Perché consumare più zenzero?

1 settembre 2015

Lo zenzero è una radice che cresce in tutte le zone tropicali del mondo, anche se quello che solitamente si trova in commercio proviene dalla Cina e dal Perù. Questa pianta è molto utilizzata nella gastronomia per dare un sapore speciale ai piatti e un tocco piccante che è attribuito al gingerolo. Tuttavia, oltre ad essere utile per la preparazione di piatti, questa spezia è conosciuta anche per le sue proprietà medicinali, poiché vari studi hanno evidenziato le sue proprietà per la salute.

Grazie al suo potere medicinale, lo zenzero ha guadagnato grande popolarità ed è sempre più presente nelle cucine di tutto il mondo. Un alto grande vantaggio di questo prodotto è la sua versatilità, che gli permette di essere consumato sotto forma di te, condimento, crudo, succhi, compresse e diverse ricette.

Conoscete gli incredibili benefici dello zenzero? Oggi vogliamo condividere con voi alcune ragioni per le quali dovreste includere più zenzero nelle vostre diete.

Migliora la digestione

digestione

Una delle qualità più conosciute dello zenzero è quella di migliorare la digestione. È infatti un potente antinfiammatorio e carminativo, qualità che fanno di questo prodotto uno dei migliori alleati per combattere diversi problemi di stomaco. Tra i tanti ricordiamo:

  • Allevia la nausea e il vomito
  • Riduce le infiammazioni allo stomaco
  • Calma l’irritazione del tratto gastrointestinale
  • Combatte il gonfiore e la flatulenze
  • Stimola il lavoro del pancreas per aumentare la produzione di enzimi che favoriscono l’assorbimento dei nutrienti.

Apporta antiossidanti

Gli antiossidanti sono molecole capaci di lottare contro il deterioramento cellulare causato dai radicali liberi, a loro volta molecole che si accumulano nel corpo e che possono causare malattie gravi come il cancro. La radice di zenzero è una fonte ricca di antiossidanti che possono aiutare a combattere le molecole dannose, per prevenire i problemi di salute e l’invecchiamento prematuro. 

Combatte la febbre e il raffreddore

febbre e raffreddore

Questa radice è un ottimo alleato per combattere i sintomi della febbre e del raffreddore, come nel caso della congestione nasale. Le sue proprietà antinfiammatorie contribuiscono a liberare le vie respiratorie irritate e, inoltre, il succo di questa pianta ha un potere espettorante che aiuta il corpo a espellere gli agenti infettivi.

Permette la corretta circolazione del sangue

Il consumo di zenzero contribuisce all’eliminazione del colesterolo cattivo dal sangue e impedisce l’ostruzione delle arterie. Grazie a questo, è considerato un ottimo alleato della salute cardiovascolare e del sistema circolatorio. Non bisogna però consumarne quantità eccessive ed è bene consultare prima il medico, poiché potrebbe avere effetti secondari se combinato ad alcuni medicinali.

Allevia il dolore articolare

Il suo potere antinfiammatorio e analgesico lo rendono un ottimo rimedio per ridurre i dolori articolari, come quelli causati dall’artrite. Inoltre, ha un’azione antispasmodica che aiuta a trattare i dolori muscolari e mestruali.

Combatte l’emicrania

emicrania

L’emicrania si produce quando alcuni lipidi, chiamati prostaglandine agiscono facendo contrarre e dilatare i vasi sanguigni del cervello. Attivandosi in eccesso, provocano infiammazioni e aumento della pressione sanguigna, dando luogo a un intenso mal di testa. La radice di zenzero può aiutare a combattere questo problema grazie alla sua capacità di ridurre l’azione delle prostaglandine. Per ottenere buoni risultati, gli esperti consigliano di consumarlo appena si avvertono i primi sintomi dell’emicrania.

Riduce l’infiammazione

Lo zenzero contiene componenti chiamati gingeroli che agiscono come potenti antinfiammatori, in grado di combattere diversi tipi di infiammazioni e di dolori. Questa proprietà è tanto efficace ed evidente che molti esperti di salute hanno iniziato a consigliarlo  come trattamento alternativo per alleviare malattie come l’artrite o la colite ulcerosa. La riduzione dell’infiammazione cronica in tutto il corpo, inoltre, aiuta a ridurre il rischio di soffrire di cancro.

Riduce il diabete

diabete

Il consumo regolare di zenzero potrebbe aiutare a ridurre fino al 30% i livelli di zucchero nel sangue. Ha anche la capacità di aumentare del 10% la secrezione di insulina nei pazienti con diabete di tipo II. In qualsiasi caso, è bene consumarlo sotto supervisione medica, sopratutto se state assumendo qualche medicinale per tenere sotto controllo questo problema.

È anticancerogeno

I fitochimici, antiossidanti, vitamine e minerali dello zenzero possono aiutare a ridurre lo stress ossidativo delle cellule e a rinforzare il sistema immunitario. Grazie a questo, il corpo aumenta la sua capacità di lottare contro le cellule cancerogene, prima che la salute peggiori. Secondo varie ricerche, questa radice potrebbe aiutare nella prevenzione e nel trattamento del cancro alla prostata, cancro alle ovaie e al seno. In qualsiasi caso, il consumo dev’essere regolare, ma moderato, poiché l’assunzione eccessiva potrebbe causare altri effetti negativi.

Guarda anche