Problemi di stitichezza? Seguite questi consigli a colazione

Per evitare la stitichezza, dobbiamo seguire una dieta ricca di fibra e cominciare la giornata con alimenti che ci aiutino a favorire il movimento intestinale

Tutti viviamo alcuni periodi in compagnia di questo fastidioso nemico: la stitichezza. Andare al bagno diventa un inferno. Ci sentiamo appesantiti, apatici e con poca energia.

La stitichezza occasionale è comune ed è associata ad uno stile di vita sedentario, a determinate abitudini alimentari e anche all’assunzione di alcuni farmaci.

Tuttavia, il problema è più grave quando la stitichezza diventa cronica, una condizione che colpisce soprattutto la popolazione femminile.


Di fatto, studi come quelli pubblicati sulla rivista spagnola Revista de la Sociedad Valenciana de Patología Digestiva rivelano che l’anatomia stessa della donna, i suoi cambiamenti ormonali, la gravidanza o lo stress determinano la comparsa della stitichezza.

Per evitare questo problema, la cosa più importante è adottare alcune abitudini che favoriscano il corretto movimento intestinale.

Quando la stitichezza si protrae per più di due o tre settimane, è necessario consultare uno specialista. Noi di Vivere più Sani vi proponiamo di cominciare con qualche piccolo cambiamento a colazione.

È nelle prime ore della giornata, infatti, che l’organismo è più recettivo a determinati alimenti e rimedi che faciliteranno il transito intestinale.

Vi invitiamo a prendere nota.

1. Olio di oliva e limone contro la stitichezza

La prima proposta è semplice ed economica: un cucchiaio di olio di oliva e succo di limone a digiuno.

Questo rimedio è interessante perché agisce come un potente depuratore in grado di eliminare le tossine presenti in eccesso nell’organismo.

  • L’olio di oliva ha una consistenza ideale per stimolare il movimento intestinale e, allo stesso tempo, si prende cura del colon. Ci idrata dall’interno e facilita l’espulsione delle feci.
  • L’olio di oliva è anche un tipo di grasso monoinsaturo.

Insieme al limone, l’olio è un ottimo lassativo che pulisce anche le pareti dell’intestino così da facilitare il corretto assorbimento dei nutrienti.

Vi consigliamo di leggere anche: Pulire il fegato e la cistifellea con olio di oliva e pompelmo

Ingredienti e modalità di consumo

  • Assumete ogni mattina mezzo cucchiaio (5-7 g) di olio extra vergine di oliva con mezzo cucchiaio di succo di limone (5 ml).
  • Questo rimedio va consumato a digiuno. Poi dovete aspettare mezz’ora prima di fare colazione.
  • Non superate mai le dosi consigliate e non ingerite più di un cucchiaio di olio e limone al giorno.

2. Fiocchi d’avena o pane integrale

fiocchi-davena

Sappiamo che i supermercati offrono grande varietà quando si tratta dei cereali per la colazione. La fibra è fondamentale per combattere la stitichezza e bisogna scegliere la qualità migliore.

  • Tenete presente che molti cereali presenti in commercio contengono troppo zucchero e il contenuto reale di fibra può essere irrisorio. Leggete bene cosa c’è scritto sulla confezione prima di scegliere i vostri cereali.
  • D’altra parte, l’opzione più sicura è di puntare sui prodotti naturali. L’avena o il pane di segale sono due ingredienti con cui prendersi cura della salute ed evitare la stitichezza.

3. Aloe vera contro la stitichezza

aloe-vera

Se non avete mai provato questo rimedio, è arrivato il momento di farlo.

In una condizione di stitichezza, le feci rimangono per lungo tempo nell’intestino crasso. Se passano diversi giorni senza poter andare in bagno, è probabile avvertire dolore addominale, nausea, colite e altri sintomi.

Un’azione semplice come bere una bevanda naturale a base di aloe vera può davvero fare miracoli. Prendete nota di come preparare questo semplice rimedio.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di gel di aloe vera (15 g)
  • Il succo di 2 arance

Preparazione

La prima cosa da fare è spremere le due arance per ottenerne il succo. Una volta pronto, aggiungetevi il gel di aloe vera e mescolate per bene.

Se preferite, invece delle arance potete optare per il succo di limone, di pera o acqua tiepida.

Se avete problemi ai reni, diabete, siete in gravidanza o avete problemi alla tiroide, allora evitate il consumo di aloe vera.

Scoprite Infuso di zenzero e aloe vera: una bevanda naturale molto potente

4. Il kefir: un probiotico digestivo anche per chi è intollerante

Il kefir è un alimento che vale la pena includere a colazione. È facile da digerire e non dà problemi a chi è intollerante al lattosio.

  • I batteri e i lieviti del kefir formano un enzima noto come lattasi che assorbe il lattosio. Inoltre, come se non bastasse, il kefir è ricco di proteine.
  • Se unite un po’ di kefir con dei frutti naturali, otterrete una colazione molto indicata per combattere la stitichezza.

5. I migliori frutti per combattere la stitichezza

papaya

I frutti naturali e freschi sono sempre i migliori alleati per combattere la stitichezza. per ottenere una buona quantità di fibra, non c’è niente di meglio di una macedonia di frutta.

A seguire, vi indichiamo quali frutti sono più indicati per migliorare il transito intestinale:

  • Papaya
  • Pere
  • Fragole
  • Prugne
  • Ananas
  • Kiwi
  • Uva (con la buccia e i semi)
  • Fichi

In conclusione, non esitate a cominciare la giornata seguendo i nostri consigli. Ricordate anche di bere tanta acqua nel corso della giornata e di assicurare al vostro organismo il giusto apporto di fibra con gli altri pasti della giornata.