I migliori esercizi per mantenere in forma il cervello

18 luglio 2016
L'esercizio è sano per il corpo, ma sapevate che è positivo anche per il cervello? Aiuta a migliorare i processi cognitivi e rafforza questo organo di fronte alle malattie neurodegenerative.

E voi…? Come mantenete in forma il vostro cervello? Nel nostro blog vi parliamo spesso della necessità di aumentare la vostra riserva cognitiva, di essere curiosi, di imparare sempre cose nuove e di rafforzare le vostre relazioni sociali.

Il cervello è come un muscolo che ha bisogno ogni giorno di stimoli con cui creare nuove connessioni neuronali. Fattori come lo stress, la routine o le emozioni negative rendono difficile questa connettività, fino al punto di ridurre l’agilità e la salute di molte delle nostre strutture cerebrali.

Ebbene, oltre ad apprendere cose nuove ogni giorno e a prendersi cura del nostro mondo emotivo, il cervello ha bisogno di un apporto continuo di ossigeno e principi nutritivi che possano ottimizzare ognuna delle sue funzioni.

Possiamo ottenere tutto ciò grazie all’esercizio fisico. Non va bene, però, uno sport qualsiasi, parliamo di quegli esercizi che hanno la virtù di far lavorare il nostro mondo emotivo, di darci una gradita sensazione di libertà e di renderci felici. Ve lo spieghiamo in questo articolo.

Esercitate il vostro cervello attraverso l’esercizio fisico più “rilassante”

Secondo uno studio condotto dall’Università dell’Illinois e dall’Istituto Beckman di Tecnologia e Scienze Avanzate negli Stati Uniti, le persone che realizzano in modo regolare esercizio moderato dispongono di un maggiore volume cerebrale.

Ciò si traduce, ad esempio, in una migliore capacità di far fronte a possibili malattie neurodegenerative come l’Alzheimer. Questa è una cosa che, senza dubbio, interessa tutti noi e che possiamo ottenere nei seguenti modi.

Vi consigliamo di leggere: Cosa accade nel cervello della donna durante il sesso?

Camminare tenendo dei pesi

Camminare con pesi cervello

Nel nostro blog vi abbiamo parlato in più di un’occasione dei molteplici benefici di camminare ogni giorno per almeno mezz’ora.

Si tratta di un modo meraviglioso di mettere in marcia il nostro cuore e di far aumentare i livelli di endorfine e di ossigeno nel cervello. Grazie a queste passeggiate, inoltre, ci sbarazziamo delle tensioni e relativizziamo molti dei problemi che ci affliggono nel corso della giornata.

Ebbene, se vi è possibile, portate con voi anche qualche peso di piccole dimensioni per esercitare al contempo anche le vostre braccia.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista “Newscientist“, praticare esercizio aerobico in cui si allena anche la resistenza, agevola la funzionalità dei nostri processi cognitivi come, ad esempio, la memoria e la funzione esecutiva, il ragionamento e la risoluzione.

Ciò si deve al fatto che tale ossigenazione e tale apporto benefico della circolazione sanguigna si combina ai compiti di un cervello che svolge varie attività allo stesso tempo: camminare, coordinare e sollevare un peso.

Si sa anche che camminare velocemente ed esercitare una forza ed una resistenza moderata, porta il nostro fegato a produrre un tipo di ormone che facilita la comunicazione tra le cellule cerebrali.

Si tratta senza dubbio di un argomento interessante e di un’abitudine che vale la pena mettere in pratica, ovviamente senza esagerare. Dobbiamo solo fare esercizio moderato con costanza, basterà una passeggiata di mezz’ora al giorno.

I grandi benefici del ballo

zumba cervello

Vi siete già iscritti a lezione di zumba? Se è così, non l’abbandonate. Se invece tutto ciò che è relazionato al ballo non fa al caso vostro o se vi vergognate, potete anche cercare di lasciarvi andare in casa, magari seguendo uno di quei video motivazionali in cui si insegna a ballare e ad essere coordinati.

  • Gli esperti indicano che il ballo aiuta a sviluppare la percezione e a prendere coscienza di dove siano situate le varie parti del nostro corpo. 
  • Grazie al ballo e alla coordinazione di alcuni passi determinati, è possibile attivare alcuni recettori localizzati nei nostri muscoli chiamati “fusi neuromuscolari” che, a loro volta, comunicano con il cervello.
  • Tutto ciò ci aiuta a generare una fantastica armonia tra mente e corpo in cui creiamo nuove connessioni neuronali, ci prendiamo cura delle nostre emozioni ed otteniamo una buona iniezione di energia e felicità.

Scopriamo Tre balli che aiutano a modellare gambe, glutei e vita

Esercizi in acqua

Nuotare cervello

Quando parliamo di esercizio in acqua, non ci riferiamo esclusivamente al nuoto:

  • Realizzare determinati movimenti in acqua costituisce un gioco ed un allenamento. Non solo bruceremo calorie, ma eserciteremo anche la coordinazione e la resistenza, due attività fondamentali che apportano benefici anche al nostro cervello.
  • I fisioterapisti ci indicano che per approfittare al meglio degli esercizi in acqua è necessario realizzare serie ripetute per diversi minuti.

Vi consigliamo di leggere anche: 8 veloci esercizi per dire addio alle braccia flaccide

Potete sollevare le gambe, ruotare il corpo, lavorare con palle o tavole e persino fare la bicicletta. Se accompagniamo il tutto con della buona musica e della gradevole compagnia in piscina, godremo di effetti positivi sulla nostra salute emotiva e cerebrale.

Guarda anche