Pulizia facciale fatta in casa

· 19 maggio 2014
Alcune maschere includono ingredienti che hanno il compito di restringere i pori con i loro ingredienti base. Se volete restringere i poro, dopo aver rimosso la crema dal viso, applicate un prodotto astringente e terminate con acqua fredda.

Non dobbiamo mai dimenticarci della pelle, quest’organo sensoriale che ricopre tutto il nostro corpo. Dobbiamo prendercene cura non solo per motivi estetici, ma anche per una questione di salute. In questo articolo dedicheremo speciale attenzione alla delicata pelle del viso.

Non è necessario andare in un salone di bellezza ed utilizzare costosi prodotti chimici per realizzare un trattamento di pulizia facciale. Potete farlo in casa e con prodotti del tutto naturali.

Non si tratta solo di una pratica di igiene necessaria, bensì anche di un modo eccellente di mantenere la pelle giovane. Vi consigliamo di seguire questi passi per portare a termine una pulizia semplice, naturale ed efficace.

Aprire i pori

Innanzitutto, lavate il viso con acqua tiepida e sapone. Una volta rimosso tutto lo sporco e le impurità superficiali che si accumulano durante il giorno, aprite i pori prima di applicare la maschera di pulizia facciale. Si tratta di un passaggio fondamentale per preparare la pelle ad un miglior assorbimento dei prodotti che andrete ad applicare.

Potete mettere sul fuoco una casseruola con dell’acqua e portarla ad ebollizione. Toglietela dal fuoco e aggiungete delle erbe come lavanda, camomilla o tè verde e mettete il volto sopra il recipiente coprendovi con un asciugamano per ricevere i vapori rilasciati. Sono sufficienti 2-5 minuti per far traspirare bene la pelle.

Esfoliazione o peeling

In questa fase si cerca di rimuovere dalla pelle le cellule morte e di favorire la rigenerazione cellulare, oltre a favorire la scomparsa di cicatrici, evitare la comparsa di squame cutanee e stimolare la circolazione. Bisogna farlo sempre dopo essersi puliti bene il viso e con i pori aperti, senza saltare nessun passaggio. Potete realizzare l’esfoliazione o peeling con diversi metodi fatti in casa:

Ogni 100 g di mandorle apporta un’importante quantità di vitamina E (26,22 mg).
Ogni 100 gr di mandorle apporta un’importante quantità di vitamina E (26,22 mg).

Peeling di mandorle: mescolate i seguenti ingredienti e conservateli in un recipiente di vetro ben pulito per poi applicarlo ogni volta che fate questo trattamento. Vi consigliamo di farlo una volta alla settimana.

  • ½ tazza di sale marino
  • ½ cucchiaio di estratto di mandorle puro
  • ½ tazza di chicchi di caffè
  • ½ tazza di zucchero di canna grezzo
  • ½ tazza di olio di mandorle dolce

Peeling di cocco e cioccolato: mescolate bene l’olio di cocco e lo zucchero con gli estratti fino a che non diventi un composto omogeneo; aggiungete quindi il cacao in polvere e conservatelo in un recipiente di vetro pronto per l’utilizzo.

  • ½ tazza di olio di cocco liquido
  • 3 cucchiai di cacao in polvere puro senza zucchero
  • 1 tazza di zucchero di canna
  • ½ cucchiaio di estratto puro di cocco
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia

Peeling di limone e mandorle: bisogna stare attenti a non far entrare in contatto questo composto con dei liquidi; preparatelo prima di lavarvi e mescolatelo con le dita prima di usarla.

  • ½ cucchiaino di scorza di limone
  • ½ tazza di sale marino
  • ½ tazza di olio di mandorle dolce

È importante che applichiate gli esfolianti con leggeri massaggi circolari su tutta la pelle del viso, esercitando una leggera pressione con un dischetto struccante. In questo modo eliminerete le impurità e le cellule morte per poi proseguire con il trattamento naturale.

Potete lasciare il composto per circa venti minuti in modo che faccia effetto, e poi lavarvi di nuovo con acqua tiepida. Adesso è il momento ideale per togliere punti neri e foruncoli, l’unico adeguato per farlo senza rovinare la pelle e creare infezioni.

Maschere facciali

pulizia facciale 1

Una volta che la pelle è ben pulita, esfoliata e priva di impurità, è il momento di applicare un maschera naturale secondo le vostre necessità. Esistono maschere per idratare la pelle secca, altre per eliminare l’eccesso di grasso, per eliminare le macchie, per chiudere i pori o per combattere la comparsa di rughe.

Potete applicarle fino a che il prodotto sia ben secco o, come nel peeling, lasciarle agire per almeno 20-30 minuti circa prima di rimuoverle con acqua tiepida. Asciugate la pelle delicatamente tamponandola. A continuazione vi presentiamo alcune delle maschere naturali più semplici ed efficaci da preparare e da applicare.

Maschera anti rughe: mescolate bene in un recipiente mezza tazza di polpa di cetriolo senza semi e un uovo crudo. Applicate l’impasto su tutta la pelle del viso e lasciatelo agire per almeno mezz’ora.

Maschera per ripristinare il pH: utilizzate un sacchetto di gelatina con una tazza di polpa di pomodoro. Scaldate la gelatina e aggiungete la polpa fino a creare un composto compatto. Una volta freddo, applicatelo su tutto il volto lasciandolo agire per almeno 20 minuti, in modo che il pomodoro riequilibri il pH e la gelatina tonifichi la pelle.

Maschera idratante: prendete mezzo avocado ridotto a purea, due cucchiai di miele e due uova. Sbattete le uova fino ad ottenere una schiuma e aggiungete gli altri due ingredienti. Quando otterrete un impasto omogeneo, applicatelo sul viso. Oltre ad idratare, l’avocado aiuta anche contro le cicatrici e l’iperpigmentazione. Fate agire per almeno mezz’ora.

Come potete vedere, non c’è bisogno di grandi cose per preparare una maschera fatta in casa, e il grande vantaggio è che è tutto naturale e senza controindicazioni. Il vostro volto sarà morbido e rigenerato. Rimuovete la maschera con acqua tiepida e asciugate tamponando.

Chiudere i pori

Una volta terminata la pulizia, la cosa ottimale sarebbe chiudere i pori per evitare che entrino delle impurità. Si può fare applicando acqua ben fredda sul viso dopo avervi sciolto alcuni ghiaccioli. Se la maschera utilizzata in precedenza contiene pomodori o cetrioli, questo lavoro di chiusura dei pori è già stato portato a termine automaticamente.

Altri prodotti che aiutano a chiudere i pori grazie al loro potere astringente sono il tè verde, la menta e il sidro di mele. Applicateli inumidendo tutto il volto con un asciugamano e aspettate che si asciughino bene prima di lavare nuovamente il viso, questa volta con acqua fredda.

Mantenimento della pelle

Una volta terminata la pulizia, per far sì che duri nel tempo è importante mantenere la pelle ben idratata, né troppo secca, né eccessivamente grassa. Per fare questo è consigliato utilizzare la crema idratante più adatta per ogni tipo di pelle ed evitare così tensione, secchezza, prurito o invecchiamento della pelle. Dovete idratare la pelle ogni giorno per mantenerla pulita e morbida.

Potete anche preparare una crema idratante anti rughe per pelli molto secche fatta in casa che, conservata nel frigorifero, dura fino a tre mesi. Tuttavia, vi consigliamo di non aspettare così tanto poiché mantiene le sue proprietà più intatte nei primi giorni successivi alla preparazione. Gli ingredienti sono:

  • 25 grammi di purea di cetriolo
  • 25 grammi di acqua distillata
  • 25 grammi di olio di jojoba
  • 25 grammi di olio di semi di uva
  • 25 grammi di olio essenziale di rose

Mescolate tutti gli ingredienti in un ampio recipiente, fino a far amalgamare bene il cetriolo con l’acqua e il resto dei prodotti. Conservate in un flacone di vetro e potete iniziare ad applicarla per sfruttare le sue proprietà sin dal primo giorno.

Vi consigliamo di applicarla quando uscite dalla vasca o dalla doccia poiché la pelle è ben pulita e i pori sono più aperti, così da ottenere i migliori risultati.

Guarda anche