Le bevande che aumentano di più la pressione arteriosa

Conviene evitare queste bevande se si soffre di pressione alta, ma anche per prenderci cura della nostra salute cardiovascolare

L’ipertensione arteriosa è un rischio per la salute. Può causare diversi danni se non viene trattata o tenuta sotto controllo. Per questo motivo, bisogna prestare molta attenzione al consumo delle bevande che aumentano di più la pressione arteriosa.

Pericoli dell’ipertensione

Uno dei pericoli dell’ipertensione è che può colpire l’organismo in modo del tutto asintomatico. Per questo motivo viene detta assassina o malattia silenziosa.

L’ipertensione può ridurre la qualità di vita a causa di malesseri continui e può causare persino un infarto.

Nonostante la serietà di questa patologia, vi sono trattamenti che, accompagnati da cambiamenti nel proprio stile di vita, aiutano a regolare la pressione.

Vi consigliamo di leggere: Rimedi naturali per la pressione alta 

Quali sono le complicazioni più frequenti?

Arterie ostruite

Donna con mal di testa

Le arterie, in condizioni ottimali, si mostrano flessibili e possiedono elasticità e forza. Un aumento della pressione può danneggiarle e farle restringere compromettendo la salute delle cellule che ne ricoprono l’interno, ingrossandole e indurendole.

I grassi assunti tramite l’alimentazione si uniscono al flusso sanguigno e al suo passaggio le cellule danneggiate si accumulano.

Questa alterazione compromette il flusso sanguigno verso le diverse parti del corpo (cervello, gambe, cuore, reni, etc.).

Aneurisma

Il continuo passaggio del sangue attraverso un’arteria ostruita potrebbe causarne un aumento delle pareti formando un aneurisma.

Se un aneurisma scoppia, si ha una emorragia interna che mette a serio rischio la vita della persona.

Cuore

Cuore con stetoscopio

Se la pressione arteriosa è elevata, può danneggiare il cuore, poiché è l’organo incaricato di pompare il sangue in tutto il corpo.

Prodotto della difficoltà di circolazione sanguigna, l’ipertensione può causare dolori al petto, aritmie o infarto. Possono presentarsi anche danni cerebrali a causa di un attacco ischemico transitorio, ovvero una breve interruzione dell’irrorazione cerebrale.

Questi sono alcuni dei problemi più gravi che possono presentarsi se non si tiene sotto controllo la pressione elevata.

Quali sono le bevande che aumentano di più la pressione arteriosa? 

Vi sono alcuni modi per prevenire e trattare l’ipertensione. Tra questi evitare le bevande che aumentano di più la pressione arteriosa.

Bevande isotoniche

Ragazza che beve una bevanda isotonica

Sono bevande che hanno una grande capacità di idratazione e nella cui composizione figura un’elevata dose di sodio. Nello specifico, cloruro di sodio e bicarbonato di sodio.

Il sodio è nocivo per le persone con la pressione arteriosa elevata. Per questo motivo, si consiglia di non consumare alimenti o bevande che contengono questo elemento.

Bevande energetiche

Le persone che soffrono di affezioni cardiache o di tensione arteriosa elevata, devono evitare il consumo di bevande energetiche.

Molteplici studi indicano che anche i soggetti sani che consumano tali bevande presentano un aumento della pressione arteriosa.

Le bevande energetiche contengono taurina e caffeina. I ricercatori affermano che queste sostanze sono responsabili dell’aumento della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca.

Tutti i prodotti che promettono di aumentare i livelli di energia contengono caffeina e taurina in maggiore o minor misura. Queste sostanze hanno un forte impatto sulla pressione arteriosa.

Un modo per semplificare il concetto è pensare che una bevanda energetica equivale a 2 tazze di caffè.

Non bisogna confondere le bevande energetiche con quelle idratanti o per sportivi. Queste ultime hanno l’obiettivo di far recuperare le forze dopo un forte sforzo fisico.

Leggete anche: Come preparare bevande energetiche naturali  

Caffè e tè

Tazza di caffè

Di solito se ne consiglia un consumo moderato quando si ha la pressione bassa. Allo stesso modo, risultano nocive per le persone che soffrono di ipertensione.

Il caffè è tra le bevande che aumentano di più la pressione arteriosa, tant’è che il suo consumo deve essere moderato o occasionale persino per le persone che non presentano alcun problema di pressione.

Alcol

Non si conoscono ancora con chiarezza i fattori per cui l’alcol aumenta la pressione arteriosa.

Tuttavia, si sa che quando l’alcol è presente nel flusso sanguigno, si produce una interferenza nell’arrivo dell’ossigeno al cuore.

Dato che il trasporto dell’ossigeno al cuore è ostacolato, questo organo è costretto a pompare più forte. In questo modo, cerca di compensare l’invio dell’ossigeno e dei nutrienti ad altre parti del corpo.

Come possiamo notare, le bevande che aumentano di più la pressione arteriosa sono molto comuni nella dieta giornaliera. Proprio per questo motivo, un trattamento per l’ipertensione prevede dei cambiamenti nel proprio stile di vita.

Tali cambiamenti, come l’astensione a queste bevande, hanno l’obiettivo di proteggere il sistema circolatorio dei soggetti ipertesi.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche