Consigli per non perdere il calcio delle ossa

· 20 aprile 2014
Per sintetizzare la vitamina D, fondamentale per l'assorbimento del calcio, è importante prendere il sole almeno cinque minuti al giorno.

Il calcio è il minerale più abbondante nel nostro corpo: si trova al 99% all’interno dello scheletro, mentre il restate 1% scorre nel sangue, svolgendo compiti fondamentali per il nostro organismo. È essenziale per la nostra salute, visto che grazie al calcio i nervi funzionano correttamente, i muscoli si contraggono e il nostro cuore può compiere funzioni essenziali, per lo svolgimento delle quali questo minerale è più che indispensabile.

Vista la sua importanza per la nostra salute, è buona cosa conoscere una serie di principi che aiutano il nostro organismo ad assimilare meglio il calcio. Sono consigli che faranno in modo che non perdiate massa ossea, ma che al contrario riusciate a mantenere in piena salute le vostre ossa e i vostri denti, permettendo che il trascorrere del tempo non diminuisca la presenza di calcio nell’organismo, nonostante la nostra dieta sia spesso uno dei suoi peggiori nemici. Prendete appunti, siamo sicuri che non vene pentirete!

Conseguenze della carenza di calcio

Osteoporosi

  • Dolore alle articolazioni: spalle, ginocchia, fianchi, ecc.
  • Formicolio e crampi, specialmente di notte, che rendono difficile riposarsi
  • Unghie fragili
  • Colesterolo alto e ipertensione
  • Aritmie e palpitazioni
  • Problemi dentali
  • Problemi alla pelle
  • Intorpidimento degli arti superiori e inferiori
  • Osteoporosi

Consigli per conservare il calcio

La soia e gli yogurt fermentati sono molto adeguati per ottenere la nostra dose quotidiana di calcio.
La soia e gli yogurt fermentati sono molto adeguati per ottenere la nostra dose quotidiana di calcio.
  1. Le diete ricche di grassi rendono difficile l’assorbimento del calcio. Per questo motivo è bene evitare di consumare quegli alimenti che ne contengono in quantità eccessiva e che possono nuocere alla salute.
  2. Le proteine sono necessarie per fissare il calcio, ma dovete tenere in considerazione che consumarne in modo eccessivo produce l’effetto contrario, cioè lo elimina. Cercate quindi di consumarle in modo equilibrato quando mangiate legumi, frutta secca, carni magre, baccalà, latticini, ecc.
  3. Tutti gli alimenti ricchi di calcio, se cucinati a temperatura molto alta perdono le loro proprietà. Accade lo stesso se li sciogliete in acqua, per cui è bene tenerlo in considerazione quando, per esempio, prepariamo i legumi.
  4. Quando una dieta è molto acida, come nel caso di quella occidentale, il calcio perde le sue proprietà. Per questo motivo bisogna cercare di mantenere un rigido equilibrio nella nutrizione, specialmente nell’assumere zuccheri, latticini, caffè, alcol, pesce e uova. Tutti questi alimenti impediscono che il calcio si fissi nelle ossa.
  5. Il calcio ha bisogno della vitamina D per essere assorbito: dove possiamo trovarla? Nel salmone, nel tonno sott’olio, nei cereali e nello yogurt naturale. Visto che sono pochissimi gli alimenti che contengono vitamina D, è raccomandabile assumerla anche attraverso degli integratori vitaminici venduti nei negozi naturali. Vi segnaliamo, inoltre, che questa vitamina viene sintetizzata quando prendete il sole: per questo trarrete un grande beneficio concedendovi un’ora al giorno per andare a correre o a passeggiare all’aria aperta.
  6. Cercate di mantenere un equilibrio nell’apporto di calcio e di fosforo. Il fosforo si può trovare nel riso, nei cereali, nei carciofi, nel prezzemolo, nei funghi champignon, nell’uva passa, nel tuorlo d’uovo, ecc.

Consigli per mantenere il calcio

Limone

  • Frutta e verdura con vitamine A e C: sono essenziali per sintetizzare e fissare il calcio nel nostro organismo. Le potrete trovare nei limoni, nelle arance, nei kiwi, nelle carote, nell’ananas, nel melone, nella zucca, nel mago, nel cavolo, nel peperone, nelle albicocche, nei pomodori, ecc.
  • Bisogna consumare almeno tre prodotti lattei al giorno. I nutrizionisti raccomandano yogurt o latte fermentato, in cui il lattosio è scomparso, poiché i prodotti diventano più salutari e digestivi. Il latte vaccino può anche essere sostituito con latte di soia, più adattabile e salutare.
  • Tenete anche in considerazione che la cottura di frutta e verdura distrugge una parte della vitamina C, essenziale per sintetizzare il calcio: per questo motivo i nutrizionisti raccomandano di non abusare della verdura cotta e cercare di consumarla cruda.
  • Per consumare una quantità adeguata di proteine (ricordate che un loro abuso distrugge il calcio) vi raccomandiamo di prenderne almeno due porzioni al giorno: una di carne, per esempio 100 grammi di pollo, e una di pesce azzurro, tra i 150 e i 200 grammi. Questa quantità è la più adeguata per non perdere il giusto apporto di calcio delle ossa.
Guarda anche