Dolore alle articolazioni: possibili cause

· 21 dicembre 2016
Anche se il dolore alle articolazioni non deve per forza indicare la presenza di un problema grave, se non passa o se si manifesta regolarmente, conviene consultare uno specialista

Spesso ci fanno male le articolazioni, ma non sappiamo perché, dato che non abbiamo sottoposto il nostro corpo ad uno sforzo eccessivo o particolarmente intenso.

Se è il vostro caso e avvertite dolore alle articolazioni con una certa frequenza, vi presentiamo le possibili cause. Prendete nota.

Dovete tenere conto del fatto che il dolore può essere localizzato nella zona in questione o anche lontano da essa.

Un esempio è il caso della sciatica. Infatti, si può provare dolore e debolezza nella zona della gamba quando la causa risiede nella zona lombare della schiena. È qui che nasce il nervo sciatico che condiziona anche la mobilità della gamba.

Dolore alle articolazioni: fibromialgia

fibromialgia

Se avvertite un dolore generalizzato con picchi più intensi e specifici, dovreste sottoporvi ad un controllo per escludere una possibile fibromialgia.

Conviene anche escludere altre cause di dolore generalizzato, come quelle di natura metabolica. Queste cause sono legate a disordini del tessuto connettivo e neuropatico.

Se credete che possa essere il vostro caso, la cosa migliore sarà rivolgervi al medico.

Non preoccupatevi, la diagnosi è molto semplice da fare. La maggior parte delle volte, controllare la storia clinica del paziente e una piccola visita fisica da parte del reumatologo sono più che sufficienti.

Vi consigliamo di leggere anche: Sapevate che esiste una relazione tra glutine e fibromialgia?

Infiammazione

infiammazione

Il dolore monoarticolare di solito è accompagnato da arrossamento. Inoltre, limita il movimento a causa dell’infiammazione che lo accompagna.

Bisogna tenere in considerazione che la causa più comune dell’infiammazione ad una sola articolazione è un trauma e l’importante, in questo caso, è verificare la presenza o meno di un’infezione.

Gotta

gotta

Se soffrite di gotta, il dolore alle articolazioni potrebbe essere una conseguenza di questa condizione.

Come ben sanno le persone che presentano un accumulo di cristalli di acido urico, il dolore associato alla gotta è forte ed improvviso e può comportare anche arrossamento o gonfiore della zona circostante le articolazioni.

Se il dolore è causato dalla gotta, si evolverà in maniera lenta e progressiva, come nel caso dell’osteoartrite. Potrebbe impiegare settimane o anche mesi a svilupparsi e non sempre è accompagnato da un’infiammazione.

Artrite

artrite

In questo caso, il dolore non interessa solo un’articolazione, ma varie, soprattutto la zona della colonna vertebrale, del bacino e dei fianchi.

Questo si traduce in un notevole fastidio nella zona bassa della schiena o dei fianchi, così come in un intorpidimento o rigidità delle articolazioni al mattino. Se è il vostro caso, è possibile che soffriate di artrite.

Anche se in un primo momento non si riesce a stabilire un’associazione diretta, inoltre, la comparsa di problemi gastrointestinali e cutanei, come ad esempio la psoriasi, possono essere un segnale della presenza dell’artrite.

Questi possono essere fondamentali per realizzare una diagnosi che, anche se non sembra, è piuttosto comune tra le persone di età inferiore ai 40 anni.

Tendinite e borsite

Tendinite

Altre cause del dolore alle articolazioni sono la tendinite e la borsite.

La tendinite è un’infiammazione del tendine, la parte del corpo che collega le ossa al muscolo per riuscire a muovere l’articolazione.

La borsite, invece, è un’infiammazione della borsa sierosa, una sorta di cuscinetto di tessuto che si trova sotto i tendini e che evita la frizione tra il tendine e l’osso.

In entrambi i casi, quindi, se queste due zone sono infiammate, potreste lamentare dolore intenso alle articolazioni.

Vi invitiamo a leggere anche: Rimedi alla gelatina per placare il dolore alle articolazioni

Infiammazione

infiammazione-schiena

A volte si presentano piccole infiammazioni senza alcuna causa apparente. Anche questo aspetto va tenuto in considerazione in caso di dolore localizzato in certe zone.

Se presentate dolore generalizzato con punti di dolore specifici, è importante considerare le cause legate al sistema metabolico, così come determinate alterazioni del tessuto connettivo e alterazioni neuropatiche.

In qualunque caso, se il dolore persiste, la cosa migliore è rivolgersi al medico per ottenere una diagnosi più precisa.

Guarda anche