Colesterolo alto: 10 sintomi da non ignorare

· 25 marzo 2017
Dato che il colesterolo alto non è accompagnato da segnali evidenti, è molto importante imparare ad identificare i sintomi lievi che, sebbene possano avere altre origini, potrebbero anche essere associati a tale disturbo.

Il colesterolo è un lipide presente in tutte le cellule del corpo. Nonostante alcuni lo conoscano solo per i suoi effetti nocivi sulla salute, in realtà si tratta di una sostanza essenziale per l’ottimale funzionamento dell’organismo.

Il fegato ha il compito di produrre la maggior parte del colesterolo, nonostante venga anche assorbito mediante il consumo di alcuni alimenti che lo contengono.

È essenziale per la formazione degli acidi biliari, responsabili della digestione dei grassi; interviene anche nella produzione di alcuni ormoni e nella salute cardiovascolare.

Il problema è che, anche se molti organi ne hanno bisogno, il suo accumulo eccessivo causa danni irreparabili e di fatto, potrebbe diventare un potenziale assassino.

La cosa più preoccupante è che molti ignorano di avere elevati livelli di colesterolo, perché tale condizione non si manifesta tramite sintomi evidenti.

Questo porta inoltre allo sviluppo di disturbi di salute più complicati come, ad esempio, aterosclerosi, ipertensione ed insufficienza renale.

Per questo motivo, è fondamentale saper identificare alcuni segnali che potrebbero essere determinanti per la diagnosi del colesterolo alto.

Scopriteli!

1. Infiammazione ed intorpidimento degli arti

Donna con dolore alle mani

L’infiammazione e la sensazione di intorpidimento degli arti sono alcuni dei sintomi iniziali del colesterolo alto.

Tali reazioni si producono perché i lipidi accumulati impediscono un’ottima circolazione, e quindi il passaggio dell’ossigeno e dei principi nutritivi verso i muscoli diminuisce.

Volete saperne di più? Leggete: 5 alimenti da includere a colazione quando si soffre di artrite

2. Alitosi: sintomo tipico del colesterolo alto

L’alito cattivo, conosciuto come alitosi, è un segnale molto comune nei pazienti con problemi di colesterolo.

Dato che questa sostanza viene prodotta dal fegato, il suo accumulo eccessivo genera gravi difficoltà nel processo digestivo, cosa che si manifesta con secchezza e odori sgradevoli della bocca.

3. Pesantezza ed indigestione

Donna con mal di stomaco

Elevati livelli di colesterolo cattivo (LDL) possono diventare fattori scatenanti di continui episodi di indigestione e pesantezza.

L’eccesso di lipidi nel sangue e nel fegato danneggia il metabolismo ed impedisce un buon processo digestivo, soprattutto se si ingeriscono alimenti dall’alto contenuto di grassi.

4. Nausee e mal di testa

Man mano che il colesterolo si deposita nelle arterie, la circolazione comincia a presentare difficoltà e l’ossigenazione cellulare viene interrotta. 

Ciò si manifesta tramite nausee continue, perdita di equilibrio e forti cefalee di tipo tensivo.

5. Problemi alla vista

Donna con mani sugli occhi

L’eccesso di colesterolo conduce allo sviluppo di problemi alla vista che, se non vengono tenuti sotto controllo in tempo, possono finire per generare danni irreversibili.

È molto comune che i pazienti presentino un colorito giallognolo negli occhi, irritazione e vista offuscata.

6. Stitichezza

L’accumulo di lipidi nelle arterie danneggia le nostre funzioni digestive.

Dato che la motilità intestinale diminuisce, si manifestano forti episodi di stitichezza.

Nonostante questa malattia possa svilupparsi a causa di molteplici fattori, non sarebbe male prendere in considerazione anche l’ipotesi colesterolo.

7. Dolore al petto

Dolore al petto

Il dolore al petto è un sintomo particolarmente facile da percepire. Quasi sempre si tratta di un motivo che ci porta a consultare subito un medico.

  • Anche se le malattie associate alla sua comparsa sono molte, la maggior parte dei casi hanno a che vedere con gli effetti del colesterolo alto.
  • L’accumulo di grassi nelle arterie rende più difficile pompare il sangue e, di conseguenza, può provocare ipertensione.

8. Debolezza e affaticamento

La sensazione di debolezza, l’affaticamento e la voglia di dormire in ore non appropriate possono verificarsi a causa di:

Ciò che in pochi sanno è che, quando tale condizione si manifesta di continuo, può trattarsi di un evidente segnale dell’aumento dei livelli di colesterolo.

Dato che, come già detto, questa sostanza interviene nella circolazione e nel processo di ossigenazione cellulare, si verifica un indebolimento fisico e mentale.

9. Malattie della pelle

Herpes Zoster

L’orticaria e altri disturbi cutanei possono comparire quando il corpo ha difficoltà a regolare i livelli di colesterolo.

Tali condizioni si manifestano con macchie rossicce, infiammazione ed una fastidiosa sensazione di prurito, spesso difficile da controllare.

Visitate questo articolo: 5 maschere naturali per una pelle giovane e tonica

10. Intolleranze alimentari

Le persone che presentano all’improvviso intolleranze alimentari possono presentare alti livelli di colesterolo nel sangue.

Anche se tali condizioni possono essere causate da molti fattori, l’eccessivo accumulo di grasso nelle arterie e nel fegato può essere un fattore scatenante. Si manifesta di solito dopo aver ingerito carne o alimenti ricchi di grasso.

Tenendo in considerazione quanto sia dannoso il colesterolo alto, è fondamentale consultare il medico e sottomettersi agli esami di routine per poter individuare anomalie.

Anche se all’inizio tale condizione sembra non avere effetti sulla salute, con il passare del tempo può provocare gravi alterazioni nei vari sistemi del corpo.

Fate attenzione!

Guarda anche