Tossire per fermare un improvviso attacco di cuore

Anche se non può essere considerata una tecnica di primo soccorso e nonostante non esistano prove a supporto di tale tesi, tossire può aiutarci in caso di attacco di cuore mentre aspettiamo di ricevere cure più adeguate.

Ci sono determinati segnali che possono metterci in allerta su un possibile attacco di cuore:

  • Il cuore comincia a battere in modo irregolare.
  • Ci si sente molto deboli, quasi sul punto di svenire.


Cosa fare in caso di attacco di cuore

Per prima cosa, bisogna cercare di evitare il panico. Dobbiamo provare a tossire il più forte possibile in continuazione. 

Dovremmo sentire nel petto gli effetti di ogni colpo di tosse.

  • Prima di tossire, inspiriamo con forza. È importante tossire a fondo rendendo più lungo il gemito provocato dalla tosse.
  • Ripeteremo tale azione ogni due secondi, senza mai fermarci, finché non riceveremo assistenza sanitaria.

Leggete anche: 7 consigli per avere un cuore sano

L’efficacia di tossire

Perché risulta utile tossire in presenza di un attacco cardiaco? Inspirare profondamente fornisce ossigeno ai polmoni.

Inoltre, i movimenti che realizziamo quando tossiamo comprimono il cuore, cosa che porta il sangue a circolare.

Si tratta di una sorta di massaggio cardiaco.

Attacco di cuore e arresto cardiaco

C’è la tendenza a confondere questi due concetti. In realtà esiste una bella differenza.

Entrambe le situazioni possono avere cause molto simili (di solito problemi di circolazione sanguigna e di rifornimento di sangue al cuore).

Arresto cardiaco

L’arresto cardiaco avviene quando il flusso circolatorio del sangue nel nostro organismo diminuisce. In questo caso le contrazioni del cuore sono sempre più deboli e irregolari.

  • Le diverse parti dell’organismo cominciano, dunque, a ricevere un rifornimento di ossigeno insufficiente.
  • A causa di questa diminuzione della quantità di ossigeno, il paziente perde i sensi.

Attacco cardiaco

Un attacco cardiaco, anche conosciuto come infarto, avviene quando il flusso sanguigno si interrompe in un punto preciso del cuore, di solito a causa di un’ostruzione delle arterie.

La conseguenza di ciò è che le cellule della zona in questione muoiono. 

Se non si segue un trattamento adeguato, con il tempo questi cambiamenti nel rifornimento di sangue e ossigeno al cuore causano un grave danno al muscolo cardiaco e ai tessuti.

I sintomi associati ad un attacco di cuore che bisogna riconoscere per agire tempestivamente includono:

  • Mancanza di fiato
  • Dolore al petto
  • Affaticamento
  • Mal di testa
  • Nausee
  • Sudorazione eccessiva

Come agire in caso di attacco cardiaco

  • La prima cosa da fare quando si avverte un malessere fisico e un dolore al cuore che potrebbe essere sospetto  è chiamare il pronto soccorso. Non importa cosa stiamo facendo. Se stiamo guidando, fermeremo il veicolo e chiameremo il pronto soccorso.
  • È importante evitare di rimanere al volante e di recarsi da soli in ospedale. In qualsiasi momento, infatti, si possono perdere i sensi e ciò potrebbe causare conseguenze fatali (non solo per chi è vittima dell’attacco cardiaco, ma anche per chi si trova sulla sua strada, inclusi pedoni e altri veicoli).
  • Se si tratta della prima volta in cui si soffre un infarto, prendere un’aspirina è un buon modo per migliorare il flusso sanguigno e per rilassare le arterie.
  • Se state già ricevendo un trattamento medico, certamente avrete qualche farmaco betabloccante che può aiutare ad arrestare o a controllate l’attacco cardiaco.
  • Alcune azioni possono risultare di grande aiuto, come rimanere fermi per non far lavorare troppo il muscolo cardiaco o colpire con forza la zona del petto.

Visitate questo articolo: 5 ottimi rimedi naturali per pulire le arterie ostruite

Alcuni consigli per evitare un attacco di cuore

  • L’esercizio fisico è fondamentale. Possiamo andare in palestra oppure fare una passeggiata di mattina o nel pomeriggio.
  • Gli ecocardiogrammi determinano la regolarità del nostro ritmo cardiaco. Si consiglia di sottoporvisi ogni sei mesi.
  • L’aglio crudo contiene una sostanza chiamata allicina, molto positiva per la salute del cuore.
  •  È importante dormire e riposare bene.
  • Le vitamine del complesso B possono aumentare la circonferenza dei vasi sanguigni rendendo più fluida la circolazione del sangue.
  • Una vita sessuale piena aiuta a mantenere sano il cuore.
  • La pressione arteriosa deve essere mantenuta regolarmente sotto controllo. Bisogna mantenerla stabile per prevenire un improvviso attacco cardiaco.
  • Il fumo è dannoso perla salute, anche nel caso di un potenziale attacco di cuore.