Non scegliete la persona più bella del mondo, ma una che renda più bello il vostro mondo

· 18 maggio 2016
Il mondo è sempre più bello con le persone adatte, quelle che armonizzano i valori, che non giudicano e che favoriscono la crescita personale.

Il mondo può acquisire all’improvviso una sfumatura più bella, lucente e stimolante se si ha al proprio fianco la persona giusta. Sappiamo che non è facile stabilire vincoli e relazioni affettive che riescano davvero ad arricchire la nostra vita, ma non per questo dobbiamo darci per vinti. Vale sempre la pena lottare per amore.

È altrettanto comune che arrivi un momento nella nostra età adulta in cui smettiamo di valorizzare tanto la bellezza fisica, perché impariamo che quello che conta davvero, quello che ci permetterà di crescere, è stare con qualcuno in armonia con i nostri valori e che dia luce alla convivenza giornaliera, ai piccoli dettagli.

Oggi nel nostro spazio vi invitiamo a riflettere al riguardo.

Il mondo è sempre più bello con le persone giuste

I rapporti positivi sono quelli che mettono al di sopra di tutto gli spazi, le opinioni, i giudizi ed i valori e che, inoltre, favoriscono la nostra crescita personale.

Incontrare il compagno di vita adatto richiede, senza dubbio, sbagliarsi più di una volta, ma, man mano che avanziamo e siamo pienamente coscienti di quello che vogliamo e quello che non vogliamo, troveremo la persona giusta.

Prendete nota delle caratteristiche necessarie affinché una persona illumini il vostro mondo, affinché lo renda più bello.

Vi consigliamo di leggere:Come mantenere vivo l’entusiasmo nella coppia

coppia felice in mezzo ad alberi in fiore

Chi vi ama non vi giudica

Di certo nella vostra cerchia sociale ci sono le classiche persone che criticano le vostre azioni, che giudicano le vostre parole come se fossero portatrici di verità universali.

Le persone che arricchiscono il vostro mondo non vi giudicano. Intervengono e consigliano, ma non castigano con le loro parole né usano l’ironia come meccanismo di controllo e manipolazione.

L’attaccamento sano che non limita

I rapporti sani si basano su un attaccamento che ci permette di crescere nella coppia e come individui. Sull’altro piatto della bilancia ci sono le seguenti dimensioni:

  • L’attaccamento ansioso definisce la persona che teme di essere abbandonata, che cerca di controllare l’altro in ogni momento perché la sua relazione si basa sull’insicurezza e su una bassa autostima.
  • L’attaccamento distante, invece, è quello in cui esiste solo freddezza, è assente il supporto e l’interesse egoistico è una costante; una delle due parti soffre molto per questo vuoto fisico ed emotivo.

Stessi valori e rispetto delle differenze

Una coppia felice, stabile e matura non deve per forza coincidere in tutto. Ci sono interessi diversi, così come aspirazioni e persino passatempi; persino la nostra personalità può essere diversa, ma un aspetto su cui è necessario coincidere sono i valori.

  • I valori sono l’elemento che unisce gli stessi progetti vitali, che armonizza le emozioni, i principi e gli spazi personali.
  • Partner che rispettano le differenze e che si arricchiscono con quello che uno può apportare all’altro creano un mondo molto più bello. C’è armonia.

Si rispetta e si favorisce la crescita personale

Una cosa che succede spesso in molti rapporti di coppia è che arriva un momento in cui si iniziano a limitare alcune aspirazioni personali e persino spazi che prima identificavano.

  • È comune mettere da parte certi interessi, amici e persino sogni.
  • Chi rispetta lo spazio personale del partner confida in lui/lei, cosa che permette ad entrambi di essere sempre gli stessi, con le proprie passioni, relazioni sociali e aspirazioni professionali.
  • A sua volta, favorire gli spazi personali è un modo di investire sullo spazio comune della coppia. Una persona felice può arricchire molto di più il rapporto.

Leggete anche: A volte bisogna toccare il fondo per scoprire di saper volare

coppia sdraiata su un prato

Iniziate a rendere bello il vostro mondo

Vi abbiamo parlato di quanto risulti idoneo trovare una persona che sappia rendere le vostre giornate uno scenario più interessante, intenso e bello.

Giunti a questo punto, non possiamo dimenticare un punto essenziale: non dipende solo dagli altri; per trovare la felicità, dovete iniziare a creare la vita che volete vivere davvero, quella che vi identifica.

  • Uno degli studi più famosi della storia si chiama “Gran Study“. Durò circa 70 anni e il suo scopo era verificare quale fosse l’origine della vera felicità.
  • La conclusione a cui si giunse è facile da indovinare: per la maggior parte della gente, “amare ed essere amati” era sinonimo di felicità assoluta.
  • Bisogna considerare che se focalizziamo la nostra vita solo su questa ricerca, di amare ed essere amati, ci dimentichiamo di un pilastro molto importante: la necessità di amare noi stessi.

Sentirci amati è senza dubbio stupendo, ma a volte questa ricerca può impiegare tutta la nostra vita, dunque la cosa migliore è iniziare oggi stesso a rendere bello il nostro mondo, a prescindere da come siamo: giovani, maturi, alti, bassi, single o compagni di persone meravigliose.

Leggete anche: Ho smesso di dare spiegazioni a chi non vuole capire

tre soffioni

Iniziate a desiderarlo, iniziate ad entusiasmarvi con nuovi progetti nei quali essere sempre i veri protagonisti del vostro teatro di avventure. La vita con voi è un luogo meraviglioso.

Guarda anche