Rimedi naturali per la gastrite

14 maggio 2014
I latticini possono aumentare la produzione di acidi nello stomaco, per questo vi raccomandiamo di evitarli finché persiste il problema.

La gastrite è l’infiammazione delle membrane che rivestono lo stomaco, ma anche delle membrane dell’esofago. Le cause di questa infiammazione possono essere diverse. Lo stress, per esempio, è uno dei fattori scatenanti, ma questo disturbo può essere causato anche da un’infezione, da un farmaco, dal consumo di alcol, da allergie, da radiazioni, da avvelenamento o intossicazione da qualche alimento.

I sintomi più comuni manifestati dalle persone che soffrono di gastrite sono:

Con questo articolo vi aiuteremo a trovare una soluzione appropriata per alleviare il fastidio provocato da questi problemi digestivi attraverso alcuni rimedi naturali.

Dovete fare alcuni importanti cambiamenti

Per curare in maniera efficace il problema della gastrite dovete introdurre alcuni cambiamenti importanti nel vostro stile di vita, soprattutto per quanto riguarda l’alimentazione. La prima cosa da fare è smettere di mangiare latticini, almeno fino a quando noterete dei miglioramenti; dovete poi bere molta acqua, vi consigliamo di bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno; inoltre, dovete aumentare il consumo di vitamina E. Il modo migliore per alleviare la nausea e il vomito sono l’ananas e i semi di papaya, da consumare crudi.

Dovete pianificare molto bene la distribuzione dei pasti durante il giorno, tenendo in considerazione il fatto di mangiare porzioni ridotte, ma diverse volte al giorno. Evitate in tutti i modi di preparare pasti abbondanti, poiché questo potrebbe aggravare il problema della gastrite e i sintomi che ne derivano. Eliminate, o almeno cercate di ridurre, il consumo di alimenti acidi, di cibi fritti, degli alimenti troppo grassi o piccanti. Fate la stessa cosa con le bevande alcoliche. 

Se la gastrite di cui soffrite è causata da problemi di anemia, vi consigliamo di consumare alimenti ricchi di ferro per trattare la causa primaria e, di conseguenza, trattare anche il disturbo della gastrite. Se, invece, la gastrite è causata dallo stress, dovete trovare un modo di affronatare e controllare le situazioni che lo provocano.

Rimedi naturali per alleviare il fastidio della gastrite

Tra i rimedi naturali che aiutano a migliorare i sintomi della gastrite potete trovare varie opzioni, tutte molto efficaci, come la liquirizia. Questa pianta permette di risanare il tratto gastrointestinale e di curare ulcere stomacali. Per portare a termine questa cura in maniera corretta bisogna consumare tra i trecento e i seicento milligrammi di liquirizia mezz’ora prima dei pasti, così facendo questo rimedio sarà molto più efficace.

Per ridurre i sintomi quali nausea, vomito, gas intestinale e mal di stomaco, dovete mangiare carciofi; un’altra opzione importante è lo zenzero perché, oltre a ridurre l’infiammazione, riesce a curare le ulcere formatesi a causa della gastrite. Lo zenzero ha anche un’altra importante proprietà, quella antibatterica, quindi riduce in maniera considerevole la sensazione di nausea dovuta alla gastrite e stimola anche la digestione dei grassi. Questo fa dello zenzero un alleato molto fedele quando si tratta di alleviare i sintomi della gastrite.

Se sapete che la causa della vostra gastrite è il batterio chiamato Helicobacter pylori, la migliore alternativa è l’idraste (Hydrastis canadensis), pianta conosciuta anche con il nome “Sigillo d’oro”, perché, oltre a trattare l’infiammazione, cura anche le ulcere dello stomaco.

Come potete vedere, avete a portata di mano molteplici opzioni di cura per poter migliorare notevolmente le vostre condizioni di salute.

Guarda anche