Come mangiare la frutta per favorire la perdita di peso

12 agosto 2015
Se siete più orientati verso i succhi di frutta, beveteli naturali e, se potete, preparateli in casa. Ricordate che il modo migliore per mangiare la frutta è con la buccia, senza aggiungere zucchero.

Un consumo giornaliero di frutta è fondamentale per godere di buona salute e per avere una buona protezione dalle malattie. Tuttavia, se mangiata in eccesso o in modo inappropriato, la frutta favorisce l’aumento di peso. Non dimentichiamoci che la maggior parte di essa, oltre ad essere ricca di fibre, sali minerali e vitamine, contiene molto fruttosio.

Mangiare frutta a volontà tutto il giorno, sperando così di perdere qualche chilo, è un errore. Nel giro di qualche settimana, al momento di salire sulla bilancia, potreste riceve una piccola sorpresa. Che fare allora? Qual è il modo corretto per mangiare la frutta durante una dieta dimagrante?

Continuate a leggere e lo scoprirete.

1. Meglio la mattina o prima dei pasti

La frutta è un alimento ricco di sostanze antiossidanti, sali minerali, vitamine, ferro, calcio, carboidrati. Questo scrigno di sostanze preziose è ideale nelle prime ore del mattino, soprattutto a colazione, quando abbiamo bisogno di maggiore energia.

Al contrario, se includiamo uno o due frutti a cena, molto probabilmente, non riusciremo a consumare tutto il loro apporto calorico e questo eccesso di zucchero (fruttosio) potrebbe convertirsi in deposito di grasso. Non significa che la frutta sia “proibita” nell’ultima parte della giornata, ma che, la sera, bisogna consumarne piccole quantità, possibilmente senza buccia, altrimenti il tempo impiegato a digerirla sarà maggiore.

Molti nutrizionisti consigliano di mangiare la frutta prima dei pasti e non come dessert. Perché? La frutta fornisce un senso di sazietà che impedisce di mangiare tanto e, limitando l’assunzione degli alimenti, aiuta a perdere peso. Ad alcune persone, inoltre, mangiare la frutta dopo i pasti procura un senso di malessere, fermenta nello stomaco e rallenta la digestione. Il tutto è soggettivo, ma se il vostro obiettivo è perdere peso, è preferibile mangiare la frutta 20 minuti prima dei pasti.

2. Frutta acerba o matura?

mele-500x333

Qual è il modo più adatto per consumare la frutta quando desideriamo perdere peso? Sceglierla acerba o matura? Ovviamente è meglio optare per una via di mezzo, ma, prima di decidere, tenete conto di queste caratteristiche:

  • La frutta acerba contiene più clorofilla e meno fruttosio, pertanto l’apporto di zucchero nel sangue è minore. Ha il problema di essere difficile da digerire e, a volte, può causare una leggera infiammazione.
  • La frutta matura è deliziosa, fa bene e si digerisce meglio. Il lato negativo è il suo maggiore contenuto di calorie perché contiene molto zucchero!

3. Frutta al naturale o succo di frutta?

succo-di-frutta-500x333

Se avete deciso di dimagrire, consumate sempre frutta al naturale e, possibilmente, con la buccia. La frutta lavorata e i succhi di frutta contengono solitamente troppo zucchero, senza contare che, in questo modo, va persa la maggior parte del suo contenuto in fibre, preziose per prevenire la stitichezza e per depurare il corpo.

Tuttavia, se in alcuni momenti vi sembra “faticoso” consumare la frutta intera e la preferite sotto forma di succo, provate a farlo a casa, senza aggiungere zucchero: lasciatelo naturale. Se possibile, usate la centrifuga e includete la buccia, ad esempio con le pere e le mele. Buonissimo e ideale per perdere peso.

4. Il frutto migliore da consumare a digiuno: il limone

Limonata

Bere regolarmente un bicchiere d’acqua con il succo di un limone è il modo ideale per depurare l’organismo, idratare il corpo, ottimizzare il funzionamento del fegato, proteggerci dall’ipertensione e dal colesterolo alto: meravigliosi effetti benefici che vi aiuteranno anche a dimagrire.

Provate a seguire questa cura per 6 – 8 giorni al mese, secondo le vostre necessità e sempre osservando come vi fa sentire.

5. Qual è la frutta ideale per perdere peso?

frullato di anguria-500x334

Non esiste un frutto migliore di altri, sono tutti sani ed ognuno contiene elementi importanti per il nostro benessere, come le vitamine e i sali minerali. Il segreto per perdere peso mangiando frutta è consumarla con equilibrio e in modo variato: non solo ananas o limone lungo tutta la giornata, ma alternati ad altri tipi di frutta.

Per riassumere, il modo ideale per mangiare la frutta è nelle prime ore del giorno e prima dei pasti, preferibilmente intera e non in succo, ad eccezione del limone che potrete bere mescolato ad un bicchiere di acqua. Chiarito questo punto, la frutta più indicata per chi vuole perdere peso è la seguente:

  • L’ananas
  • Il pompelmo
  • La mela verde
  • Le fragole
  • L’anguria
  • I mirtilli
  • La papaya
  • Il kiwi
  • La melagrana
  • L’uva nera
  • Il limone
  • La pera

Godetevi questi frutti squisiti, mangiateli con equilibrio e non dimenticate di fare un po’ di esercizio tutti i giorni!

Guarda anche