Latte di scagliola: motivi per cominciare a berlo

· 27 novembre 2015
Oltre ad essere ricco di vitamine e di sali minerali, il latte di scagliola favorisce l'eliminazione dei liquidi, quindi può essere un buon alleato nelle diete dimagranti. Inoltre, non contiene lattosio.

La scagliola è un seme molto popolare in tutto il mondo: contiene una grande quantità di enzimi ed elementi nutritivi molto importanti per la nostra salute.

Il 16.6% dei semi di scagliola è costituito da proteine, essenziali allo svolgimento di diverse funzioni del nostro organismo; inoltre apporta quasi il 12% di fibra, che facilita i processi digestivi.

Contiene, inoltre, acido salicilico e ossalico ed enzimi antinfiammatori che migliorano la salute del fegato, dei reni e del pancreas.

Il consumo di questo latte viene consigliato da alcuni anni; si tratta di un liquido ottenuto dai semi di scagliola, che conserva gran parte delle loro salutari proprietà.

Oggi vogliamo parlarvi dei motivi per cui si beve il latte di scagliola e, naturalmente, darvi le istruzioni per preparalo in casa.

Valore nutrizionale dei semi di scagliola

I semi di scagliola contengono 7 volte più potassio di una banana e più calcio di una tazza di latte scremato.

Mezza tazza di semi di scagliola apporta al corpo sali minerali e vitamine in queste quantità:

  • 831 mg di potassio
  • 236 mg di calcio
  • 431 mg di magnesio
  • 112 mg di acido folico

Un etto di scagliola contiene: 

  • 55.8 gr di carboidrati
  • 13 gr di proteine
  • 5.2 gr di grassi

Vi consigliamo di leggere anche: Dimagrire con il latte di scagliola

Benefici del latte di scagliola

dimagrire-500x367

Un buon modo per approfittare dei benefici e delle sostanze nutritive contenuti in questi semi è berne il latte.

Tra le virtù del latte di scagliola ricordiamo:

  • È una buona fonte di proteine vegetali.
  • Aiuta a combattere la ritenzione idrica, grazie alla sua forte azione diuretica.
  • Contiene un enzima noto come lipasi, che stimola il metabolismo dei grassi e la loro eliminazione naturale.
  • Contiene aminoacidi essenziali che facilitano l’eliminazione delle sostanze di scarto.
  • È consigliato alle persone che soffrono di diabete, gotta, ulcere o edemi.
  • Riduce il livello di colesterolo cattivo e aumenta il colesterolo buono.
  • Grazie ai suoi composti antiossidanti, frena l’azione dei radicali liberi e previene l’invecchiamento prematuro.
  • Aiuta a tenere sotto controllo l’ipertensione arteriosa e previene le malattie cardiovascolari.
  • Disintossica il fegato e i reni, facendoli lavorare nel modo ottimale.
  • Migliora la circolazione sanguigna.
  • È ideale per prevenire e combattere le infezioni del tratto urinario e per curare diversi disturbi della vescica e dei reni.
  • Aiuta, in caso di cirrosi epatica, ad aumentare la quantità di epatociti del fegato e a disinfiammare.

Prendetelo quando volete dimagrire

Grazie alla sua capacità di rendere più efficiente il metabolismo, il latte di scagliola è un buon sostegno nelle diete dimagranti.

Il suo apporto di lipasi, come abbiamo detto l’enzima che scompone i grassi del corpo, fa sì che un suo consumo regolare, unito a buone abitudini alimentari, aiuti a perdere qualche chilo.

Contiene, inoltre, sostanze antiossidanti che accelerano il metabolismo cellulare e facilitano l’eliminazione delle tossine dal corpo. 

Come si prepara il latte di scagliola?

scagliola-500x332

La preparazione del latte di scagliola è molto semplice; potete prepararlo tutte le mattine e berlo lungo il corso della giornata.

Ingredienti: 

  • 6 cucchiai di semi di scagliola (60 gr)
  • 1 litro di acqua

Preparazione: 

  • Mettete i sei cucchiai di semi di scagliola in un pentolino pieno d’acqua e lasciateli riposare per tutta la notte.
  • La mattina seguente, scolate l’acqua e versate i semi in una centrifuga con un litro di acqua tiepida. Centrifugate bene.
  • Con un colino, filtrate il latte ottenuto ed eliminate le bucce.

Leggete anche: Perdere peso con il latte di riso: proprietà e ricetta

Ricordate:

  • Se volete assumere questo latte per dimagrire, vi consigliamo di berne un bicchiere a digiuno e un altro prima di andare a dormire.
  • È normale che aumenti il bisogno di urinare, in seguito alla sua forte azione diuretica.
  • Il latte va assunto al naturale, senza aggiungere zucchero, miele o altri dolcificanti. È invece concesso frullarlo insieme a frutta o verdura.
  • È molto importante filtrare bene il liquido ed eliminare tutte le bucce che potrebbero causare infiammazione intestinale o altri disturbi. 
  • In alcuni negozi di alimenti naturali o in erboristeria potete reperire la scagliola in polvere che vi semplificherà la preparazione del latte. Anche in questo caso, si consiglia di berlo al naturale, senza edulcoranti.
  • Come molti altri tipi di latte vegetale, quello ottenuto dalla scagliola non contiene lattosio e dunque non crea problemi di intolleranza di questo tipo.
Guarda anche