Come far crescere lo zenzero in casa

· 27 ottobre 2014
Si raccomanda di piantare lo zenzero in primavera o in estate, perché questa radice ama il caldo. Impiegherà 10 mesi per crescere. Una volta trascorso il tempo, i rizomi sanno pronti per essere consumati.

Conoscete già le grandi proprietà curative del meraviglioso zenzero. Poche piante medicinali dispongono di tanta tradizione terapeutica come questa radice dal sapore di limone piccante, così gradevole al palato. Vi piacerebbe coltivare il vostro zenzero personale in casa? È molto facile. Vi spieghiamo come fare!

Perché è interessante coltivare lo zenzero in casa?

Zenzero3

1. Perché è facile

  • Forse siete tra quelli che pensano che lo zenzero sia una pianta esotica che cresce solo in Oriente, ma sappiate che in realtà non si tratta di una pianta, ma di un rizoma che può essere piantato sotto il tetto di casa vostra. Un semplice tubero facile da far crescere e a cui potrete ricorrere per preparare le vostre insalate, delle salse, per i condimenti e per gustosissimi infusi.

2. Per le sue proprietà terapeutiche

  • Lo zenzero è un potente antinfiammatorio, ideale ad esempio per la sindrome premestruale. Allevia la ritenzione idrica ed è un buon rilassante, poiché allevia anche il dolore.
  • Lo zenzero vi aiuterà anche ad assorbire meglio tutti i nutrienti degli alimenti che mangiate.
  • È un potente digestivo.
  • Se mangiate un po’ di zenzero con miele, potrete ridurre il senso di nausea, i gas intestinali ed eliminare i crampi allo stomaco. Una vera meraviglia.
  • Se preparate un tè allo zenzero, ridurrete il vostro mal di gola, i sintomi del raffreddore e persino l’influenza. È molto efficace.
  • Fare un bagno con olio essenziale di zenzero, vi aiuterà anche a ridurre il dolore alle articolazioni. 

Come coltivare lo zenzero in casa?

zenzero-Chiots-Run

1.È così facile che vi sorprenderà. Quello che dovete fare è andare al supermercato e scegliere la radice di zenzero che a vista vi sembra più grossa e dalla buccia tesa. Senza molte rughe, né angoli marci. Fate attenzione che la buccia sia brillante e di colore beige chiaro.

2. Adesso preparate il fondo del vaso. Dovete scegliere un vaso grande. Dovete sapere che allo zenzero piace crescere sotto una luce non molto intensa, quasi in penombra. Il fondo deve essere umido.

3. La terra deve essere argillosa e contenere una parte di sabbia per ogni tre di terra. Sul fondo del vaso mettete delle pietre in modo che l’acqua dreni in modo corretto. Mescolate bene e riempite il vaso fino a tre quarti della sua capacità.

4. Adesso fate un buco nella terra e mettete mezzo zenzero all’interno della terra stessa. Non eliminate nessuna “gemma” (germogli in crescita) presenti nel rizoma, poiché saranno proprio queste ad essere sotterrate.

5. Una volta pronto, mettere il vaso in un luogo di penombra o su cui la luce non arrivi diretta. Ricordate che quello che piace di più allo zenzero è il calore, quindi l’ideale sarebbe piantarlo in primavera o in estate.

6. Assicuratevi che ricevi la giusta acqua, quindi innaffiatelo un po’ ogni giorno, facendo attenzione che non si impregni.

7. Le radici di zenzero impiegano più o meno 10 mesi a crescere, momento in cui saranno commestibili. La cosa importante è aspettare altre due settimane dopo la comparsa di foglie e steli forti. Trascorso questo tempo, potete controllare sotto la superficie se vi sono già i rizomi. Di sicuro saranno piccoli, ma saranno già pronti per essere consumati.

8. Potete piantare tutto lo zenzero che volete. Con una luce soave, calore e un po’ d’acqua ogni giorno, in meno di un anno otterrete questa saporita e piccante radice. Vi piacerà moltissimo.

Guarda anche