Siete tristi a Natale? Non perdete questi 6 consigli

· 5 dicembre 2016
I soldi non fanno la felicità, dunque non lasciate che le difficoltà economiche amareggino queste feste. Concentratevi su ciò che avete e gioite delle piccole cose.

Il Natale è un periodo di unione familiare, festeggiamenti e momenti che danno sensazioni di felicità. Senza dubbio, mentre alcuni lo trascorrono in questo modo, in altri sorge uno stato di tristezza che può persino arrivare a paragonarsi alla depressione

Questo periodo dell’anno è relazionato alle feste, ai regali e a molti altri dettagli che si pensa possano generare felicità. Il problema è che, per diversi motivi, ci sono persone che non riescono a viverlo con questo stato d’animo, sviluppando una serie di emozioni negative che possono portare a situazioni delicate.

Per chi tende ad avere questo crollo psicologico, una possibile soluzione sarebbe scoprire la potenziale causa della sua infelicità. Detto ciò, a seguire condividiamo con voi i fattori che più influiscono sull’insorgere di questo sentimento e una serie di consigli per affrontarli.

Cause della tristezza natalizia

Prima di conoscere come alleviarla, bisogna identificare la sua possibile origine. Vediamo alcuni dei motivi più comuni:

  • Ricordare i momenti magici dell’infanzia.
  • Non avere tempo sufficiente da trascorrere con la famiglia.
  • Essere sovraccaricati di lavoro.
  • Non poter far visita ai familiari o agli amici più intimi.
  • Essere circondati da persone negative.
  • Soffrire per la perdita di qualcuno che si è amato.
  • Provare solitudine.

Se vi siete rivisti in una di queste situazioni, vi invitiamo a seguire i seguenti 6 consigli per vivere queste feste con più tranquillità.

1. Di fronte alla perdita di una persona cara

donna-tablet

È essenziale concedersi un tempo di dolore e di adattamento, ma non è facile accettare che una persona cara non sia presente. Ricordare come si viveva prima il Natale con questa persona suole causare malinconia e depressione.

Per affrontare questa situazione, risulta positivo cercare appoggio nei familiari, cercando di trasformare questo ricordo in un motivo di felicità.

Certamente, anche se non è un obbligo festeggiare, è bene ricordare le cose positive e circondarsi di chi è ancora presente.

Leggete anche: Come superare una perdita

2. Se si sta lontani dalla famiglia

Oggigiorno è molto facile accorciare le distanze grazie alla tecnologia. Anche se per tutti l’ideale sarebbe stare riuniti in casa, quando non è possibile, vale la pena approfittare di questi mezzi tecnologici che permettono di stare in contatto per tutto il tempo che si vuole e in ogni momento.

Le videochiamate, le applicazioni di messaggistica istantanea e i social network rendono possibile un avvicinamento per non percepire la distanza.

Se non vi è possibile celebrare il Natale, ci sono comunque altre date per riunirvi in famiglia. L’importante è non lasciarsi prendere dallo stress e cercare di festeggiare in qualche modo nel luogo in cui vi trovate.

3. Se si hanno problemi economici

famiglia-albero di natale

I problemi economici per queste feste sono molto comuni e sono la principale ragione di depressione. Non avere soldi a sufficienza per i regali o per una vacanza in famiglia può causare frustrazione e altre emozioni negative che si possono trasmettere ad ogni componente.

Affinché questi fattori non rovinino le feste natalizie, è importante cercare un piano alternativo come uscire ad ammirare le decorazioni, passeggiare al parco o vedere un film.

È proprio in questi momenti che bisogna ricordare che i soldi non sono tutto nella vita e che la felicità sta nelle piccole cose.

4. Come provare sollievo emotivo

Una delle migliori terapie è fare qualcosa di speciale per qualcuno che ne ha bisogno. Fare un regalo, condividere una cena e offrire alcuni pensierini, per quanto piccoli possano essere, genera una sensazione di sollievo e tranquillità a livello spirituale.

5. Se la tristezza è dovuta alla solitudine

donna triste- tavola

Il miglior antidoto contro la solitudine è la compagnia. Chiamare un amico o uscire per fare nuove amicizie può colmare questo vuoto e rendere questi giorni un po’ più divertenti.

6. Se le cause sono i problemi familiari

È arrivato il momento di mettere da parte l’orgoglio. Se gli altri non prendono l’iniziativa per la riconciliazione, potete farlo voi.

Avere problemi con i propri familiari causa tristezza, a maggior ragione in un una data in cui si presuppone che bisogna essere uniti più che mai.

Se il problema è troppo complesso per essere risolto facilmente, per lo meno bisogna arrivare ad un accordo affinché non si rovinino le feste. La tolleranza e il rispetto devono primeggiare, sebbene esistano alcune differenze o problemi.

Forse questi consigli non saranno sufficienti ad alleviare completamente la tristezza di queste feste, ma almeno possono aiutare. Prima di ogni cosa, bisogna cercare di adottare un buon atteggiamento ed essere disposti ad affrontare i problemi nel miglior modo possibile.

Guarda anche