Tre maschere per combattere i segni della stanchezza

7 giugno 2016
Possiamo congelare alcune fettine di cetriolo ed aloe vera in modo da averle pronte al momento del bisogno, in quei giorni in cui il nostro viso appare stanco per colpa di occhiaie e borse sotto gli occhi

Di sicuro sarà capitato anche a voi, più di una volta, di svegliarvi, guardarvi allo specchio e non riconoscere il vostro viso a causa della stanchezza: cosa sono quelle terribili occhiaie? E quella pelle così spenta?

L’aspetto stanco si deve, il più delle volte, ad un cattivo riposo e ad una dieta troppo acida che ci impedisce di depurare il nostro organismo, infiammandolo.

Per combattere i segni della stanchezza, oltre ad apportare alcune modifiche alle vostre abitudini alimentari e a cercare di dormire almeno otto ore al giorno, vi consigliamo vivamente di mettere in pratica alcuni consigli express con i quali la vostra pelle recupererà un aspetto sano e luminoso.

Vi presentiamo tre maschere da preparare in casa, a base di ingredienti naturali che restituiranno al vostro viso tonicità e luminosità: non vi resta che prendere appunti!

1. Maschera naturale contro l’invecchiamento e i segni della stanchezza

maschera-alle-carote segni della stanchezza

Si tratta di una maschera semplice ed efficace, che si prepara facilmente in meno di dieci minuti. Grazie alle proprietà dei suoi ingredienti, non solo combatteremo i segni della stanchezza, ma freneremo anche la comparsa dei primi segni dell’invecchiamento.

  • Amido di mais o maizena: forse non ne eravate a conoscenza, ma questo prodotto non trova impiego solo in ambito culinario: oltre ad essere un ottimo detergente per il viso, l’amido di mais dona compattezza alla pelle e addolcisce le rughe d’espressione.
  • Carote: questo ortaggio ci regala un trattamento nutritivo capace di ottenere una pelle più elastica e vellutata. Grazie alle molteplici vitamine e agli antiossidanti in essa contenuti, la carota stimola la nostra pelle ed elimina i segni della stanchezza.
  • Panna acida: apporta molte vitamine e acidi, essenziali per recuperare l’equilibrio del pH della pelle: un rimedio tradizionale di cui non dovremmo mai fare a meno.

Che ingredienti servono per preparare questa maschera?

  • Una carota
  • Un cucchiaio di panna acida (10 ml)
  • Un cucchiaio di amido di mais o maizena (10 gr)

Scoprite il nostro articolo sulle migliori maschere per il viso

Preparazione

  • La preparazione è semplice: per prima cosa frulleremo la carota e verseremo il purè ottenuto in un recipiente, in cui aggiungeremo anche la panna acida e l’amido di mais.
  • Con l’aiuto di un cucchiaio, mescoliamo bene tutti gli ingredienti, fino ad ottenere una crema più o meno omogenea.
  • Una volta preparata la crema, la applicheremo sul viso pulito, la lasceremo agire per un quarto d’ora e poi risciacqueremo con abbondante acqua fresca: dopo questo trattamento, noteremo la nostra pelle notevolmente migliorata.

2. Maschera a base di yogurt e uva

maschera-defaticante segni della stanchezza

Questa maschera è economica e molto utile, soprattutto quelle mattine in cui ci svegliamo con il viso stanco e gonfio. Il suo segreto risiede nella straordinaria combinazione tra yogurt bianco e uva.

Se volete conoscerne il perché, non vi resta che continuare a leggere.

  • Yogurt bianco: i latticini sono, in generale, prodotti molto adatti per la cura della nostra pelle. In questo caso, l’acido lattico dello yogurt aiuta ad eliminare i residui di pelle morta, rigenerandola e restituendole luminosità. Allo stesso tempo, favorisce la circolazione sanguigna, svolgendo un effetto tonificante.
  • Uva: è un frutto che possiede un alto contenuto, soprattutto nella buccia e nei semi, di resveratrolo, una fitoalessina dal grande potere antinfiammatorio, che allevierà la congestione e combatterà i segni della stanchezza.

Che ingredienti servono per preparare questa maschera?

  • ½ yogurt binco naturale
  • dodici acini d’uva

Preparazione

  • Si tratta di una maschera che si prepara in pochi minuti: non dobbiamo far altro che frullare l’uva e lo yogurt insieme (non è necessario pelare l’uva) fino ad ottenere una crema omogenea.
  • Applicheremo la maschera sul viso pulito e lasceremo agire per almeno un quarto d’ora. Una volta trascorso questo tempo, ci laveremo il viso con acqua fresca: sentiremo una piacevole sensazione rilassante e noteremo la nostra pelle immediatamente più luminosa!

Scoprite cinque ottime ragioni per mangiare il cetriolo

3. Maschera rinfrescante per combattere i segni della stanchezzagel-aloe-vera segni della stanchezza

Amerete questa maschera non appena la proverete. Questo rimedio, dal grande effetto rinfrescante, restituirà alla pelle del nostro viso un aspetto riposato, tonico e giovane.

Proprio come le maschere anteriori, è facile e rapida da preparare, l’unica differenza è che in questo caso dovremo mettere in nostri ingredienti nel freezer prima di utilizzarli.

A proposito di questi ultimi, eccone le proprietà:

  • Cetriolo: questo ortaggio è il re delle maschere di bellezza fatte in casa perché idrata, toglie le infiammazioni, riduce le occhiaie e nutre la pelle.
  • Aloe vera: chiunque ami i rimedi naturali ha in casa almeno una pianta di aloe; cicatrizza, nutre, ristabilisce l’equilibrio del pH della pelle e rigenera…impossibile farne a meno!

Scoprite perché è utile congelare il gel dell’aloe vera

Che ingredienti servono per preparare questa maschera?

  • un cucchiaio di gel di aloe vera (15 gr)
  • due fette di cetriolo

Preparazione

  • Abbiamo menzionato la necessità di congelare i nostri ingredienti prima di usarli: per farlo, taglieremo due fette di cetriolo e le copriremo con il gel di aloe vera; quindi metteremo questa preparazione nel congelatore.
  • Al momento del bisogno, quando la stanchezza si fa sentire ed urge un rimedio rapido ed efficace, non dovremo far altro che prendere due dischi di cetriolo e aloe dal freezer, lasciarli un paio di minuti a temperatura ambiente e, in seguito, applicarli sugli occhi, come se fossero dei cubetti di ghiaccio.
  • Insisteremo un po’ di più nella zona del contorno occhi: il sollievo arriverà dopo pochi minuti.
Guarda anche