Mani fredde: possibili cause che è bene conoscere

28 gennaio 2015

Il problema delle mani gelide: cercate di toccare qualcuno e si lamenta subito di quanto sono fredde? Si tratta di un problema comune, che può avere diverse cause da tenere in considerazione. Volete scoprirle insieme a noi? Continuate a leggere!

Cause delle mani fredde: è un problema grave?

Ci sono periodi in cui, senza sapere perché, sentiamo che le nostre mani sono più fredde. In inverno siamo obbligati a portare i guanti persino in casa e d’estate, anche se la situazione non è così grave, abbiamo comunque le mani più fredde degli altri. Siamo tra quelle persone che non possono fare una carezza o toccare qualcuno senza sentirsi dire: “Ma che mani fredde!

Bene, prima di tutto vogliamo dirvi che non è un problema a cui dare troppa importanza, perché ogni persona percepisce il freddo o il caldo in modo diverso, e potete semplicemente essere più sensibili degli altri. E fin qui va tutto bene, ma esiste un fattore che dovete tenere in considerazione e che vi deve mettere in guardia se, oltre ad avere le mani fredde molto spesso, ne soffrite: si tratta della stanchezza. In questo caso, è bene far sapere al nostro medico quello che vi succede perché vi prescriva delle analisi adeguate, con cui scoprire il motivo di questo stato in cui alla stanchezza costante si abbina un abbassamento della temperatura corporea nelle mani. Questo, infatti, può essere il segnale del fatto che c’è qualche problema nella circolazione del sangue. Ma vediamo a che cosa può essere dovuto.

mani-fredde2

1. Mani fredde: ipotiroidismo?

Vi abbiamo parlato diverse volte dell’ipotiroidismo. Si tratta di un’alterazione della ghiandola tiroidea, per cui questa ghiandola produce gli ormoni omonimi in quantità troppo basse, per cui il nostro metabolismo rallenta. Questo fa sì che soffriamo di diversi sintomi, come prendere peso, notare cambiamenti nella pelle e nei capelli, ed essere molto più sensibili al freddo. Un particolare che noteremo soprattutto nelle mani e i piedi, che saranno sempre freddi. Sarà il vostro dottore a diagnosticare questo problema e ad indicarvi il trattamento adeguato; nel frattempo ricordatevi di prendervi cura della vostra alimentazione, aumentando leggermente il consumo di iodio.

2. Mani fredde: fenomeno di Raynaud?

Forse il nome vi spaventerà, ma non dovete preoccuparvi troppo, perché non si tratta di una malattia troppo grave, solo molto insolita. Colpisce i vasi sanguigni delle dita delle mani e dei piedi e causa una restrizione dei vasi sanguigni, specialmente quando si abbassa la temperatura oppure quando soffriamo di stress o ansia. Si nota quasi subito, perché le punte delle dita assumono un colore bluaceo e sentiamo fastidio e formicolio. Quando il flusso del sangue ritorna, le dita diventano rosse e il formicolio aumenta, tanto che si può arrivare a sentire caldo. Esistono diversi gradi del fenomeno di Raynaud, dalle forme più lievi a quelle più acute. Ma in generale non è molto comune: per capire se potreste soffrire di questo problema, quando avete le mani fredde controllate se le dita sono diventate bluacee. Se è così, recatevi dal medico.

3. Mani fredde: possibile anemia?

Probabilmente la causa più comune e uno dei motivi per cui possiamo sentire le mani fredde in alcuni periodi: quando i nostri livelli di ferro sono più bassi. Ci sentiamo stanchi, perdiamo più capelli, le unghie si spezzano… Sono indizi molto comuni in caso di anemia. Basterà una semplice analisi del sangue per sapere se ne soffrite e, se è così, il vostro medico vi indicherà il trattamento migliore per il vostro tipo di anemia. Non preoccupatevi!

4. Mani fredde: problemi di circolazione o di peso?

Se siete molto magri, a causa del poco grasso corporeo la vostra temperatura interna non riuscirà a mantenersi abbastanza a lungo, e questo farà sì che abbiate sempre freddo. Senz’altro è una possibilità. Da tenere in considerazione anche i problemi circolatori: si tratta dei casi in cui sentiamo un formicolio alle mani e dobbiamo strofinarle una contro l’altra o realizzare dei piccoli massaggi per favorirne la circolazione. Di solito, oltre alle mani fredde sentiamo freddo anche ai piedi: il sangue, infatti, ci mette di più ad arrivare alle estremità, per questo alle volte possiamo avere qualche problema di circolazione.

Vi raccomandiamo, quindi, se notate una stanchezza costante abbinata alle mani fredde, di recarvi dal medico per fare qualche analisi. Non è niente di grave, ma è bene farlo: per essere più tranquilli e scartare possibili malattie è necessario chiedere l’opinione del medico. Non automedicatevi mai, non vale la pena rischiare conseguenze più gravi.

Guarda anche