Qualunque sia il vostro presente, accettatelo come se lo aveste scelto

6 marzo 2017
Per quanto il vostro presente sia oscuro, convincetevi che può insegnarvi e aiutarvi a crescere; ecco perché invece di rifiutarlo è meglio accettarlo e cominciare ad apportare dei cambiamenti.

Il vostro momento presente non è perfetto? È pieno di emozioni negative, di situazioni da cui vorreste scappare? Ciò nonostante non vi resta altra scelta che affrontarlo.

Serve a qualcosa resistere alle avversità? Aiuta negare o incolpare il destino per quello che vi sta capitando?

Leggete anche: Resilienza: il coraggio che c’è in voi

Tendiamo a rifiutare quello che ci succede quando non ci piace. A volte ci fa comodo occupare il ruolo della vittima. In questo modo non ci rendiamo conto che la realtà può essere vista anche da un’altro punto di vista.

Accettare ciò che non abbiamo scelto noi

Non avete certo scelto di vivere ognuno di quei momenti che vi hanno fatto vacillare, sentire di aver fallito o che vi hanno bloccato fino a farvi indietreggiare quando eravate sul punto di raggiungere il traguardo.

Per quanto sia difficile, però, è necessario imparare ad accettarli, come se fossero il risultato di una scelta volontaria.

Non è un’operazione impossibile, anzi, è essenziale per capire profondamente che lamentarvi non porta ad alcuna soluzione.

In qualche modo sentite che non vi resta altra opzione che affrontare la realtà, ed è meglio farlo accettandola invece che rifiutandola.

Leggete anche: 8 consigli per combattere la tristezza e lo sconforto

Volete sapere come si fa?

  • L’evento negativo è una lezione. Consideratelo come tale e riuscirete addirittura a vedere il lato positivo! Le circostanze difficili vi renderanno più forti e vi permetteranno di maturare e di crescere.
  • Non rassegnatevi: la rassegnazione non ha niente a che vedere con l’accettazione, ma facilmente porta alla lamentela. Afferrate con forza il momento presente, anche se brucia, e conducetelo dove volete.
  • Non sedetevi ad aspettare: non serve a niente temporeggiare in attesa che passi il temporale. Prendete piuttosto in mano le redini e, con le vostre azioni, cominciate a muovervi in direzione di un cambiamento positivo, a partire da oggi stesso.
  • Lasciate scorrere i pensieri: la mente si riempie di idee negative che vi tolgono la forza necessaria per uscire da tutto questo. Non tratteneteli, lasciate che seguano il loro cammino.

Tenete sempre a mente: Le emozioni negative hanno anche aspetti positivi

Forse una della zavorre più pesanti è tenere intrappolati questi pensieri che vi suggeriscono che non ne verrete mai fuori, che siete un disastro e che in fondo meritate tutte le cose brutte che vi succedono.

Queste idee possono essere talmente attraenti che, se ci afferriamo ad esse, finiremo per cadere nel vittimismo e nell’autocommiserazione. Ci ritroveremo, in sostanza, in una strada senza uscita.

Tutto passa, tutto ha una fine

Quando tutto va a gonfie vele non ci concentriamo sul presente, preferiamo concentrarci quando le cose vanno male. È proprio in questi momenti che perdiamo la speranza.

Avete mai dato il giusto valore ai momenti felici vissuti in coppia? Probabilmente non tanto quanto a quei momenti in cui la relazione si è incrinata e hanno cominciato a crollare le fondamenta di quello che avevate costruito insieme.

Forse adesso pensate che il mondo vi stia cadendo addosso. Le emozioni negative sono potenti e se non le accettate, finirete per alimentarle mentre continuate a ripetervi all’infinito che non meritate quello che vi sta succedendo.

Ma in fin dei conti, per quanto adesso sembri avere un tono drammatico, tutto passa e tutto ha una fine.

Forse avete smesso di vivere il momento presente e vi siete concentrati troppo sul passato o sul futuro. Questo vi ha condotto su un sentiero percorso da aspettative, sogni e vi ha fatto perdere il contatto con il qui ed ora.

Non avete scelto ciò che vi sta capitando, ma considerarlo come tale vi aiuterà ad affrontarlo in modo migliore.

C’è sempre un aspetto positivo da tirar fuori dalle brutte cose. Basta solo osservare la situazione da un altro punto di vista.

Non dimenticate di leggere: Oggi non mi lascerò amareggiare da nulla
Andate avanti, succeda quel che succeda; riprendete il controllo della vostra vita e non trasformate in una gabbia i pensieri negativi che si affacciano nella vostra mente.
C’è sempre una via d’uscita perché niente è eterno. Allora, guardate tutti gli eventi con ottimismo, raccogliendo quello che portano di buono.
Che ci crediate o no, ne uscirete rafforzati, con un’esperienza in più e la predisposizione a vedere il lato bello della vita.
Perché una brutta situazione ha sempre un aspetto positivo. Se glielo consentite, vi insegnerà molto più di quanto non pensiate.
Guarda anche