Conoscete i sintomi dell’infarto nelle donne?

8 ottobre 2015
I sintomi dell'infarto possono essere confusi con altri disturbi: è importante stare attente e, in caso di dubbio, chiamare subito il 118.

Numerosi studi hanno dimostrato che uomini e donne presentano sintomi di infarto diversi.

Alcuni segni sono caratteristici dell’infarto femminile ed è molto importante saperli riconoscere per poter agire con urgenza. Una delle maggiori preoccupazioni degli esperti, infatti, è che la maggior parte delle donne non conosce i sintomi dell’infarto e non sa cosa fare per prevenirlo. Non riuscire a capire cosa sta succedendo significa agire in maniera inadeguata con conseguenze che possono essere gravi.

D’altro canto, in alcuni casi, i sintomi dell’infarto possono essere confusi con altre condizioni di salute non collegate al cuore. In questo caso, anche se ci troviamo di fronte ad un falso allarme, potrebbe essere l’occasione per scoprire altri disturbi.

Quali sono i sintomi di infarto nelle donne?

I segnali più comuni di infarto nelle donne sono:

Nausea con vomito

nausea-500x351

In caso di attacco cardiaco le donne sono soggette il doppio degli uomini ad avere sintomi quali nausea, vomito, acidità, sensazioni simili ad un’indigestione. Sono il tipo di sintomi che solitamente vengono ignorati perché sono comuni a molti altri disturbi meno gravi. Ciò nonostante, non vanno trascurati, specialmente se accompagnati da altri sintomi.

Sensazione di soffocamento

Improvvisamente si può avvertire una forte sensazione di mancanza d’aria, che può prodursi sia in stato di riposo che durante una qualsiasi attività fisica. La necessità di assumere più ossigeno obbliga la persona a prendere profonde boccate d’aria.

Questo sintomo, che può anche presentarsi da solo, si produce quando il cuore è incapace di pompare tutto il sangue che affluisce verso di esso e che si accumula nei polmoni rendendo difficile la respirazione.

Stanchezza insolita

stanchezza-500x289

Da un momento all’altro si comincia a sentire una forte mancanza di energia che può compare immediatamente oppure aumentare gradualmente e perdurare alcuni giorni.

La stanchezza senza motivo è un sintomo sperimentato dalla metà delle donne che subiscono un infarto.

Dolore al centro del petto

Si tratta di un dolore opprimente, come se qualcosa stesse schiacciando il torace. In genere dura alcuni minuti e può essere anche intermittente. Mette subito in allarme perché è un dolore che non si è mai sperimentato.

Fastidio alla parte superiore del collo

male-al-collo-500x338

Si può anche avvertire una sensazione dolorosa o di fastidio alla schiena, al collo oppure alla mascella. Il dolore può estendersi alle braccia o alla parte superiore dello stomaco.

Altri sintomi:

  • Forte ansia.
  • Sudore freddo.
  • Sensazione che il cuore non batta in modo adeguato.
  • Cambiamento nel colore della pelle, verso un tono pallido o più scuro intorno alle labbra.
  • Vertigini o senso di stordimento.

Normalmente la donna comincia ad avvertire questi sintomi dal giorno precedente o alcune ore prima. I sintomi non compaiono necessariamente tutti insieme e possono presentarsi in modo graduale fino all’attacco.

Cosa fare in caso di infarto?

Di fronte ai sintomi di un infarto, la cosa più importante è agire rapidamente, prima che il cuore possa subire gravi danni o irreversibili. Il trattamento è più efficace se prestato entro la prima ora a partire dalla comparsa dei sintomi.

In caso di dolore al petto prolungato, chiamate il numero per le emergenze o chiedete ad un familiare di portarvi immediatamente al pronto soccorso. Evitate di uscire da soli per andare verso l’ospedale, le vostre condizioni potrebbero peggiorare lungo la strada ed aggravare la situazione.

Se i sintomi scompaiono dopo cinque minuti o sono intermittenti, è comunque importante consultare subito un medico per ricevere una diagnosi corretta: potrebbe trattarsi di un dolore cardiaco più innocuo.

In ogni caso, più si agisce tempestivamente meno rischi ci sono di incorrere in gravi conseguenze.

Guarda anche