Un gruppo di artisti restituisce la femminilità alle donne

Affinché le donne che hanno sconfitto il cancro al seno recuperino la loro autostima, ci sono alcuni tatuatori che si sono offerti di tatuare gratuitamente capezzoli e areole a chi ne ha bisogno

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), ogni anno vengono diagnosticati circa 1,38 milioni nuovi casi di cancro al seno.

Tuttavia, questa malattia ha ridotto moltissimo il suo indice di mortalità. Una diagnosi precoce, insieme a trattamenti sempre più innovativi, poco a poco, aumentano la speranza di vita. 

Ad ogni modo, come sappiamo già, il cancro al seno lascia sequele. Un impatto psicologico, emotivo e, di certo, fisico.

La mastectomia semplice o radicale, per esempio, obbliga la donna a dover accettare un corpo nuovo e alcune ferite che è difficile vedere ogni giorno.

Perdere il seno o sottoporsi ad una mastectomia in cui vengono rimossi il capezzolo e l’areola è una realtà che molte pazienti devono affrontare.

Alcune iniziative solidali offrono a queste coraggiose donne il potere di recuperare la loro femminilità.

Vi spieghiamo come.

Essere donna e recuperare l’autostima grazie ad un tatuaggio molto speciale

tatuaggio-capezzolo

Ci sono persone che non sono molto propense ai tatuaggi, a lasciare impresso un segno sulla propria pelle, un disegno che le accompagnerà per tutta la vita.

Tuttavia, al di là del fatto che ci piaccia o meno, sono molte le storie che ci rivelano come un semplice tatuaggio possa aiutarci in casi come quello di cui parliamo a seguire.

Questo uomo realizza tatuaggi temporanei per bambini ridare forza ai bambini in ospedale

Stefania M. ha sconfitto da poco un tumore al seno; dopo una mastectomia, si è sottomessa ad una ricostruzione.

Con la ricostruzione del seno, però, vi è un elemento complesso con cui spesso non si ottengono buoni risultati: i capezzoli.  

Di solito si realizza una “colorazione”. Si tratta di una tecnica simile ad un tatuaggio che, purtroppo, viene realizzata in pochi centri ospedalieri o cliniche mediche. Esiste anche un altro fattore da tenere in considerazione: non è permanente.

Qualche anno fa, Jero Velasco, un tatuatore di una località nei pressi di Madrid, diffuse il suo nuovo progetto sui social network: offriva i suoi servizi e il suo centro per tatuare gratis i capezzoli alle donne che ne avessero bisogno.  

Grazie a questa iniziativa, Stefania M. ha di nuovo un bel seno. Come aneddoto ci racconta che la scorsa estate, mentre era in spiaggia, sua figlia le ha detto quanto segue: “Mamma, ti si è spostato il bikini, ti si vede il seno”.

Può sembrare una stupidaggine, ma questa frase l’ha resa immensamente felice. “Avevo di nuovo un seno”.

Un tatuaggio molto speciale

donna-che-si-fa-tatuaggio-capezzoli

Le donne affette da cancro che si sono sottoposte ad una mastectomia sanno che non è un tatuaggio qualsiasi. Un capezzolo, l’areola… fanno parte della femminilità di una donna.

Non importa che gli altri lo vedano, ma che sia esclusivo della propria intimità di donna e del proprio partner.

È un zona bella e delicata, che fa parte del corpo femminile. Perderlo , vivere l’estirpazione di un seno o di entrambi, si voglia o meno, è molto traumatico e critico.

  • Jero Soriano, questo artista tatuatore, lo sa bene. Per questo motivo, cura al massimo la miscela dei colori.
  • Toni aranciati e marroni danno forma alla consistenza dell’areola e del capezzolo per restituire l’autostima a queste donne che, di certo, se lo meritano.
  • Non possiamo dimenticare che, dopo la ricostruzione, la donna si ritrova con due masse di carne che non ricordano affatto un vero seno. Si ottiene la forma perfetta affinché gli indumenti stiano bene, ma manca qualcosa…

Tuttavia, in privato, l’assenza del capezzolo continua ad essere il focus di una bassa autostima per molte donne (non tutte, dato che, come sappiamo, ogni persona affronta queste realtà in modo diverso).

Chirurghi e tatuatori

donna-con-fascia-sul-seno

È un lavoro congiunto. Affinché queste donne recuperino del tutto l’immagine di un seno perfetto, è necessario il lavoro di un chirurgo e di un tatuatore 

  • Mentre questo artista solidale realizza il suo delicato compito, è quasi impossibile non chiedere, non essere sensibili alle personali storie di queste donne. Esempi di superamento che offrono grande speranza.
  • Come spiega lo stesso Jero Velasco, questi tatuaggi di solito vengono realizzati in cliniche private. In media hanno un costo tra i 300 e 400 euro a seno.
  • Non dovrebbero avere cifre simili tenendo in conto la delicata situazione di ogni donna. Molte di loro hanno già dovuto affrontare il costo, per esempio, delle parrucche.
  • Sono dettagli il cui fine è restituire più che la sola dignità alla donna; perché perdere i capelli e il seno è come cancellare alla radice gli elementi della femminilità.

Anche se saranno sempre belle ai nostri occhi.

Tuttavia, la realtà privata di ogni persona è unica ed eccezionale. C’è chi soffre enormemente dinanzi ai segni lasciati dal cancro.

Idee solidali come quelle di questo tatuatore spagnolo ci riempiono di gioia.

Guarda anche