanto ideale per trattare l’ipertensione. Le fragole sono un alimento eccellente, ricco di antiossidanti sani per regolare la pressione arteriosa. Invece la banana, ricca di potassio e triptofano, spicca come frutto adatto per il cuore. Che cosa dire delle noci? Sono fantastiche! Per preparare questo rimedio non dovete far altro che frullare bene la frutta e le noci, ottenendo così una meravigliosa bevanda.

3. Frullato di spinaci, carota e sedano

frullato carote

  • una carota
  • una costa di sedano
  • 5 cubetti di spinaci
  • un bicchiere di acqua

È molto salutare per il pranzo o la cena. Questo frullato di verdure si distingue come metodo ottimale per regolare l’ipertensione. Inoltre, otterrete vitamine e sali minerali preziosi, favorirete la salute del cuore e farete sì che le arterie siano sane ed elastiche, evitandone l’indurimento.

Ricordate di pulire bene le verdure, poi mettetele nel frullatore con un bicchiere d’acqua. In questo modo otterrete un frullato più omogeneo e facile da bere. Provatelo e vedrete come a poco a poco regolerete la pressione. È strepitoso!

4. Frullato di arancia, kiwi e pera

pera

  • succo di una arancia
  • un kiwi
  • mezzo bicchiere di acqua
  • una pera di medie dimensioni

Avete mai provato ad abbinare pera, arancia e kiwi? È favoloso. Potrebbe sembrarvi strano, ma sono senza alcun dubbio tre dei migliori frutti per trattare problemi di ipertensione. Se li consumate tre volte a settimana a colazione, inizierete la giornata nel modo migliore possibile. Come preparare un frullato con questi tre elementi? È molto semplice, ma l’importante è che sia SEMPRE appena fatto. Innanzitutto ottenete il succo di arancia, poi frullate la pera e il kiwi, e infine mescolate tutto in un bicchiere d’acqua. Il sapore è semplicemente strabiliante.

Se unite questi frullati a una corretta alimentazione ricca di frutta, verdura e acqua, ed evitate di mettere il sale in ciascuna pietanza, vedrete come giorno dopo giorno vi sentirete meglio. La vostra salute se lo merita.

Guarda anche