Come superare una perdita

24 settembre 2014
Nessuno è pronto a perdere una persona cara, per cui le reazioni di ognuno di noi possono essere imprevedibili. Esprimete i vostri sentimenti e piangete se necessario.

Nella vita si attraversano tanti momenti di felicità, ma anche di dubbi, di disperazione, di tristezza e, purtroppo, non siamo preparati a superare una perdita senza dolore. Per questo motivo, è necessario essere in grado di saper prendere le distanze in alcune situazioni e, soprattutto, da quelle persone che consideriamo importanti per la nostra vita, ma che per qualche motivo si allontanano da noi.

Esistono diversi tipi di perdite: cambiare istituto scolastico, la separazione dei genitori, perdere il lavoro, allontanarci dalle persone che amiamo, ma la più difficile da superare è quando muore una persona amata. Forse avete sentito parlare delle fasi del lutto: esse rappresentano il naturale processo attraverso cui tutti gli esseri umani passano di fronte la morte di una persona cara. Queste fasi consistono in sentimenti di:

  • Negazione, quando la persona non crede o non accetta quello che sta succedendo.
  • Collera, quando la persona che ha sofferto la perdita prova ira nei confronti di tutto ciò che riguarda l’individuo deceduto, il momento e la situazione.
  • Negoziazione, quando si inizia a capire il perché dell’accaduto e si cerca una soluzione.
  • Tristezza, fase in cui è chiaro che la perdita è irrimediabile. Questa fase è una delle più critiche del lutto.
  • Depressione, può essere la fase più tardiva e la più difficile da superare.
  • Accettazione, quando la depressione diminuisce e si inizia a capire che la vita continua nonostante l’assenza di questa persona.

In alcuni casi queste fasi non si presentano nell’ordine appena descritto, ma in generale si tratta di un percorso simile ad una scala: si avanza poco a poco fino ad accettare e superare il lutto. Di certo la persona sarà ricordata sempre con nostalgia e tristezza, ma il sentimento sarà sempre più facile da sopportare. Il tempo è un ottimo alleato per chi sta attraversando una crisi del genere, ma vogliamo condividere con voi alcuni consigli affinché possiate sentirvi meglio.

Esprimete i vostri sentimenti

Non vi preoccupate se un giorno siete arrabbiati, l’altro accettate la situazione e l’altro ancora sentite il bisogno di piangere. La perdita di una persona cara non è qualcosa a cui siamo abituati, quindi sentitevi liberi di esprimere i vostri sentimenti, qualunque essi siano, in modo libero. Soffocare queste espressioni di dolore, vi causerebbe solo un danno psicologico e fisico, dato che la mente è strettamente collegata alla salute del corpo.

Fate una lista delle cose belle della vostra vita

lista-M-Car

In seguito alla depressione che facilmente condiziona le vostre giornate, è facile pensare che non vale la pena vivere oppure che vi succedono sempre cose negative. Tuttavia, di certo ci sono tante persone e situazioni positive nella vostra vita: mettete per iscritto ogni giorno le cose importanti che vi sono successe, il partner, il lavoro, i figli, i fratelli, i genitori, gli amici… infine, iniziate ad affrontare la vita con la filosofia del “bicchiere mezzo pieno”, vi renderete conto che avete tanti motivi per essere felici, nonostante la persona che avete tanto amato non sia più con voi.

Evitate di allontanarvi dalla vostra famiglia e dai vostri amici, sono proprio loro a offrirvi l’amore di cui avete bisogno; circondatevi di persone che sappiano ascoltarvi in questo difficile momento della vostra vita, con cui poter parlare della persona deceduta, dei vostri sentimenti oppure rivolgetevi ad uno psicologo che possa capire bene cosa vi sta succedendo e che vi possa aiutare a superare questo periodo.

Non lasciatevi sopraffare dall’amarezza

persona

In alcuni casi le persone che stanno affrontando un lutto, non riescono a superarlo per molti anni, vestono sempre di nero, si privano della possibilità di divertirsi e condividere momenti allegri con gli altri. Non fate l’errore di cadere in questo circolo, cercate di farvi coinvolgere in situazioni che vi servano da salvavita, che vi animino e che vi distraggano il minimo necessario per non cadere di nuovo in depressione.

Prendetevi cura della vostra salute

dormire1

Nei momenti di depressione di solito viene meno la voglia di mangiare, di dormire e non ci si prende cura della propria persona. Tuttavia, dovete pensare che l’ultima cosa di cui avete bisogno in un momento del genere è una malattia o qualcosa del genere. Nutritevi bene, dormite le ore necessarie, evitate il consumo di alcol, tabacco e calmanti se non vi sono stati prescritti.

Ricordate…

Superare la morte di qualcuno a cui vogliamo bene può essere molto difficile, ma non impossibile. Qualsiasi sia il sentimento che provate in questo momento, tenete a mente i nostri consigli e ricordate che l’obiettivo è superare il lutto e che non sarete per sempre sopraffatti dal dolore.

Guarda anche