4 minestre per prevenire l’influenza

4 minestre per prevenire l’influenza

Chi rinuncia a una zuppa o ad una minestra quando cominciano a comparire i sintomi dell’influenza, del raffreddore o di qualsiasi altro malessere? Le minestre sono ideali in qualsiasi periodo dell’anno, freddo o caldo, e se scegliete bene gli ingredienti, sono una preziosa fonte di vitamine e minerali di cui il corpo ha bisogno.

In questo articolo vi diamo alcune ricette per preparare delle minestre salutari e saporite che vi aiuteranno a combattere i sintomi dell’influenza: febbre, mucosità, stanchezza, debolezza, etc.

Zuppa di cipolla

La zuppa di cipolla è una ricetta classica. La servono anche nei ristoranti. In questo caso, vi daremo delle indicazioni per preparare una zuppa di cipolla leggera in modo che il corpo la digerisca con facilità e che permetta di eliminare le mucosità e le tossine che stanno saturando l’organismo.

Inoltre, potrete condire la zuppa con un pizzico di peperoncino di Cayenna che, se ingerito in piccole quantità, dà calore e aiuta a dissolvere ed eliminare le mucosità.

  1. Fate soffriggere una cipolla con un po’ d’olio e un pizzico di sale, coprendo la casseruola con un coperchio in modo che rilasci l’acqua. Quando la cipolla si sarà ammorbidita, aggiungete un bicchiere di brodo vegetale e un pizzico di peperoncino di Cayenna.
  2. Potete frullare un po’ la zuppa in modo che risulti più cremosa.

Va consumata calda.

Una curiosità: quando iniziate ad avere muco liquido, mettete mezza cipolla sul vostro comodino accanto al letto. La mattina dopo noterete un gran miglioramento.

Cipolla

Zuppa di aglio, miglio e alghe

Questa zuppa ha un sapore delizioso e grandi proprietà medicinali.

L’aglio è un alimento dall’azione antibiotica naturale che aumenta le difese immunitarie. Il miglio è l’unico tra i cereali che ha un effetto alcalinizzante. Ha proprietà digestive e aiuta a combattere l’acidificazione che si verifica nell’organismo quando è colpito da virus o malattie. Le alghe apportano numerosi minerali ed aiutano a trattare la stanchezza e la debolezza tipiche dell’influenza. Potete scegliere tra l’alga nori, l’alga wakame o l’alga spaghetti di mare, ad esempio.

  1. Fate soffriggere tre spicchi d’aglio con un po’ d’olio e aggiungete due bicchieri di brodo, due cucchiai di miglio e le alghe.
  2. Lasciate cuocere per 45 minuti.

Minestra di sedano, carote e zenzero

Questi tre ingredienti sono molto depurativi e vi aiuteranno ad abbassare la febbre e ad eliminare le tossine. Inoltre, è una minestra ideale quando sentite freddo in tutto il corpo.

  1. Tagliate l’aglio e la carota a pezzetti piccoli. Fateli cuocere in una casseruola con un bicchiere e mezzo d’acqua e un pizzico di sale.
  2. Aggiungete due fettine di zenzero oppure mezzo cucchiaino di zenzero in polvere.

Il risultato sarà una minestra molto leggera che potete mangiare durante tutto l’arco della giornata. Se volete una zuppa più consistente, potete aggiungere un po’ di riso integrale o di fiocchi d’avena.

Carote

Zuppa di timo e uovo

Quest’ultima ricetta è un antico rimedio proveniente dalla Catalogna dove viene tuttora servita nei ristoranti con brodo di carne, pane e formaggio.

In questo caso, non useremo questi ingredienti perché vogliamo proporvi una ricetta leggera che il corpo possa digerire più facilmente.

Il timo ha il grande vantaggio di essere una pianta medicinale, oltre ad essere usato come spezia che conferisce un sapore delizioso e casalingo ai nostri piatti. Nel caso dell’influenza, il timo aiuta ad alzare le difese immunitarie, ha proprietà antisettiche e aiuta a calmare la tosse.

  1. Fate soffriggere uno spicchio d’aglio e mezza cipolla con un po’ d’olio. Potete anche aggiungere un ortaggio che avete in casa (cavolo, rapa, carota, etc.). Aggiungete due bicchieri di brodo vegetale e un rametto di timo fresco o essiccato.
  2. Quando tutto sarà ben cotto, potete aggiungere un uovo crudo alla vostra zuppa e mescolare per bene. Aggiungete l’uovo solamente se volete una zuppa più consistente e se non siete in una fase critica dell’influenza.

Questa zuppa è molto aromatica e rigenerante. Se non siete ammalati, ma volete comunque preparare questa zuppa, allora provatela con del pane tostato e formaggio.

Immaini per gentile concessione di Alan Levine, Chris Campbell e lablascovegmenu.