Emicrania: 5 consigli per alleviarla rapidamente

24 novembre 2016
Per combattere l'emicrania, bisogna agire sin dai primi sintomi e non aspettare che il dolore diventi insopportabile. Grazie a questi consigli, vi rilasserete e vi sentirete molto meglio

Le persone che soffrono di emicrania sanno perfettamente quanto siano insopportabili le ore in cui si presenta questo fastidio che arriva persino a condizionare la nostra vita.

Qualsiasi rumore o qualsiasi cosa da fare si ritorce contro la persona che ne sta soffrendo, la quale vorrebbe solo riposare fino a quando non passi il dolore.

In quest’articolo vi proporremo alcuni consigli per alleviare l’emicrania in fretta e in modo efficace, con rimedi fatti in casa e, dunque, naturali.

Le cause dell’emicrania

ragazza-con-emicrania-e-pillole

Prima di parlarvi dei consigli per alleviare l’emicrania, dobbiamo sottolineare, soprattutto per le persone che ne soffrono in maniera cronica, che questi rimedi naturali non sono la soluzione definitiva a questa patologia.

L’emicrania può essere legata a diversi fattori quali l’alimentazione, lo stress, la pressione arteriosa o le contrazioni muscolari; dunque per prima cosa dovrete trattare queste condizioni per superare il problema.

I consigli che vi proponiamo sono antichi rimedi che abbiamo voluto tenere in considerazione grazie alla loro efficacia, in quanto alleviano in fretta l’emicrania ricorrendo solo ed esclusivamente ad ingredienti naturali.

Questo vi eviterà anche di ricorrere a farmaci che implicano altri rischi o effetti collaterali.

Leggete anche: Nuovo ed efficace trattamento contro l’emicrania

1. Pediluvio in acqua calda

Quando si soffre di emicrania, di solito si presenta una congestione nella testa che causa pressione e dolore.

Per questo motivo, se provocate un momentaneo innalzamento di temperatura nell’altra parte del corpo, ovvero nei piedi, farete in modo che quella della parte superiore si allevi.

Avete solo bisogno di una tinozza con dell’acqua calda in cui possiate immergere i piedi.

Come procedere

  • Sedetevi comodamente su una sedia o su un divano e mettete i piedi a bagno nella tinozza.
  • L’acqua deve essere  molto calda, ovvero al limite della sopportazione, in quanto i piedi devono diventare rossi. Ovviamente state attenti a non bruciarvi.
  • Tenete i piedi in acqua per 20 o 30 minuti.
  • Vi consigliamo di tenere al vostro fianco altra acqua da aggiungere poco a poco nella tinozza per mantenere il vostro pediluvio sempre caldo.
  • Quando avrete finito, togliete i piedi dall’acqua e copriteli.

2. Argilla sul ventre

argilla

L’argilla sul ventre è un rimedio utile per moltissime cose, in quanto la zona centrale del corpo è una parte vitale dell’organismo che può aiutarvi ad equilibrarne le funzioni.

Posizionare un cataplasma di argilla sul ventre ha immediati effetti antinfiammatori, analgesici e rilassanti. Per questo motivo, qualsiasi persona può ricorrere a questo rimedio qualora ne sentisse il bisogno.  

Dovreste tenere il cataplasma sul ventre almeno mezz’ora, anche se sarebbe raccomandabile tenerlo in posa per tutta la notte.

Evitate di utilizzare recipienti ed utensili in plastica e metallo quando mescolerete l’acqua con l’argilla, in quanto questi alterano i benefici del trattamento. Scegliete quelli in vetro, legno o ceramica.

3. Clistere di caffè

I clisteri di caffè hanno effetti sorprendenti sulle funzioni del fegato, un organo strettamente relazionato all’emicrania, e su molti altri problemi di salute.

Per prepararlo, dovete sempre utilizzare caffè biologico, non torrefatto e in polvere. Poi lo applicherete con l’aiuto di una peretta di gomma.

Tutto ciò di cui avete bisogno sarà mezzo litro d’acqua da mettere a bollire con tre cucchiai di caffè (50-60 g).

Una volta pronto il trattamento, applicatelo a temperatura ambiente, sdraiati sul fianco destro. Cercate di resistere per almeno dieci minuti e ripetete l’operazione fino a quando non avrete terminato tutto il mezzo litro.

4. Limone nei polsi

limone

Questo antico rimedio si basa sulle proprietà depurative del limone, un agrume dall’alto potere alcalinizzante sul nostro organismo.

Dovete solo mettere mezzo limone sui vostri polsi per dieci minuti. È un rimedio semplicissimo ma, grazie alla sua efficacia, vale la pena provarlo.

Potete combattere l’emicrania anche bevendo acqua e succo di limone.

Volete saperne di più? Allora leggete anche: 9 sorprendenti usi della scorza di limone

5. Massaggi con oli essenziali

L’ultimo consiglio che vi diamo è, senza dubbio, il più piacevole e rilassante di tutti, soprattutto se lo pratica sul vostro corpo un’altra persona.

Questo rimedio consiste nel massaggiare le zone doloranti del viso e del cuoio capelluto con una miscela a base di oli essenziali:

  • Olio essenziale di menta: la menta è un’erba aromatica molto rinfrescante che vi donerà un immediato.
  • Olio essenziale di lavanda: regolatrice e rilassante, la lavanda può essere una vostra grande alleata contro l’emicrania.

Questi oli essenziali devono essere diluiti con oli vegetali, creme idratanti o gel di aloe vera, in quanto sono molto concentrati.

Non dimenticate che devono essere oli essenziali puri perché in molti negozi vendono solo essenze sintetiche, senza proprietà curative, il cui unico scopo è aromatizzare.

Guarda anche