5 piante medicinali che potete coltivare in casa

· 28 settembre 2014
Potete piantare la menta in qualsiasi periodo dell'anno. Ha bisogno di poche cure, tiene lontani gli insetti e dona alla casa una fragranza deliziosa.

Non importa se vivete in un piccolo appartamento, vale sempre la pena coltivare in casa i propri alimenti curativi. Sono sufficienti qualche vaso, costanza nell’innaffiare le piante e uno spazio leggermente luminoso. Aloe Vera, menta, camomilla.. vi saranno di grande aiuto e i vostri bambini adoreranno vederle crescere e scoprire le meraviglie che ci offre la natura. 

Piante medicinali che potete coltivare in casa

Godere del proprio orto casalingo di piante medicinali è quasi come disporre di una piccola farmacia della quale usufruire in ogni momento. Un raffreddore, un mal di stomaco, una ferita che non si cicatrizza, un buon tonico rilassante... la natura è saggia e meravigliosa, un rimedio alla portata di tutti dalla quale si può apprendere giorno dopo giorno. Non sarebbe ottimo, quindi, avere a disposizione una piccola varietà di piante medicinali in casa? Certo! Vi invitiamo a prendere nota delle piante più comuni che potete coltivare facilmente in casa.

1. Aloe vera (sabila)

aloe-vera

L’Aloe Vera non richiede molte cure. Dovete lasciare i vasi sul balcone di casa in modo che la luce del sole arrivi in modo diretto ed innaffiare la pianta ogni tanto. Di solito è una pianta molto prolifica. Le sue foglie carnose si nutrono di acqua, enzimi ed amminoacidi in grado di rigenerare la pelle danneggiata. Un gel curativo che potreste estrarre facilmente tagliandone le foglie. Vi ricordiamo che quando si coltiva in casa, è sempre meglio farlo in vasi di terracotta e non di plastica. Riempiteli con della terra normale con un 50% di torna e sul fondo, a mo’ di drenaggio, è bene mettere due dita di ghiaia. È essenziale che la pianta riceva sempre molta luce del sole diretta, così come in inverno è consigliabile proteggerla dal freddo.

2. Menta

menta2

Chi riesce a resistere a un buon infuso di meta il pomeriggio? È l’ideale per il mal di stomaco ed è un potente tonificante con effetti calmanti che potete unire insieme ad altri tipi di piante per preparare tè ed infusi. È un ottimo rimedio naturale che adorerete coltivare in vaso o nel giardino di casa, se ne avete uno. La menta è anche ottimo condimento per dolci e piatti salati….ma come coltivarla? Molto semplice. Può essere piantata in qualsiasi periodo dell’anno e ha bisogno di poche cure; inoltre, allontana le formiche, gli afidi e molti altri insetti. Procuratevi un vaso di terracotta, mettete in parti uguali terra e turba e la base di ghiaia che fungerà da drenaggio. La menta preferisce la semi-ombra, quindi non esponetela direttamente al sole.

3. Salvia

salvia-3

Sapete qual è il significato della parola salvia? “Essere in buon salute”. Per poter beneficiare di questa meravigliosa pianta medicinale per eccellenza, dovete cercare una terra piuttosto argillosa e porre sempre un buon drenaggio alla base. La salvia ha bisogno di molto sole, per questo l’ideale sarebbe mettere il vaso sul balcone di casa o in punto della stessa sempre illuminato. La salvia è una pianta eccezionale che possiamo utilizzare come condimento alimentare e anche come infuso. È rilassante, digestiva e l’ideale per ridurre infiammazioni o persino mal di testa. Cosa aspettate a mettere un vaso di salvia in casa?

4. Prezzemolo

prezzemolo

Il prezzemolo è un potente disintossicante. Pulisce i nostri reni, elimina l’alito cattivo, protegge il nostro sistema immunitario, condisce i nostri piatti e, inoltre, dispone di un ottimo livello di ferro. L’ideale sarebbe prendere ogni giorno un cucchiaino di questa meravigliosa pianta che tutti noi dovremmo avere in casa. Tuttavia, come coltivarla? È molto facile. Il prezzemolo ha bisogno di almeno 5 ore al giorno di sole; dopo di che è possibile metterlo all’ombra. Avrete bisogno di un vaso con poca terra, un po’ di turba e una base di ghiaia. L’unico inconveniente è che ha bisogno di molto tempo per crescere, per cui non dovete dimenticare di innaffiare la pianta anche se sembra che i semi non germinino mai. Lo faranno! Impiegheranno qualche mese, però germineranno, e quando lo faranno, quando il prezzemolo fiorirà, non potrete più farne a meno. Ricordate che il prezzemolo che coltiverete in casa avrà sempre un sapore migliore di quello dei supermercati e che potrete tagliarlo quando vorrete senza che perda le sue proprietà e conservarlo in frigorifero, allo stesso modo di quello che compriamo.

5. Camomilla

Camomilla

La camomilla è una pianta medicinale che tutti dovremmo avere in casa. Ci aiuta a rilassarci, a conciliare meglio il sonno, riduce l’ansia e regola i problemi cardiaci. Vale la pena, quindi, averla sempre a portata di mano per preparare un infuso ogni volta che ne abbiamo bisogno. Come coltivarla? Molto semplice: dovete piantarla sempre in estate, quando fa più caldo. È necessaria una parte di terra molto scura, con un’altra di sabbia, in questo modo potrete drenare meglio l’acqua. Dopo di che, dovrete mettere il vaso in una zona della casa in cui ci sia luce, ma in cui non sia eccessivamente esposto al sole, per lo meno non in modo diretto. Ricordate che per preparare gli infusi di camomilla, sono necessari i fiori, quindi dovrete aspettare che i petali siano completamente aperti prima di coglierli. Tuttavia, fate attenzione a non strappare il gambo, altrimenti non sbocceranno più.

Vi invitiamo a coltivare queste piante medicinali in casa, a farlo insieme ai vostri figli e a godere delle loro numerose proprietà benefiche. 

 

Guarda anche