5 piante medicinali che migliorano la circolazione sanguigna e la salute del cuore

I problemi circolatori si verificano quando i vasi sanguigni perdono elasticità e questo provoca delle difficoltà al flusso del sangue che scorre in tutto il nostro corpo. Questo problema può essere il risultato del colesterolo alto, dell’eccessivo consumo di sale, della scarsa assunzione di liquidi e, in generale, di uno stile di vita sedentario. 

Quando una persona soffre di problemi di cattiva circolazione, corre il rischio di soffrire in futuro di malattie al cuore. Spesso, si sperimentano altri sintomi comuni come ad esempio piedi e mani fredde, gambe pesanti, nausea, vene varicose, cellulite ecc. Fortunatamente, prendendo le giuste precauzioni e aiutando il nostro organismo nelle sue funzioni, possiamo prevenire i problemi circolatori e migliorare la salute del nostro cuore.

Perché utilizzare le piante medicinali per migliorare la circolazione sanguigna?

La fitoterapia è un metodo medicinale che si utilizza fin dall’antichità con differenti scopi. Per ciò che concerne il miglioramento della circolazione sanguigna, si concentra sull’utilizzo di piante con proprietà che aiutano a ridurre la formazione di coaguli e, essendo depurative, ci aiutano a combattere la ritenzione idrica e a eliminare le tossine presenti nel sangue. Grazie alle loro proprietà, inoltre, aiutano a proteggere i vasi sanguigni e a renderli più flessibili.

Quali sono le piante che aiutano a migliorare la circolazione sanguigna e la salute del cuore?

Aglio

aglio1

L’aglio possiede proprietà antitrombotiche che aiutano ad evitare la formazione di coaguli nel sangue e migliorano al tempo stesso il flusso sanguigno. Questo è dovuto ai contenuti di allina, oltre che ai componenti solforici.

Come consumarlo?

  • Mangiare un aglio crudo nell’insalata
  • Macerare 100 gr di aglio in 400 ml di alcool di vino rosso e consumarne mezzo cucchiaino prima di andare a dormire.

Olmaria

I suoi principali benefici sono dovuti all’alto contenuto di flavonoidi, tra i quali la quercetina, la rutina ed il perossido. È l’ideale per migliorare la salute arteriosa e le vene, grazie ai suoi potenti effetti antiossidanti.

Come consumarla?

Preparate una tisana con due cucchiai di foglie e fiori di questa pianta e bevetene tre volta al giorno. Non fate bollire l’acqua della tisana.

Dente di leone

aglio 3

È un’ottima pianta depurativa che ci aiuta a eliminare in maniera efficace i liquidi trattenuti nell’organismo. Per questo motivo il dente di leone è un buon alleato per favorire la circolazione sanguigna.

Come consumarlo?

Preparate una tisana con le foglie secche di questa pianta e bevetene tre volte al giorno.

Coda cavallina

aglio 4

Come il dente di leone, anche questa pianta è conosciuta per le sue proprietà diuretiche che aiutano ad eliminare i liquidi responsabili della ritenzione idrica. Vi ricordiamo che proprio la ritenzione idrica peggiora la circolazione sanguigna e può provocare problemi di cuore.

Come consumarla?

Aggiungete 100 gr di questa pianta secca ogni litro d’acqua e fate cuocere per 30 minuti. Bevete questa tisana due volte al giorno.

Salice

La corteccia del salice contiene acido salicilico, uno dei principi attivi dell’aspirina, che viene utilizzato come medicinale per migliorare la circolazione sanguigna e prevenire gli infarti. Il salice ha delle proprietà anticoagulanti che contrastano la formazione di coaguli e trombosi nelle arterie. Il consumo di questa pianta migliorerà il flusso sanguigno e vi aiuterà a prevenire problemi cardiovascolari come, ad esempio, l’arteriosclerosi, gli attacchi cardiaci, ecc. In generale, aiuta nella risoluzione di problemi legati alla cattiva circolazione.

Come prepararlo? 

Il salice è un’ottima alternativa all’aspirina venduta nelle farmacie. Per trarre tutti i benefici da questa pianta, dovete preparare una tisana. Utilizzate per la preparazione un cucchiaio di corteccia di salice, da unire ad un bicchiere d’acqua. Bevetene un bicchiere ogni due giorni. Ricordate che è molto importante informarsi sulle controindicazioni di questa pianta per sapere se può risultare dannosa.

Importante!

Prima di assumere qualsiasi tisana ottenuta da queste piante, l’ideale è consultare il medico, soprattutto se state assumendo delle medicine per la cattiva circolazione.