Il mio corpo perfettamente imperfetto

5 novembre 2015
Iniziate a guardare oltre lo specchio. Smettete di rimproverarvi la cellulite sulle cosce o le rughe sul viso. Siete molto più di questo.

“Non sono felice come sono”. “Il mio corpo non mi piace”. “Non mi vedo bene”. “Odio i miei denti, il mio seno, i miei fianchi”. “Ho molti chili di troppo”. “Da quando sono rimasta incinta, il mio corpo non è più tornato quello di prima”. “Non mi avvicino mai agli altri”. “Tutti i miei amici sono fidanzati e io no”.

Queste frasi vi suonano familiari? È il dialogo che abitualmente abbiamo con noi stessi quando siamo davanti allo specchio. È una sorta di auto-sabotaggio che genera i sentimenti di insicurezza più cruenti che esistano, quelli che minano la nostra autostima e mettono in discussione l’amor proprio.

Ci piace farci mentalmente del male pensando a ciò che non ci piace e dedichiamo poco tempo a due cose: capire quello che ci piace e lavorare su di noi per volerci più bene.

Amor-proprio

In questo senso, vogliamo invitarvi a riflettere su ciò che vi piace di voi. Forse gli occhi, i capelli, la vostra gentilezza o determinazione. È praticamente certo che sottolineerete gli aspetti positivi legati alla vostra personalità, alla vostra anima, più che al vostro corpo.

Perché è così? Perché la bellezza interiore non conosce canoni imposti dalla società, perché ognuno di noi ha i propri valori e il proprio modo ci concepire una brava persona.

In questo modo, non ci sentiamo obbligati a giudicare in base a criteri esterni, ma secondo quelli che noi stessi abbiamo forgiato. Essendo canoni personali, ci concediamo una certa flessibilità, ma questo dipende solamente da noi. Definiscono un’opinione e non una verità assoluta.

Corpo2

C’è vita oltre lo specchio

Siamo molto più di quello che crediamo. Il nostro io interiore racchiude in sé molto più di quanto riusciamo a comprendere.

Forse il vostro corpo è pieno di smagliature, forse avete chili di troppo o troppo pochi, forse non riuscite ad eliminare le rughe dal vostro viso o il vostro seno non è voluminoso come vorreste.

Tuttavia, il vostro corpo non è un nemico. Siete voi, attraverso i vostri pensieri, ad affrontarlo e a finire per convincervi che dovete odiarvi per una qualche ragione.

Non vi immaginate nemmeno cosa vi perdete non guardando oltre lo specchio. Non fate altro che compromettere il vostro benessere ogni volta che evitate di osservarvi, di esplorarvi o di riconoscervi nel vostro corpo, nel vostro corpo di donna.

No, non siete quello che una crema anti-age fa per voi. Siete l’amore per ogni parte del vostro corpo, siete voi quando capite che la cellulite c’è per una ragione, che avete combattuto mille battaglie e che l’importante è stare bene e piacersi.

Non state bene con voi stesse se ogni volta che vi guardate allo specchio vi arrabbiate per i rotolini di grasso, per i glutei poco sodi, per la cellulite sulle cosce o per le rughe sul viso.

Dovete creare uno spazio interiore sicuro per il vostro corpo, invece di punirvi e umiliarvi.

Dovete coccolare il vostro corpo, trattarlo con affetto, capirlo e prendervene cura. Non punitelo, non umiliatelo, perché non esiste salute fisica senza salute emotiva e viceversa.

Amore

Il vostro corpo imperfetto vi rende reali

Non c’è donna più intelligente di quella che si fa rispettare. Non c’è donna più bella di quella che ha un gran cuore. Non c’è donna più forte di quella che crede in se stessa. Non c’è donna più ammirevole di quella che ha dignità. Non c’è donna più elegante di una signora. Non c’è donna più sana di quella che si conosce davvero. Non c’è donna più felice di quella che si sa valorizzare.

La donna perfetta esiste ed è dentro di voi. Non cercate di imitare le modelle delle riviste di moda, ognuno è padrone della sua silhouette. Non rompetevi la testa pensando a cose che vi impediscono di essere le donne che siete. Siate consapevoli del miracolo della vita e del privilegio che avete avuto.

La curva più bella del corpo di una donna è il suo sorriso. Non permettete a nessuno di giudicarvi e valorizzarvi in base al vostro viso, il vostro corpo o i vostri capelli. Godetevi quello che il vostro corpo vi offre, perché avete tutto il diritto di vivere e di essere felici essendo voi stesse, senza maschere e senza sentirvi in colpa.

Abbiate il coraggio di essere e sentirvi libere. Scegliete la vostra strada e affrontate le vostre paure e i vostri timori. Assumetevi sempre la responsabilità delle vostre azioni. Tenete sempre presenti le soddisfazioni che avete avuto nella vita e che vi permetteranno di continuare a sorridere alla vita con intensità.

Siete uniche, irripetibili, insostituibili. Per questo motivo, non dimenticate che dentro di voi c’è una luce che sta lottando per restare accesa.

Dentro di voi avete molto da dare. Avete milioni di abbracci che conservate per chi amate. Nessuno può ferirvi o farvi del male se non glielo permettete. Nemmeno voi potete farlo se non date carta bianca all’auto-sabotaggio e al disprezzo verso voi stesse.

Fate la pace con il vostro corpo e dimenticatevi la battaglia contro i chili di troppo e la taglia di pantaloni. Il vostro valore dipende solo da voi, non dalle curve che avete o le rughe un po’ più marcate sul vostro volto.

La chiave della bellezza è dentro gli occhi di chi la guarda, di voi che vi guardate: solo voi potete sentirvi belle dentro e fuori. Come ha scritto Antoine de Saint-Exupéry ne Il Piccolo Principe, “non si vede bene che col cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi”.

Guarda anche