Seno denso: sottoporsi a mammografie annuali

29 novembre 2016
Il problema del seno denso è che può dare falsi positivi in quanto l'eccesso di tessuto rende difficile la diagnosi. Una mammografia in 3D può essere la soluzione.

Se avete il cosiddetto seno denso, non dovete allarmarvi prima del tempo. Il seno definito denso è caratterizzato da un tessuto più fibroso che si associa ad un maggiore rischio di sviluppare un tumore.

Non stiamo dicendo che chi ha il seno denso a breve o lungo termine avrà un cancro al seno, ma che c’è una certa probabilità che possa essere più probabile, soprattutto se ci sono precedenti familiari.

È sufficiente sottoporsi a controlli periodici per monitorare costantemente la morfologia e la salute del seno. Parliamo quindi di “prevenzione”, tenendo conto del fatto che una maggiore densità del seno è un maggiore fattore di rischio.

A seguire approfondiremo in dettaglio l’argomento.

Seno denso: caratteristiche particolari da tenere in considerazione

Per cominciare, chiariamo una cosa importante. Avere il seno denso non significa necessariamente avere un seno più grande o con molto grasso. Niente di tutto questo. Esistono altri fattori che vale la pena valutare:

  • Il seno di una donna risente di cambiamenti significativi nel corso della vita.
  • Quando siamo più giovani, il seno è un equilibrio perfetto tra la parte grassa, la parte ghiandolare e la parte fibrosa.
  • Quando si arriva alla menopausa, i seni diventano più densi. C’è più tessuto ghiandolare e connettivo rispetto al tessuto grasso.
  • Una mammografia di un seno denso è più difficile da leggere e interpretare rispetto alla mammografia di un seno meno denso.

Leggete anche: Uno studio afferma che i probiotici potrebbero combattere il cancro al seno

seno

Seno denso: una condizione da tenere sotto controllo e non trascurare

Secondo diversi studi, come quello pubblicato sulla rivista medica Annals of Internal Medicine, le donne che hanno il seno denso corrono un rischio maggiore di sviluppare un tumore al seno.

Insistiamo ancora una volta sul fatto che il seno denso è un fattore di rischio in più. Non è determinante, ma è un aspetto da tenere presente.

Bisogna anche concordare con il medico l’eventualità di sottoporsi a mammografie ogni anno e non ogni due o tre anni.

Non c’è bisogno di allarmarsi: una donna su quattro ha il seno denso

Come abbiamo anticipato, il seno si compone di un tessuto ghiandolare, un tessuto grasso e un tessuto fibroso. Quando il seno è denso, significa che la proporzione di tessuto fibroso rispetto al tessuto grasso è maggiore.

Anche se le statistiche tengono conto di questo fattore, bisogna considerarne uno ben più determinante: quello genetico.

Se nella nostra famiglia non ci sono casi di cancro al seno tra nostra madre, zie o sorelle, il rischio di svilupparlo in caso di seno denso è più basso.

Tuttavia, conviene sottoporsi alla mammografia ogni anno. In questo modo, possiamo stare più tranquille.

Quando si può sviluppare un seno denso?

In generale, non possiamo sapere se il nostro seno è denso oppure no. Esistono, però, alcuni fattori di rischio che ne determinano la comparsa.

menopausa

  • La menopausa: a causa dei cambiamenti metabolici e ormonali, a partire dai 50 0 55 anni di età, il seno perderà l’equilibrio tra le parti ghiandolare, grassa e fibrosa.
  • Se conduciamo uno stile di vita sedentario e ingrassiamo, il rischio di sviluppare un seno denso è maggiore.
  • La componente genetica, inoltre, è un aspetto che determina un eventuale aumento di densità nel seno.

Consigli per prevenire il tumore al seno in caso di seno denso

In caso di antecedenti familiari

L’abbiamo già precisato all’inizio dell’articolo: in caso di antecedenti genetici di tumore al seno, il rischio di sviluppare questa malattia aumenta.

È necessario prendere alcune precauzioni. Sarà sempre il nostro medico ad indicarci le migliori strategie da seguire in base alle nostre caratteristiche personali.

  • Se è presente una componente genetica, la terapia ormonale sostitutiva può essere la più indicata una volta iniziata la fase della menopausa.
  • Non possiamo sottovalutare il fatto che in caso di seno denso e di precedenti familiari di tumore al seno, il rischio di sviluppare la stessa malattia triplica.
mammografia

Regole da seguire in tutti gli altri casi

  • Non fumate.
  • Evitate il sovrappeso.
  • Evitate di condurre uno stile di vita sedentario. Cercate di seguire una vita attiva attraverso esercizi aerobici.
  • Evitate un’alimentazione ricca di grassi saturi, farine bianche e zuccheri.
  • Optate per una dieta mediterranea ricca di frutta fresca, verdura, acidi grassi sani come l’olio d’oliva.
  • Bevete liquidi in abbondanza.

Vi consigliamo di leggere anche: Nuova tecnica per individuare in modo più esatto il cancro al seno

La mammografia in 3D: la più affidabile

Uno dei problemi più frequenti in caso di seno denso è che le analisi mostrano un falso positivo. La diagnosi è sempre complessa a causa della densità del seno.

Ecco perché la tomosintesi mammaria in 3D è attualmente una delle tecniche più efficaci per analizzare il seno.

Consiste nel rilevare molteplici immagini di ciascun seno a partire da tagli millimetrici. È una tecnologia efficace e garantisce sempre più sicurezza, sia per gli esperti sia per le pazienti.

Guarda anche