Rimedio naturale a base di lino contro la stitichezza

6 giugno 2018
Invece di abusare dei lassativi chimici, includendo dei semi di lino nella nostra dieta, otterremo grandi quantità di fibra che ci aiuteranno a ottimizzare il transito intestinale e a combattere la stitichezza

La stitichezza è un disturbo della salute al quale non diamo l’importanza che in realtà ha.

Dobbiamo tenere in conto che, se non evacuiamo in modo corretto, nel lungo termine potremmo soffrire di malattie croniche e degenerative. Per questo motivo, dobbiamo iniziare quanto prima a regolare il transito intestinale, aiutandoci con l’alimentazione e con dei rimedi naturali.

Scoprite in questo articolo come trattare la stitichezza con questo rimedio naturale a base di lino. Questi semi ci aiutano a facilitare l’evacuazione e a regolare il funzionamento del nostro intestino, a prescindere dal disturbo di cui soffriamo.

Provatelo e noterete i suoi effetti positivi in meno di una settimana.

Rischi della stitichezza

Pancia stretta da corda a simboleggiare stitichezza

La stitichezza è un disturbo intestinale che provoca difficoltà quando si tratta di evacuare le feci, che sono poche o dure. Vi sono dei fattori che influiscono su questo problema, come per esempio lo stress o la sedentarietà.

Tuttavia, la questione chiave si basa sulla dieta, che è solita essere bassa in fibre e ricca in alimenti processati e raffinati. 

Oltre a essere una malattia fastidiosa e persino angosciante, soffrirne in modo abituale può comportare, nel lungo termine, gravi problemi di salute:

  • Gonfiore addominale
  • Ernia iatale
  • Mal di testa
  • Emorroidi
  • Ragadi anali
  • Fecaloma (accumulo e compattamento delle feci nell’intestino)
  • Colite ischemica
  • Diverticolite
  • Carcinoma gastrico
  • Carcinoma colorettale

Inoltre, la stitichezza rende più difficile anche l’assorbimento dei nutrienti, motivo per cui ci può portare a soffrire dei deficit pur seguendo un’alimentazione equilibrata. D’altra parte, la flora batterica è relazionata al sistema immunitario. In questo senso, un intestino che non funziona correttamente comporta un abbassamento delle difese immunitarie. 

Vedere anche: Bevanda naturale a base di buccia d’ananas per ripopolare la flora intestinale

Come trattarla?

Il problema dei lassativi

Lassativi in un piatto

I lassativi sono la soluzione rapida ed efficace per molte persone che soffrono di stitichezza.

Il problema è che la maggior parte dei lassativi chimici, e persino alcuni naturali, causano anche un’irritazione dell’intestino e un danno alla flora batterica. Questo, nel lungo termine, aggrava ancora di più la malattia di cui soffriamo.

Un lassativo irritante può essere utilizzato in modo molto preciso e puntuale ma dobbiamo evitare di prenderli come rimedio abituale per facilitare l’evacuazione. La chiave per risolvere questo problema è una buona alimentazione e l’uso di rimedi naturali non irritanti, che favoriscano il transito.

Una buona alimentazione

Per migliorare il funzionamento dell’intestino senza dover prendere dei lassativi, la nostra alimentazione deve essere salutare ed equilibrata. Deve contenere, in buone quantità, i seguenti alimenti:

  • Frutta e verdura, crude e cotte
  • Cereali integrali, come per esempio il riso, l’avena, il miglio o la quinoa
  • Legumi
  • Frutta secca
  • Semi
  • Funghi
  • Alghe

Quando ci proponiamo di migliorare la nostra dieta e iniziamo ad aumentare questi alimenti, dobbiamo tenere in conto che staremo mangiando dei grandi quantitativi di fibra. Per questo motivo, allo stesso tempo, dovremmo aumentare anche l’ingestione di acqua dato che, in caso contrario, peggioreremmo ulteriormente la stitichezza.

  • Dovremmo bere due litri d’acqua al giorno, lontano dai pasti.

Leggete anche: Frullati colorati per ogni giorno della settimana

Rimedio a base di lino

Semi di lino

Ingredienti

Per preparare questo rimedio, necessitiamo solamente di questi ingredienti:

  • 1 cucchiaio di semi di lino dorato o marrone (10 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Nota bene: È importante sottolineare che, affinché questo rimedio sia efficace, semi di lino devono essere crudi e interi. I semi macinati hanno un’altra finalità, anch’essa molto salutare ma che non è focalizzata al trattamento della stitichezza.

Inoltre, dovremmo conservarli lontano dalla luce e dal calore affinché non si ossidino.

Come lo prepariamo?

Per realizzare questo trattamento naturale, dovremo procedere nel seguente modo ogni giorno:

  • La notte precedente, prima di andare a letto, metteremo i semi nel bicchiere d’acqua.
  • Durante la notte, i semi andranno rilasciando le mucillagini, una fibra all’apparenza viscosa.
  • Durante la mattina, quando ci svegliamo, berremo il bicchiere con l’acqua e i semi.
  • Dobbiamo farlo a digiuno, almeno mezz’ora prima di consumare un qualsiasi alimento.
  • Nel corso del giorno, come abbiamo già detto lontano dai pasti, dovremo bere molta acqua per facilitare la digestione della fibra.

Se vogliamo rafforzare il trattamento, possiamo incorporare nell’acqua tre prugne secche.

Questo frutto essiccato è molto ricco in fibre e funge anche da rimedio eccellente per migliorare il transito intestinale. Inoltre, ha un alto contenuto di minerali per rafforzare i denti e le ossa.

Guarda anche