Sintomi iniziali del diabete da non ignorare

23 gennaio 2018
Prima di rivelarsi come tale, il diabete può manifestare alcuni sintomi che dobbiamo essere in grado di riconoscere per poter ottenere una diagnosi precoce e iniziare la cura

È indispensabile saper riconoscere i sintomi iniziali del diabete, malattia che può essere asintomatica per diversi anni.

Insorge in seguito all’aumento del glucosio nel sangue, perché il corpo non produce insulina a sufficienza da poterlo trasformare o perché ha luogo una resistenza a detta sostanza.

Le sue manifestazioni si riscontrano in maniera graduale e, spesso, possono essere confuse con altre malattie comuni.

La cosa grave è che, quando si lascia avanzare, il diabete può interferire sul funzionamento di organi vitali, come i reni, il cuore e il cervello.

Per questo motivo, nonostante alcune manifestazioni possano sembrare normali, è importante fare caso a qualsiasi segnale che possa generare dei sospetti.

A seguire, desideriamo condividere 10 sintomi iniziali del diabete, affinché li teniate in conto fin da ora.

Sintomi iniziali del diabete

1. Sensazione di stanchezza

Donna stanca

Il deficit di insulina, o la resistenza alla stessa, impedisce alle cellule di assorbire glucosio a sufficienza da dare energia all’organismo mentre svolge le sue funzioni.

Il risultato è che si genera una forte sensazione di stanchezza fisica e mentale che, spesso, persiste anche se la persona si riposa.

Dietro a questo sintomo si nascondono anche fattori come il sovrappeso e l’obesità, la disidratazione e gli squilibri della pressione arteriosa.

Leggete anche: diabete: quali sono i campanelli d’allarme?

2. Disturbi del sonno

Un cattivo controllo dei livelli di zucchero nel sangue si relaziona ai principali disturbi del sonno e alla stanchezza ricorrente.

Le persone con diabete di tipo 2 di solito hanno difficoltà a conciliare il sonno o il loro riposo viene interrotto ripetutamente.

A sua volta, è necessario ricordare che vi sono maggiori probabilità di soffrire di questa malattia quando il periodo di riposo è inferiore a 6 ore.

3. Bocca secca e sete

Bocca secca

Il glucosio è uno dei principali “combustibili” dell’organismo. Tuttavia, quando non viene usato nel modo adeguato, è una delle cause della disidratazione.

Questa condizione ha un impatto sulle attività delle cellule di tutto il corpo e, a sua volta, sulla produzione di saliva. Provoca, infatti, secchezza della lingua e sete.

4. Minzione frequente

L’eccesso di glucosio nel sangue obbliga i reni a lavorare il doppio per poterlo filtrare e, sovraccaricandoli, aumenta la necessità di andare al bagno.

Questa sostanza impedisce che le tossine vengano filtrate nel modo corretto e altera il lavoro dell’apparato urinario.

5. Infezioni urinarie

Donna con infezione vie urinarie

Le infezioni urinarie prolungate e ripetute sono uno dei sintomi iniziali del diabete. Si verificano perché, aumentando i livelli di glucosio nel sangue, il sistema immunitario si indebolisce.

Di conseguenza, diminuisce la produzione di anticorpi e l’organismo resta esposto all’attacco di virus, batteri e funghi.

6. Cicatrizzazione lenta

Le ferite o ulcere cutanee che impiegano troppo tempo a cicatrizzare o che non cicatrizzano sono un forte segnale dell’accumulo del glucosio nel sangue.

I pazienti affetti da diabete devono prendersi cura di queste ferite poiché, senza un controllo effettivo, possono avere luogo delle complicazioni per mancanza di cure mediche adeguate.

7. Problemi ai piedi

Piedi stanchi

I piedi sono una delle parti del corpo che possono maggiormente manifestare i sintomi iniziali del diabete. In linea generale, tendono a soffrire di difficoltà circolatorie e ritenzione idrica.

Talvolta quando il diabete avanza senza alcun controllo, si va incontro a danni alle terminazioni nervose e si verificano intorpidimento e formicolio costanti.

8. Vista annebbiata

La disidratazione che subisce l’organismo come conseguenza dell’accumulo di glucosio può causare difficoltà o problemi di vista.

La riduzione dei fluidi compromette il cristallino e riduce la capacità di mettere a fuoco, che si manifesta proprio con questo effetto “annebbiato”.

Leggete anche: 6 aspetti del diabete che dovete conoscere

9. Fame ansiosa

Donna che mangia molto

Quando il glucosio non penetra in modo adeguato nelle cellule, diminuisce il “combustibile” che mette in moto il funzionamento di tutti gli organi del corpo.

Questa situazione confonde l’organismo e, come risultato, vengono inviati dei segnali per ottenere più fonti di energia attraverso il cibo.

Questo significa che, finché non si controllerà l’accumulo di zuccheri, sarà inevitabile avere fame di continuo.

10. Pelle secca

Tra i sintomi iniziali del diabete ricordiamo la pelle secca. Nei soggetti diabetici, infatti, si produce un certo livello di secchezza cutanea, a causa dei problemi circolatori e della disidratazione a essi associata.

Poiché si tratta di un sintomo comune a molte patologie, per poter sospettare di diabete, oltre alla secchezza bisogna valutare la presenza di ulteriori manifestazioni.

Riconoscete alcuni dei sintomi menzionati? Presentate uno o più fattori di rischio di diabete? Prima che la malattia possa progredire, rivolgetevi a un medico per ricevere una diagnosi e un trattamento opportuni.

Guarda anche