Eliminare il doppio mento senza chirurgia

· 11 marzo 2015

Il collo è una parte del nostro corpo che tendiamo a trascurare fino a quando non iniziamo a notare il trascorrere del tempo. Un collo sottile dà un’immagine molto più stilizzata. Ci sono diversi fattori che influiscono sulla comparsa del doppio mento, tra cui il sovrappeso e la flaccidità, ma ci sono anche numerose soluzioni naturali per ridurlo progressivamente.

In questo articolo vi diamo le chiavi per eliminare il doppio mento in  modo naturale, tramite alcuni semplici esercizi e seguendo alcuni generali consigli di salute. 

Siete in sovrappeso?

Quando il doppio mento non è molto esagerato, è possibile che sia dovuto ad un aumento di peso, per cui il primo passo per combatterlo sarà quello di evitare di ingrassare ancora e, se possibile, perdere i chili di troppo. Questo si ottiene, ad esempio, alimentandosi in modo equilibrato durante il giorno e riducendo la quantità di cibo assunto la sera, pasto che ci fa ingrassare di più.

Se questo è il motivo del vostro doppio mento, lo potrete confermare aprendo la bocca e constatando se in effetti risalta un accumulo di grasso sotto il mento.

Seguite anche altri consigli per perdere peso senza grandi sacrifici:

  • Aumentare l’assunzione di alimenti ricchi di fibra: frutta, verdura, legumi, cereali integrali, frutta secca, semi.
  • Ridurre il consumo di alimenti fritti, zuccheri, latticini cremosi, insaccati e dolciumi.
  • Accompagnare tutti i pasti ad un’insalata mista.
  • Bere un bicchiere d’acqua mezz’ora prima di ogni pasto.
  • Masticare bene il cibo e mangiare lentamente, assaporando gli alimenti. Questo vi aiuterà a saziarvi prima e a non assumere grandi quantità.

Insalata-diekatrin

C’è flaccidità?

In altri casi il doppio mento è dovuto alla flaccidità dei tessuti del viso e del collo e non al tessuto grasso. Le cause di questo doppio mento possono essere un dimagrimento brusco, il passare del tempo oppure fattori genetici.

In questo caso dovete aumentare il consumo di proteine, che aiutano a rassodare i tessuti. Oltre alle proteine di origine animale (carne, pesce, uova, latte), è importante assumere anche quella di origine vegetale (legumi, frutta secca, funghi, spirulina).

Potete anche assumere per un periodo di tempo limitato un integratore omeopatico naturale che vi aiuterà ad equilibrare la fermezza dei tessuti del corpo, non solo del collo, ma di tutta la muscolatura in generale. Stiamo parlando del Calcium Fluoratum D6. Bisogna prendere un granulo sotto la lingua tre volte al giorno, lontano dai pasti, dalle bevande e dai sapori forti e mentolati (inclusi gomme da masticare e dentifrici). Potete prenderlo per due mesi, interrompere per un periodo e poi riprendere.

legumi

Esfoliazione ed idratazione

In entrambi i casi è molto importante non dimenticare di esfoliare, idratare e nutrire in profondità la zona, in modo da rinnovare le cellule morte della pelle e dare esse fermezza.

  • Le esfoliazioni le potete realizzare con prodotti naturali (sale, zucchero, bicarbonato di sodio) una volta alla settimana. Dovete sfregare delicatamente la pelle inumidita del doppio mento realizzando dei cerchi con le dita, per almeno un minuto. A seguire sciacquate, asciugate ed idratate.
  • L’idratazione la effettuerete ogni giorno, una o due volte, con oli vegetali adatti al vostro tipo di pelle: cocco, mandorle, rosa mosqueta, jojoba, etc. Approfittate di questo momento per massaggiare la pelle per eliminare il doppio mento. Aprite bene la mano, separando il pollice e l’indice, e massaggiate la pelle dell’area interessata stringendo un po’, dall’altro verso il basso.

peeling-debcil1

Esercizi

Infine, una parte fondamentale per ridurre il doppio mento, a prescindere dalla causa, è fare ogni giorno alcuni esercizi. Saranno sufficienti 10 minuti, ma bisogna essere costanti.

  • Seduti o in piedi, volgete lo sguardo e la testa verso il tetto, alzate il mento e quando siete al limite, sporgete le labbra verso fuori e mantenete questa posizione per alcuni secondi. Noterete che il vostro collo sarà del tutto stirato.
  • Inclinate con delicatezza la testa verso un lato, rimanete fermi per qualche istante e poi inclinatela verso il lato opposto.
  • Mettete una pallina da tennis sotto il mento e sostenetela spingendola contro il petto. Dovete aumentare e ridurre la forza in modo ripetuto.
  • Masticare una gomma è un curioso e semplice esercizio che vi aiuterà a rafforzare tutta la muscolatura. Tuttavia, la gomma da masticare deve essere senza zucchero.

 

Immagini per gentile concessione di diekatrin, carme_r y debcil

 

Guarda anche