8 infusi alle erbe per disintossicare il corpo

8 Gennaio 2016
Grazie alle loro molteplici proprietà benefiche, alcune erbe naturali, come ad esempio il cardo mariano e il carciofo, sono molto utili per disintossicare l'organismo.

Il tè non è solo una bevanda per riscaldarsi e nutrirsi, ma ci aiuta anche a eliminare le impurità e tutto “ciò che non serve”. È molto importante mantenere l’organismo libero da tutto ciò che può farci ammalare. In questo articolo vedremo quali sono i migliori infusi alle erbe per disintossicare il corpo. Non potete perderli!

Fegato pulito, organismo felice

infuso di erbe per disintossicare

Potrebbe essere lo slogan di un farmaco qualsiasi per la salute epatica, ma non è così. Si tratta di una frase che potete imparare a memoria. Quando il fegato è in condizioni ottimali, il corpo gode di buona salute.

Quest’organo è tra i più importanti, ma non tutti gli riservano tutte le attenzioni che meriterebbe. Il fegato ha il compito di filtrare il sangue, depurandolo da ormoni, germi, farmaci, batteri e tossine. E, come se non bastasse, si occupa anche di mantenere le proporzioni di glucosio, grassi e proteine in modo sano.

Se il fegato è malato, si possono verificare i seguenti problemi:

  • Gas
  • Cattiva digestione
  • Mal di testa
  • Depressione
  • Nausea
  • Incapacità di concentrazione
  • Orticaria
  • Cattivo umore
  • Eruzioni cutanee
  • Alito cattivo la mattina
  • Ipoglicemia
  • Asma
  • Voglia di cibi dolci

Leggete anche: Acqua con limone per disintossicare il fegato

In che modo possiamo prenderci cura del fegato?

  • Adottando una dieta povera di grassi.
  • Evitando il consumo di farine raffinate.
  • Facendo attività fisica.
  • Riposando abbastanza.
  • Riducendo i livelli di stress.
  • Sfruttando i benefici della medicina tradizionale e delle erbe naturali.

I migliori infusi alle erbe per disintossicare il corpo

Oltre a condurre uno stile di vita sano, vi consigliamo l’uso di alcuni medicinali naturali. Non c’è bisogno di andare in farmacia, basta recarsi all’erboristeria più vicina in cerca di alcune comuni erbe utili per disintossicare l’organismo.

È importante che, prima o dopo i pasti, beviate un tè preparato con le erbe più adatte per l’organismo e per depurare il fegato. Dovete sempre far passare 30 minuti. Un’altra opzione è berli a digiuno ogni mattina o prima di andare a dormire. Ecco i migliori infusi alle erbe per disintossicare il corpo.

1. Cardo mariano

Cardo mariano

Quest’erba è conosciuta come “il guardiano del fegato”. Il cardo mariano non si usa solo per preparare infusi, ma anche crudo nelle insalate. Cura il fegato e la cistifellea, riduce le infiammazioni, ripara i tessuti danneggiati ed elimina le impurità tramite l’urina.

Oltre a questi importanti benefici, il cardo mariano impedisce alle sostanze nocive di accumularsi nell’organismo ed è un potente antiossidante. Riduce il colesterolo cattivo, regola i livelli di glucosio nel sangue e stimola le funzioni vitali.

2. Dente di leone

Questa pianta serve per depurare il sangue e decongestionare il fegato ed è un ottimo tonico per l’organismo. Ha proprietà antinfiammatorie, riparatrici e lassative. È ottima per la cistifellea e per eliminare le tossine accumulate. Non dovete bere più di 3 tazze d’infuso di dente di leone al giorno e sempre circa 30 minuti dopo aver mangiato.

3. Carciofo

Carciofo per depurare

Il carciofo è un’altra delle piante che potete usare per prendervi cura del fegato e per eliminare le impurità. Il carciofo ha proprietà utili a proteggere e rigenerare il fegato, migliora la digestione e combatte tutti i sintomi che abbiamo elencato prima come conseguenza del mal funzionamento del fegato.

È stato anche constatato che il tè al carciofo previene l’epatite, il diabete, il sovrappeso e l’insufficienza epatica. Riduce il colesterolo e i livelli di zucchero nel sangue, dimostrando di essere un nostro potente alleato per godere di buona salute e di una delle migliori erbe per disintossicare l’organismo.

4. Equiseto

L’equiseto ha molte proprietà che ci aiutano a depurare l’organismo. Potete preparare un tè con un cucchiaio di questa pianta e uno di mentastro, menta o finocchio. Inoltre, ripulisce i polmoni dal muco e dal catarro, previene i raffreddori e favorisce la digestione.

5. Timo

Il tè al timo è consigliato per coloro che soffrono di cattiva digestione e nervosismo. È ottimo anche per migliorare il funzionamento del fegato e della cistifellea. Aiuta a eliminare le impurità dell’organismo tramite l’urina.

Per aumentare i benefici di questo infuso, lo potete bere, in una tazza di acqua bollente, con una parte uguale di melissa o tiglio, incrementandone così il potere depurativo e disintossicante. Potete berne fino a 3 tazze al giorno.

6. Foglie di fragola

Foglie di fragola

Tra le varie erbe, le foglie di fragola sono in grado di eliminare le tossine che si accumulano nell’organismo e di ridurre i livelli di acido urico. Per migliorare le sue capacità, vi consigliamo di mischiarle in parti uguali con foglie di menta o foglie di mirtillo. È una bevanda dagli effetti diuretici e dovete berne una tazza al giorno.

7. Sambuco

Le foglie di quest’albero sono molto usate per le loro proprietà diuretiche e depurative. Sono ottime per eliminare le tossine, ma anche per combattere il nervosismo e migliorare la digestione. Potete preparare un infuso con una parte di foglie di sambuco e una parte di camomilla, salvia o anice verde. Potete berne fino a 3 tazze al giorno.

Leggete anche: 7 consigli per una buona digestione

8. Tè verde

Te verde

Le proprietà del tè verde sono famose perché aiutano a dimagrire e a bruciare grassi. Ma sapevate che, inoltre, sono utili per eliminare le impurità dell’organismo? Il tè verde è un potente antiossidante, grazie all’alto contenuto d’isoflavoni.

È anche un grande alleato nella lotta contro l’invecchiamento. Previene l’indurimento delle pareti delle arterie e facilita la circolazione. Alcune ricerche suggeriscono che questo infuso sia anticancerogeno e che riduca l’accumulo di grasso nel fegato.

Come se non bastasse, il tè verde è un ottimo agente per la termogenesi (regola la temperatura corporea) ed è uno stimolante che migliora la concentrazione e il lavoro mentale. L’uso del tè verde è sconsigliato se si soffre d’insonnia o nervosismo cronico. In questi casi, potete berlo la mattina, ma non dopo le 6 del pomeriggio.

  • Zaveri, N. T. (2006). Green tea and its polyphenolic catechins: Medicinal uses in cancer and noncancer applications. In Life Sciences. https://doi.org/10.1016/j.lfs.2005.12.006
  • Morazzoni, P., & Bombardelli, E. (1995). Silybum marianum (Carduus marianus). Fitoterapia.
  • Schütz, K., Carle, R., & Schieber, A. (2006). Taraxacum – A review on its phytochemical and pharmacological profile. Journal of Ethnopharmacology. https://doi.org/10.1016/j.jep.2006.07.021