Aumentare la memoria e l’attività cognitiva

· 26 dicembre 2017
La nostra salute mentale è strettamente correlata al cibo. Per migliorare le funzioni cognitive, è utile aggiungere alla nostra dieta determinati alimenti e adottare abitudini più sane

Perdere la memoria è un problema che spesso non tiene conto della nostra età anagrafica. È necessario, quindi, intraprendere sin da giovani delle azioni che ci aiutino a mantenere efficiente il cervello. Mangiare alcuni alimenti in grado di aumentare la memoria e le funzioni cognitive è un buon inizio.

Ma perché la memoria comincia a fare difetto? Spesso è sufficiente una carenza di vitamine, soprattutto del gruppo B, e di alcuni aminoacidi. L’alimentazione, come abbiamo detto, svolge un ruolo chiave. Il nostro corpo ha bisogno di alimenti ricchi di antiossidanti, proteine e acidi grassi essenziali.

Come funziona il cervello e quanto influisce la dieta

Nel nostro cervello sono presenti circa 1 miliardo di neuroni per millimetro cubo.

La sua struttura è in continua evoluzione ed è in grado di stabilire continuamente nuove connessioni. Queste non sono altro che un insieme di neuroni interconnessi che agiscono grazie alla presenza di alcune sostanze chimiche.

Una dieta carente ci espone a più di un disturbo, oltre a malattie degenerative del sistema nervoso.

Un’alimentazione equilibrata, invece, stimola l’attività cerebrale e la memoria, migliora la concentrazione e aiuta a ridurre la depressione, l’ansia e l’aggressività.

Leggete anche: Consigli per migliorare la memoria e la concentrazione

Alimenti per aumentare la memoria

Il glucosio presente nel cibo serve come combustibile per il cervello, mentre le proteine ne favoriscono lo sviluppo e funzionano come neurotrasmettitori.

D’altra parte, gli acidi grassi (lipidi) aiutano a costruire le membrane che proteggono i neuroni.

In breve, è essenziale adottare una dieta variata, mangiare 4 – 5 volte al giorno senza saltare i pasti e bere molto. Ma soprattutto, includere alimenti che contengano:

1. Omega 3

Capsule di omega 3

Sono acidi grassi polinsaturi di cui il corpo ha bisogno e che non ha la capacità di produrre da sé. Consumarli regolarmente protegge la salute cerebrale.

Funzionano come strato protettivo delle membrane delle cellule cerebrali. Sono presenti in alimenti come:

  • Trota,
  • Sardina,
  • Tonno,
  • Pesce,
  • Frutta secca,
  • Soia,
  • Oli vegetali.

Potrebbe interessarvi: 5 sintomi da carenza di omega 3 e 6

2. Antiossidanti

Gli antiossidanti sono presenti nei cibi di origine vegetale.

Hanno la funzione di ridurre il danno cellulare causato dalle sostanze ossidanti e, così facendo, aiutano ad aumentare la memoria e stimolare la concentrazione.

Sebbene il nostro corpo sia in grado di produrre i propri antiossidanti, è sempre bene assumerli tramite la dieta.

Alcuni alimenti che contengono antiossidanti sono:

  • Frutti di bosco,
  • Broccoli,
  • Frutta secca,
  • Tè verde,
  • Aglio,
  • Carote.

3. Vitamina E

Vitamina E

La vitamina E fa parte del gruppo delle vitamine liposolubili, in grado di ridurre lo stress ossidativo.

Alimenti che aumentano la memoria e che contengono vitamina E sono, ad esempio:

  • Arachidi,
  • Pomodoro,
  • Asparagi,
  • Kiwi,
  • Zucca.

Scoprite il menù completo a base di zucca

4. Polifenoli

Sono considerati sostanze a effetto antiossidante e si trovano negli alimenti di origine vegetale.

Ne sono ricchi, in particolare, i seguenti cibi:

  • Lamponi,
  • Ciliegie,
  • Tè verde,
  • Uva.

5. Vitamina B

Mandorle

Nota anche come acido folico, la vitamina B riduce i livelli di omocisteina, una sostanza che aumenta il rischio di malattie vascolari.

Inoltre, stimola la moltiplicazione cellulare, azione che dà l’opportunità di generare nuovi neuroni.

L’assenza di questa vitamina, invece, può causare ansia, disturbi nervosi e perdita di memoria.

Alcuni degli alimenti che ci aiutano ad aumentare la memoria e che contengono vitamina B sono:

  • Mandorle,
  • Bietole,
  • Spinaci,
  • Cavolo,
  • Nocciole,
  • Avocado.

Alimenti che favoriscono la perdita di memoria

Se volete prevenire il deterioramento della memoria e altri disturbi, evitate al massimo i seguenti alimenti dalla vostra dieta di tutti i giorni:

  • Zucchero, farinacei e riso bianco. Possono agire sul sistema nervoso, ad esempio causando iperattività.
  • Grassi saturi. Oltre ad avere un impatto negativo sulla capacità mnemonica, rallentano la digestione.
  • Cibi industriali. Alterano lentamente la capacità di comprendere, pianificare, oltre che di ricordare.

Leggete: Cervello e amore: come funziona la mente quando amiamo?

Suggerimenti per aumentare la memoria e l’attività cognitiva

  • Adottare una dieta equilibrata e ricca di sostanze nutritive.
  • Consumare i pasti a orari regolari.
  • Mantenere il contatto con la natura perché stimola la funzione cellulare.
  • Svolgere attività fisica per 30 minuti 3 volte alla settimana.
  • Tenere sotto controllo la pressione sanguigna e il colesterolo.
  • Cercare, se possibile, di allontanarvi dalle situazioni stressanti.
  • Tenere sotto controllo il peso: ingrassare, infatti, agevola i disturbi cognitivi e lo sviluppo della demenza.
  • Svagarsi con attività ricreative, frequentare persone che aiutano a liberare la mente.
  • Dormire 8 ore a notte: questa sana abitudine mantiene in equilibrio il sistema nervoso.
  • Bere 2 litri di acqua al giorno.

Prendetevi cura della vostra vita, prendetevi cura del vostro cervello. Cominciate oggi, nutrendovi nel modo più equilibrato e adottando uno stile di vita sano.

Guarda anche