Lo zucchero fa male?

· 23 giugno 2014
È importante ridurre il consumo di zuccheri e di quegli alimenti che lo contengono. Potrete sostituirlo con qualcosa di più naturale e meno dannoso, come la stevia.

Come tutti sappiamo, lo zucchero è uno degli alimenti più pericolosi per la nostra salute. Tuttavia, molte persone sono convinte che i danni provocati dallo zucchero siano meno gravi rispetto a quelli causati da altri alimenti.

Di fatto, un gran numero di persone in tutto il mondo continua a consumare notevoli quantità di questo prodotto. Per questo motivo, in questo articolo vi spieghiamo perché lo zucchero fa male e vi presentiamo alcuni dati importanti che riguardano questo prodotto che sicuramente non conoscete. Ricordate che per godere di una buona salute non dovete solo fare esercizio fisico e mantenervi in forma, ma anche fare attenzione a quello che mangiate.

Lo zucchero può danneggiare il cuore

Alcuni studi hanno dimostrato che lo zucchero può danneggiare seriamente il cuore. Di conseguenza, questo prodotto può compromettere il meccanismo di pompaggio del cuore, oltre ad aumentare il rischio di insufficienza cardiaca.

Allo stesso modo, altre analisi hanno evidenziato come lo zucchero giochi un ruolo fondamentale nell’obesità infantile e nell’accumulo di grasso nello stomaco. Per questa ragione, gli specialisti affermano che il consumo eccessivo di bevande ad alto contenuto di fruttosio sia una delle principali cause di sovrappeso nei bambini e, di conseguenza, di futuri problemi di salute come, ad esempio, malattie cardiache e diabete.

Viene considerato un “assassino silenzioso”

Lo zucchero è considerato un “assassino silenzioso” perché i danni che provoca non sono visibili. Ad esempio, alcuni anni fa è stato dimostrato che lo zucchero, soprattutto il fruttosio, inibisce la produzione di leptina, vale a dire l’ormone della sazietà che produce la sensazione di appagamento dopo i pasti.

Di conseguenza, un’alterazione di questo ormone fa in modo che mangiamo di più senza rendercene conto. In questo modo di sicuro aumentiamo di peso, cosa che scatenerà tutta una serie di problemi in futuro. Inoltre, ci sono importanti indizi che fanno pensare che lo zucchero incida sullo sviluppo del cancro, soprattutto nelle persone che devono provvedere alle iniezioni di insulina e che, a partire da un certo momento, hanno sviluppato una resistenza a questo ormone a causa del consumo continuo di zucchero.

Un maggior consumo di zucchero è attribuibile a fattori genetici

Come se non bastasse, alcuni esperti hanno portato a termine degli esperimenti che sembrano confermare un’origine genetica della propensione al consumo di zucchero, come accade per l’alcol. Allo stesso modo, è stato dimostrato che entrambi i prodotti, alcol e zucchero, hanno degli effetti simili sull’organismo. Di conseguenza, il consumo eccessivo di zucchero può compromettere seriamente il metabolismo.

Inoltre, anche se è opinione comune che lo zucchero agisca come stimolante mentale, recentemente si è scoperto che questo prodotto può, invece, compromettere la memoria ed accelerare il processo di invecchiamento delle cellule.

L’importante è fare attenzione alla quantità di zucchero che consumiamo

Dovete prestare maggiore attenzione al contenuto di zucchero degli alimenti che mangiate. In genere si può pensare che molti prodotti non contengano tanto zucchero. Tuttavia, se osservate l’etichetta del prodotto in cui sono riportate le informazioni nutrizionali, vi renderete conto che i livelli di zucchero di questi prodotti sono molto elevati.

Quindi, la cosa migliore da fare è verificare i valori nutrizionali dei prodotti che mangiate e, soprattutto, diminuire drasticamente il consumo di bibite gassate e zuccherate perché, come ben sapete, possono incidere sulla comparsa di problemi di obesità e di malattie serie come il diabete.

Immagine per gentile concessione di Ume-y.

Guarda anche