8 consigli per avere una postura migliore

· 14 giugno 2015

Oltre a non farci avere un bell’aspetto e a provocare mal di schiena o di testa, una postura scorretta può comportare problemi cronici come, per esempio, stanchezza cronica, ernia del disco ed errato allineamento del bacino. Sono numerose le cause di una postura scorretta, ma per fortuna tutte hanno una soluzione se si presta la sufficiente attenzione. Il sovrappeso, lo scarso tono muscolare o la posizione scorretta quando si è seduti per molto tempo o quando si cammina, possono essere risolti con un po’ di buona volontà.

Una postura corretta è quella che mantiene il corpo allineato e stabile con il minor consumo di energia possibile. Per riuscirci, è molto importante fare in modo che la colonna vertebrale non abbia nessuna deviazione laterale e che non si incurvi né nella parte superiore, causando la “gobba”, né in quella inferiore.

Molte attività attuali ci hanno portato ad adottare una postura scorretta che, con il passare del tempo, può causare molti dolori. Lo stile di vita sedentario, l’uso prolungato di dispositivi elettronici o la posizione assunta quando si dorme possono costringerci ad assumere una postura scorretta senza rendercene contro. Per fortuna, possiamo darvi alcuni consigli di grande aiuto per iniziare a migliorare la propria postura fin da subito. Sebbene i cambiamenti si notino nel tempo, iniziare il prima possibile è uno dei regali più grandi che potete fare al vostro corpo.

Guardarsi allo specchio

Risulta molto utile mettersi in piedi di fronte ad uno specchio a figura intera mentre si corregge la postura. Una volta pronti, ricordate che dovete distribuire il peso in modo uniforme su entrambi i piedi, con le spalle indietro in modo da essere livellati. Saprete di aver adottato la postura corretta, quando traccerete una linea retta immaginaria che va dalla parte posteriore dell’orecchio, attraverso la spalla, il fianco, il ginocchio e la caviglia.

Appoggiarsi alla parete

Mal-di-schiena

Un altro modo semplice di adottare una postura corretta consiste nell’appoggiare la schiena ed i glutei alla parete. Per sapere se avete assunto la postura corretta, dovete solo far scivolare la mano tra il fianco e la parete. Se la mano non entra o rimane “incastrata”, vuol dire che siete troppo inclinati sulla destra; al contrario, se c’è molto spazio, vuol dire che avete problemi di postura.

Quando ci si siede

Verificate che la schiena sia dritta, le spalle indietro e verso il basso e la pianta dei piedi appoggiata al suolo. Ricordate che non è bene accavallare le gambe per molto tempo, poiché questo può ostacolare la circolazione favorendo gambe gonfie e vene varicose.

Quando si è in piedi

Il petto deve essere alto e i muscoli addominali un po’ contratti, poiché ci aiutano a stare in equilibrio. Il peso del corpo deve essere ripartito tra le due gambe e le ginocchia devono essere leggermente flesse.

Quando si cammina

camminare 30 minuti

Bisogna mantenere la testa alzata ed il collo in posizione verticale. È bene evitare di guardare per molto tempo a terra, poiché può causare dolore cervicale. Assicuratevi di appoggiare prima il tallone e poi la punta del piede.

Quando si dorme

La posizione migliore per dormire bene è quella sul fianco con le gambe leggermente piegate. Questa posizione aiuta a mantenere la colonna allineata nel modo più corretto e facilita la respirazione evitando il fastidioso russare.

Sedersi sul bordo di una sedia

schiena

Per mantenere una postura perfetta, soprattutto durante un colloquio di lavoro, molti esperti consigliano di sedersi sul bordo di una sedia, in modo che la schiena si mantenga dritta e non possa inclinarsi con lo schienale della sedia. Per mantener l’equilibrio con questa buona postura, bisogna mettere un piede sotto la sedia e distendere l’altro in avanti.

Fare sport

Lo sport è fondamentale per stirare i muscoli e mantenerli in ottimo stato, importante per avere una buona postura. Si consiglia di camminare, di correre, di nuotare o di fare stretching, sempre facendo attenzione alla posizione adottata. Allo stesso modo, è molto importante che le persone che rimangono molto tempo sedute riposino un po’ per stirare i muscoli e verificare la propria postura. Lo stesso devono fare le persone che devono stare per molto tempo ferme in piedi.

Guarda anche