Esercizi: 8 errori che ostacolano i risultati

· 13 giugno 2018
Il problema nel non eseguire bene gli esercizi non è tanto non riuscire a ottenere i risultati sperati, ma piuttosto rischiare di farci male e di soffrire di lesioni, a seconda della situazione.

A volte cerchiamo di arrivare a determinati risultati impossibili da raggiungere pur svolgendo attività fisica, semplicemente a causa di errori che commettiamo durante l’esecuzione degli esercizi.

Leggete bene questo articolo perché se sarete capaci di evitare questi errori durante la sessione di allentamento, riuscirete di sicuro a raggiungere risultati migliori.

1. Fare il “ponte” con i fianchi

Corpo e fianchi

Prima di eseguire questo esercizio dovete tenere a mente che è un errore inarcare la colonna vertebrale mentre fate il ponte.

Inarcare la colonna fa male alla schiena perché in questo caso il carico non ricade sui glutei ma sulla zona bassa della schiena.

  • L’esecuzione corretta prevede fare lo stesso movimento con le ginocchia parallele al suolo.
  • Per far ciò dovete spingere il fianco verso l’alto e allineare il torso con il fianco.
  • Non dimenticate di tendere i glutei al massimo, più in alto che potete; lo stesso vale per l’addome.

2. Spostamento di una gamba verso l’altra

Fate molta attenzione perché può darsi che stiate eseguendo questo esercizio in modo totalmente errato.

Se il vostro torso è inclinato in avanti e avete le ginocchia piegate ad angolo acuto, potreste subire una lesione. Questo succede a causa del fatto che state sovraccaricando la colonna vertebrale e le ginocchia.

  • Il giusto movimento da compiere nell’eseguire questo esercizio è posizionare la schiena in posizione eretta e non sollevare il fianco.
  • Assicuratevi che il ginocchio sia piegato ad angolo retto (90°).

Per approfondimenti: Frullati nutrienti e deliziosi per gli sportivi

3. Fare flessioni

Fate attenzione con questo esercizio, che può risultare pericoloso. Se nel fare le flessioni la vostra schiena non resta dritta, l’esercizio perde efficacia.

  • Per questo motivo, la soluzione è proteggere il corpo da possibili lesioni formando una linea retta dai piedi fino alla testa.
  • Piegate le braccia ad angolo retto (90°) e mantenete la testa dritta nel fare questo esercizio.

4. Fare squat con una sbarra

Ragazza esegue squat

Fare squat con una sbarra è un’altra opzione.

Bisogna fare attenzione a come vengono eseguiti gli squat e questo perché se mettete le ginocchia in modo tale che superino la punta dei piedi, la schiena si inarcherà e la sbarra scaricherà il peso sul collo. Tutto questo potrebbe danneggiarlo.

  • Il modo giusto per eseguire questo esercizio è facendo coincidere la linea della sbarra con la metà dei piedi.
  • Dopodiché, dovrebbe inarcare la schiena senza staccare i talloni da terra. Procedete a questo punto con gli squat.

5. Reggete la sbarra nel modo giusto

Fate molta attenzione a come tenete la sbarra. Appoggiare la sbarra sul collo è pericoloso e il modo giusto per fare questo esercizio è posizionare i gomiti all’indietro e avvicinare le scapole.

In questo modo riuscirete a inarcare la schiena e a esercitare tensione senza forzare. Non dimenticate che la sbarra deve essere posizionata il più in basso possibile.

6. Squat con manubri

Ragazza esegue squat con manubri

Fare squat con i manubri è uno degli esercizi più comuni, però bisogna fare attenzione a non farli con le spalle in avanti, per non esercitare troppa pressione, rischiando quindi una lesione.

  • La giusta posizione prevede di tirare indietro le spalle e avvicinare le scapole.
  • Non dimenticate di mantenere la schiena eretta, arcuandola un po’ nella parte inferiore.
  • Eseguite lo squat in modo tale che i fianchi siano paralleli al pavimento.

Vi consigliamo di leggere anche: 4 consigli per eseguire gli squat in modo corretto

7. Sollevamento pesi

Sollevare il bilanciere è un altro degli esercizi più conosciuti nonché quello in cui dobbiamo fare più attenzione a non correre rischi. E’ molto importante la posizione delle gambe e delle braccia.

Se si trovano al di sotto di una determinata angolazione, potrebbero cedere e potreste farvi male ai tendini.

  • La posizione corretta consiste nel piegare le gambe sulle ginocchia, spingere il petto in avanti, inarcare la parte inferiore della schiena e spingere i fianchi all’indietro.
  • Le gambe e le braccia devono stare in posizione perpendicolare al suolo.

8. Salire su uno step

Eseguire esercizi che prevedono l’utilizzo di uno step richiede una certa attenzione.

Ad esempio, potremmo cadere in posizione non corretta, posizionandoci lontano dallo step.

Ciò provocherebbe un carico maggiore sulle ginocchia, ma non sui muscoli delle gambe.

  • La giusta soluzione è mettersi in posizione totalmente eretta, con le scapole unite e inarcando leggermente la schiena, avvicinando lo step o la panca.
  • Le ginocchia devono essere allineate parallelamente ai piedi.
Guarda anche