Rimedi naturali per talloni screpolati

28 agosto 2014
Utilizzate una pietra pomice per eliminare le cellule morte dopo i diversi pediluvi e non dimenticatevi di idratarli, ad esempio, con burro di cacao.

Esistono diverse cause che provocano i talloni screpolati. A volte si deve a condizioni di salute, altre volte all’uso costante di scarpe aperte, come per esempio i sandali. Anche camminare a piedi nudi può provocare secchezza in poco tempo, e questo farà screpolare i talloni non appena camminerete o correrete un po’ più a lungo, causando dolore e dando un aspetto sgradevole a questa parte del vostro corpo.

La cosa migliore che potete fare, come sempre, è prevenire. In questo caso la prevenzione consiste nell’indossare scarpe chiuse e nell’idratare quotidianamente i vostri piedi, anche con delle creme. Ma se avete già i talloni screpolati, potete provare alcuni dei rimedi naturali che vi illustreremo qui di seguito.

Miele d’api

miele

Versate una tazza di miele d’api in un recipiente con dell’acqua tiepida. Mischiate molto bene. Poi immergete i piedi nel liquido e lasciateli lì per mezz’ora. Quando li ritirate, grattate con della pietra pomice la parte screpolata dei talloni, poi asciugate e vedrete che la pelle diventerà pian piano più morbida.

Burro di cacao

Con il burro di cacao potete preparare un’eccellente crema idratante per i talloni. Prima di andare a dormire ogni sera potete applicare una quantità moderata di burro di cacao sui vostri piedi. Questo li renderà più idratati e morbidi.

Olio di ricino

olio ricino

L’olio di ricino è un altro dei prodotti con più proprietà ammorbidenti e idratanti. Ciò che dovete fare è prendere un po’ di cotone e bagnarlo con olio in abbondanza, per poi applicarlo sulla pelle più dura. Noterete che poco a poco la pelle diventerà più morbida e la sensazione sarà molto gradevole. Vi avvertiamo che se la pelle è troppo screpolata, al tal punto da essere aperta, non dovrete applicare quest’olio. Lo stesso vale per le donne in gravidanza, per le quali l’olio di ricino è sconsigliato.

La papaya

papaya

La papaya è uno dei migliori esfolianti naturali per la pelle. Ciò che dovete fare è prendere un pezzo di papaya, tritarlo fino a formare un purè e stenderlo sulla zona problematica per 15 minuti 3 volte al giorno. Potete utilizzarla anche se la vostra pelle si è già aperta, perché è ottima per riparare i tessuti della pelle.

Banana matura

banane

Dovete seguire un procedimento simile a quello della papaya. Prendete una banana ben matura e schiacciatela fino a formare un purè. Poi applicatela sui talloni, lasciatela agire per 10 minuti e sciacquate con acqua tiepida fino ad eliminarle le tracce. Potete farlo una volta al giorno, preferibilmente la sera.

Avocado e banana

Vi raccomandiamo anche di provare una crema naturale di avocado e banana. Avrete bisogno di mezzo avocado e una banana piccola. Sminuzzate entrambi gli ingredienti fino a formare una crema e poi mischiateli amalgamandoli per bene. Una volta che avrete ottenuto questa crema naturale, applicatela sui talloni e massaggiate dolcemente. Potete farlo fino a 4 volte alla settimana, a seconda delle condizioni della vostra pelle, fino a ottenere i risultati desiderati.

Pietra pomice

pietra pomice

E ora, ciò che non può assolutamente mancare per la bellezza dei vostri piedi: la pietra pomice insieme ad un buon pediluvio. Dovete lasciare i vostri piedi a bagno in acqua tiepida per 20 minuti. Poi passate delicatamente la pietra pomice, che rimuoverà le cellule morte. Sciacquate bene i piedi, asciugateli e applicate una crema idratante. Potete farlo ogni sera.

Speriamo che questi rimedi naturali e fatti in casa che vi abbiamo illustrato per la cura dei talloni screpolati vi aiutino a ottenere i risultati desiderati. E ricordate: prendervi cura ogni giorno del vostro corpo vi farà sentire più belli e non sarà importante soltanto per piacere di più agli altri, ma soprattutto a voi stessi.

Guarda anche