6 rimedi naturali per combattere il reflusso gastroesofageo

12 maggio 2015

L’acidità, conosciuto anche come reflusso gastroesofageo o ulcera peptica, è ormai un problema di salute molto diffuso. Il reflusso si manifesta quando i succhi gastrici vengono rigettati verso la gola, il che provoca una sensazione di bruciore che, a volte, è talmente forte che viene confusa da molti con un attacco di cuore.

Di solito, coloro che soffrono di reflusso patiscono anche altri sintomi sgradevoli in diverse parti del corpo. Molto spesso, il bruciore e l’acidità di stomaco causano anche disturbi del sonno e roncopatia e possono persino scatenare asma, dispesia, alito cattivo, infiammazione dell’esofago, ulcere e, in casi più gravi, cancro esofageo.

È molto importante cambiare le proprie abitudini alimentari per combattere efficacemente il reflusso e i suoi sintomi. È necessario ridurre al massimo il consumo di alimenti trasformati e di altri cibi come zuccheri, ingredienti raffinati, caffeina, alcol o grassi. Bisogna inoltre aumentare il consumo di frutta, verdura e cereali integrali, soprattutto quelli ricchi di fibre.

Se soffrite spesso di reflusso acido e patite tutti gli spiacevoli sintomi che comporta, allora vi saranno utili alcuni di questi rimedi fatti in casa per ridurre o prevenire quella fastidiosa sensazione di bruciore.

Succo di aloe vera

Aloe-vera

Il succo di aloe vera è ricco di proprietà che migliorano la salute in molti modi diversi. Uno dei suoi benefici è il suo potere antinfiammatorio in grado di ridurre i sintomi del reflusso. Vi consigliamo di bere almeno ½ tazza di succo di aloe vera insieme ai pasti. Dovete però ricordare che questo succo ha anche un effetto lassativo.

Aceto di mele puro

L’aceto di mele puro è un altro rimedio molto usato per donare sollievo dal reflusso. Basta aggiungere un cucchiaio di aceto di mele puro a un bicchiere grande d’acqua e berlo appena notate i primi sintomi del reflusso.

Bicarbonato di sodio

Bicarbonato-di-sodio

Il bicarbonato di sodio è un prodotto molto economico, consigliato per regolare il pH dell’organismo. Le sue proprietà rendono il bicarbonato di sodio un ottimo rimedio contro il reflusso. È sufficiente diluire un cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere grande d’acqua.

Liquirizia

La liquirizia agisce come un gel protettore, poiché crea una specie di pellicola all’interno dello stomaco. È perfetta per ridurre e prevenire i fastidiosi sintomi del reflusso. Vi consigliamo di usarla per preparare un tè o di assumere l’estratto di liquirizia.

Zenzero

Zenzero-capelli

Vari studi hanno scoperto che la radice di zenzero è un gastroprotettore, poiché impedisce l’acidità di stomaco ed elimina il batterio Helicobacter pylori. Questo ingrediente naturale si è dimostrato essere fino a 8 volte più efficace del lansoprazolo, un medicinale per prevenire la formazione di ulcere.

Per combattere i problemi da reflusso, basta preparare un tè con 1 cucchiaino di zenzero fresco in 1 tazza di acqua bollente. Lasciate in infusione per 5 minuti e bevetelo prima dei pasti.

Glutammina

La glutammina è un aminoacido utile per curare i danni gastrointestinali causati dal batterio H. pylori. Anche se l’organismo produce la glutammina in modo naturale, essa può anche essere assunta tramite il consumo di carne bovina, pollo, pesce, uova, prodotti caseari e alcuni frutti e verdure come il prezzemolo o gli spinaci. La glutammina ha un effetto antinfiammatorio che riduce il gonfiore addominale causato dal reflusso.

Consigli essenziali per combattere il reflusso

Oltre a provare alcuni dei rimedi menzionati, è molto importante rispettare alcuni consigli fondamentali per combattere il reflusso:

  • Mangiate lentamente e masticate bene il cibo, in modo da evitare infiammazioni e pressioni allo stomaco.
  • L’ultimo pasto della giornata deve essere un piatto leggero e va consumato almeno 3 ore prima di andare a dormire.
  • Evitate i cibi che causano irritazione e acidità, poiché sono tra le cause del reflusso acido.
  • Quando mangiate, evitate di iniziare il pasto con i cibi ricchi di amido. L’ideale sarebbe iniziare con la verdura o la carne e mangiare per ultimo patate o pane.
  • Se soffrite di obesità, è molto importante iniziare a perdere perso. Molti studi hanno scoperto che il sovrappeso impedisce allo sfintere esofageo di rimanere chiuso, il che causa il reflusso.
  • Evitate un consumo eccessivo di bevande alcoliche, poiché causano irritazione e favoriscono il reflusso.
Guarda anche