8 prodotti che non dovete assolutamente applicare sul viso

· 10 ottobre 2015
Anche se il trucco del dentifricio per far asciugare i brufoli può essere efficace, non è consigliabile usare questo rimedio perché si tratta di un prodotto che altera il pH della pelle e può lasciare alcuni segni

Per sfoggiare una pelle bella e luminosa, da un po’ di tempo a questa parte, vengono promosse alternative naturali che, grazie alle loro proprietà, risultano molto efficaci e non prevedono alcun effetto secondario.

Il problema è che al contempo vengono pubblicizzati alcuni trucchi e prodotti che non sono per niente adeguati alla cura del viso e che, di fatto, potrebbero essere dannosi.

È molto importante essere ben informati e sapere quali sono i prodotti che non dovrebbero mai essere usati sulla nostra pelle, poiché potrebbero lasciare segni indelebili.

Per chiarire ogni dubbio su ciò che non dovremmo mai mettere sulla nostra pelle, oggi condivideremo un’utilissima lista degli 8 prodotti che è meglio riservare ad altri usi.

1. Lacca per capelli

Uno dei trucchi per fissare il trucco e farlo durare più a lungo consiste nell’applicare della lacca per capelli. Gravissimo errore!

Questo tipo di prodotti contengono alcol che altera gli oli naturali della pelle, provoca secchezza e accelera l’invecchiamento prematuro.

Alcuni di questi prodotti contengono composti repellenti che, applicati in una zona tanto sensibile come il viso, possono causare prurito, arrossamento e irritazione.

2. Burro

burro

Spesso viene consigliato come alternativa per idratare la pelle del corpo, grazie ai suoi composti umettanti e antiossidanti.

Il problema è che applicato sul viso può ostruire i pori e generare la fastidiosa comparsa di brufoletti e punti neri.

3. Alcol

Questo elemento è presente in ogni kit per il pronto soccorso, infatti si tratta di un disinfettante molto potente, ideale per trattare ferite e diversi problemi della pelle.

Applicandolo sul viso potremmo avere la sensazione che si tratti di un rinfrescante naturale, ma dopo alcuni minuti può provocare irritazione, secchezza e altre alterazioni molto fastidiose.

Verificate che i prodotti per la cura della cute non contengano eccessive quantità di alcol.

Visitate questo articolo: Gli effetti dell’alcol in eccesso sull’organismo

4. Antitraspirante

antitraspirante

Il fatto che i prodotti antitraspiranti funzionino sulle ascelle per detenere l’eccesso di sudore, non vuol dire che possano essere applicati su qualsiasi parte del corpo.

Alcune persone non prendono in considerazione questo fatto e pensano che sia una buona idea spalmare questo prodotto sul viso affinché il trucco non venga rovinato dal sudore. Pessima idea!

Questi prodotti bloccano i pori e impediscono alle cellule di eliminare le tossine.

5. Smalto per unghie

Alcune persone usano impropriamente questo prodotto per ricercare effetti alternativi per i trucchi e i travestimenti di carnevale o Halloween.

Ovviamente sconsigliamo assolutamente questa pratica, infatti lo smalto per unghie contiene acrilici che seccano la pelle e che possono essere molto difficili da eliminare in un secondo momento.

In questi casi la cosa migliore da fare è utilizzare colori adatti per la pelle del viso.

6. Aceto

Spesso viene consigliato l’uso dell’aceto bianco o di mele come tonico naturale per la pelle, perché contiene proprietà che regolano il pH e aiutano a mantenere la pelle soda.

Tuttavia, questo prodotto non deve essere utilizzato nel suo stato puro e naturale perché contiene acidi che possono bruciare la pelle. Per approfittare dei benefici di questo ingrediente, si consiglia di mescolarlo con una quantità d’acqua tre volte superiore a quella dell’aceto utilizzato.

7. Maionese

maionese

Possiede grandi proprietà idratanti di cui possiamo giovarci nei trattamenti per capelli brillanti e belli.

Tuttavia, per quanto riguarda la pelle non è esattamente consigliata perché contiene composti acidi che ostruiscono i pori e impediscono alla pelle di respirare. E quali possono essere le conseguenze? Quei fastidiosi punti neri che rendono brutta la cute.

Leggete anche: Maionesi vegetali, gustose e salutari

8. Dentifricio

Uno dei consigli più diffusi per combattere i punti neri e l’acne è quello di applicare del dentifricio.

Questo trucco forse può risultare efficace perché fa seccare i brufoletti più velocemente e li elimina; il problema è che le sue sostanze chimiche aggressive seccano e intaccano la pelle alterandone il pH naturale e provocando antiestetiche macchie.

Guarda anche