Come aromatizzare casa in modo sano ed economico

8 gennaio 2015

Una casa pulita e ben ventilata non ha motivo di aver paura dei cattivi odori, ma a volte, per questioni di umidità, di cattiva ventilazione naturale, di fumatori in casa o semplicemente per il desiderio di profumare le stanze, cerchiamo prodotti che ci aiutino a donare un buon aroma.

In questo articolo vi spieghiamo i tipi di aromatizzanti naturali e le loro proprietà benefiche per la salute in modo che possiate provarli e scegliere quello che più vi piace per la vostra casa. Conoscete gli oli essenziali, l’incenso, le resine o il palo santo? E gli aromatizzanti del tutto gratuiti e naturali?

Oli essenziali

Il primo aromatizzante che vi presentiamo, il più naturale e terapeutico, è costituito dagli oli essenziali, essenza oleosa che si estrae dalle piante (fiori, foglie, gambi, radici, ecc.). Vengono venduti sotto forma di concentrato e se ne usano poche gocce alla volta. Questi sono i più comuni:

  • agrumi (arancia, pompelmo, mandarino). Emanano un aroma squisito e aiutano a migliorare lo stato d’animo e a combattere gli stati depressivi.
  • limone. Possiede le proprietà degli agrumi e in più apporta freschezza e pulizia all’ambiente. Combatte i germi.
  • lavanda. Possiede effetti rilassanti.
  • menta. Energizzante e rinfrescante, è ideale per stanze eccessivamente calde.
  • eucalipto. Diffonde un’aria molto naturale nella stanza e aiuta a migliorare i problemi respiratori.
  • ylang-ylang. Stimolante, esotico e afrodisiaco.

Come usarli?

In commercio esistono diffusori aromatici, ma possono risultare un po’ costosi sebbene siano un buon investimento.

Dall’altro lato ci sono i bruciatori di essenze che permettono di diffondere gli aromi con il semplice aiuto di una candela e di un po’ di olio vegetale (di oliva o di mandorle) a cui dovrete aggiungere qualche goccia dell’olio essenziale.

Come ultima opzione più economica c’è il versare due gocce di olio essenziale su una lampadina spenta. Quando l’accenderete, il calore della lampadina sprigionerà l’aroma delicatamente.

Quando comprate gli oli essenziali, però, dovete assicurarvi che siano del tutto naturali e che non siano essenze artificiali senza proprietà terapeutiche.

oli

Incensi e resine

L’incenso e le resine sono molto utilizzati nelle culture orientali poiché tradizionalmente venivano usati per donare serenità e per pulire gli ambienti. Sono molto semplici da usare.

  • Gli incensi: basta accenderli e spegnere la fiamma in modo che vadano consumandosi e che rilascino così l’aroma.
  • Le resine: dovete prendere una pastiglia di carbone per bruciare le resine e accenderla. Poi, appoggiateci sopra la resina.

Tuttavia, ogni incenso o resina possiede dei benefici diversi a seconda dell’ingrediente principale. Vi presentiamo i principali.

  • Cannella: stimolante e afrodisiaco.
  • Patchouli: dona serenità e sensualità.
  • Sandalo: solleva lo stato d’animo, rilassa e favorisce la meditazione.
  • Mirra: possiede proprietà rilassanti, dà ottimismo e sicurezza.
  • Cedro: purifica l’ambiente.
  • Benjui: depura dalle energie negative.
  • Vaniglia: aroma dolce e delicato dalle proprietà afrodisiache.
  • Rosa: apporta serenità e combatte la tristezza.

È importante acquistare sempre incensi e resine di qualità in modo che i loro ingredienti siano realmente terapeutici e non essenze artificiali che risultino addirittura tossiche per la salute.

L’incenso non è l’aromatizzante più adatto per chi non sopporta il fumo dato che ne genera in grande quantità.

incenso

Palo santo

Il palo santo, considerato un legno sacro, merita di essere citato a parte per via delle sue numerose proprietà.

  • Allontana le energie negative e attrae quelle positive
  • Apporta serenità e combatte lo stress
  • È afrodisiaco
  • Migliora le malattie respiratorie come l’asma
  • Allontana naturalmente le zanzare
  • Anche a livello terapeutico possiede proprietà diuretiche, depurative e antireumatiche
  • Elimina i germi grazie ai suoi effetti antisettici, antivirali e antimicotici

Per utilizzarlo, accendete un rametto di legno di palo santo e lasciatelo bruciare per qualche istante. L’aroma sprigionato è inebriante e con una piccola quantità donerete un piacevole odore alla vostra casa.

Altri aromatizzanti economici

Esistono anche altri modi più economici di aromatizzare una sala:

  • Rami freschi di piante aromatiche come rosmarino, menta o timo
  • Fiori naturali come gelsomino, rosa o gelsomino notturno
  • Cottura di foglie e bacche di eucalipto o di bastoncini di cannella
  • Un agrume bucherellato in cui inserire chiodi di garofano

Potete trovare tutti questi prodotti in erboristeria e nei negozi di prodotti naturali.

Immagini per gentile concessione di: cottonseedoil, peter nijenhuis e sacha fernandez
Guarda anche