8 semplici rimedi per eliminare il grasso addominale

Eliminare il grasso della zona dell’addome è forse una delle maggiori sfide da affrontare quando si vuole perdere peso. Nonostante il grasso tenda a localizzarsi in diverse parti del corpo, è proprio l’addome quella più difficile da trattare perché richiede tanto impegno e forza di volontà. Anche se l’attività fisica e una dieta equilibrata aiutano a ridurre notevolmente il grasso addominale, è importante anche tenere in considerazione altri consigli per ottenere migliori risultati in poco tempo.

Abbiamo detto che il grasso addominale è quello più difficile da eliminare perché questa zona del corpo è quella che tende maggiormente ad accumulare grasso. Di conseguenza, basta una semplice disattenzione, una piccola ricaduta per mettere fine a mesi e mesi di sforzo. Per questo motivo, bisogna impegnarsi seriamente nella dieta e seguire diversi consigli per raggiungere i risultati sperati.


Acqua e limone a digiuno

Acqua-e-limone

Bere acqua con limone a digiuno è un’ottima abitudine per ottenere un ventre piatto e bruciare il grasso addominale. Il limone ha proprietà disintossicanti e depurative che aiutano ad eliminare le sostanze di rifiuto accumulatesi nel corpo, favorendo la digestione e bruciando i grassi. Mescolate il succo di un limone in un bicchiere di acqua tiepida e aggiungete un pizzico di sale. Bevetelo tutte le mattine a digiuno.

Evitate il consumo di riso bianco

Il riso bianco è un alimento raffinato che contribuisce ad aumentare il peso corporeo e il grasso addominale. Se desiderate avere un ventre piatto, allora optate per gli alimenti integrali, come il pane integrale, il riso integrale, i cereali, la quinoa e l’avena.

La quinoa, in particolare, è un alimento fortemente consigliato perché non contiene colesterolo, non forma grassi nell’organismo, è facilmente digeribile ed ha un sapore delizioso. Questo alimento è ideale per le donne in gravidanza, con problemi di obesità o celiachia perché non contiene glutine.

Evitate il consumo di zucchero

Zucchero

Lo zucchero fa accumulare grasso in diverse zone del corpo, soprattutto intorno all’addome. Per avere un ventre piatto, evitate di consumare dolci, bevande zuccherate e alimenti ricchi di grassi.

Aumentate il consumo di acqua

Bere tanta acqua aiuta a mantenere il corpo idratato, attiva il metabolismo e stimola l’eliminazione dei rifiuti dal corpo. L’ideale è bere un litro e mezzo, due litri di acqua al giorno. Questa quantità di acqua va bevuta durante l’arco della giornata, perché bere due litri d’acqua in un sol colpo non apporta gli stessi benefici, anzi, può essere pericoloso.

Mangiate aglio crudo

Aglio

Anche se il sapore e l’odore dell’aglio non sono poi così gradevoli se mangiato crudo, sappiate che comunque ne vale la pena. Il consumo di aglio crudo tutte le mattine è di grande aiuto per la dieta perché aiuta a bruciare grassi con più facilità. In questo caso, vi consigliamo di mangiare da due a otto spicchi d’aglio crudi e di bere poi un bicchiere di acqua e limone. Questo trattamento aiuta a bruciare i grassi ed è utile anche per migliorare la circolazione.

Aumentate il consumo di frutta e verdura

Una buona dieta per ottenere un ventre piatto e perdere peso deve comprendere anche una quantità importante di frutta e verdura. Evitate il consumo di alimenti trasformati e optate per quelli biologici. Sia la frutta sia la verdura vanno mangiate crude, da sole, oppure potete preparare insalate o succhi naturali.

Evitate gli alimenti trasformati

Alimenti-trasformati

Il consumo di alimenti trasformati e raffinati rappresenta un grande ostacolo per chi vuole avere un ventre piatto e bruciare i grassi. Per poter eliminare il grasso addominale e ottenere buoni risultati, è importante evitare carni trasformate, farine raffinate e cibo in scatola, tra i tanti alimenti, perché sono ricchi di calorie.

Aumentate il consumo di spezie

Forse vi sorprenderà, ma le spezie sono di grande aiuto per la dieta ed aiutano a perdere peso. Spezie come la cannella, lo zenzero o il peperoncino di Cayenna permettono di attivare il metabolismo e apportano numerosi benefici per la salute. Esse, inoltre, aiutano a ridurre i livelli di zucchero presente nel sangue ed evitare così il diabete.