5 tecniche per migliorare la memoria

30 agosto 2015

Non sapete dove avete messo il caricabatterie del cellulare? Vi siete dimenticati quell’appuntamento così importante? Notate che state perdendo un po’ di agilità mentale e che non siete creativi come prima? Non preoccupatevi, Il cervello è come un muscolo che possiamo esercitare tramite un po’ di esercizio quotidiano. 

Vi spieghiamo quali sono le tecniche più indicate per migliorare la vostra memoria ed agilità mentale. Vedrete progressi giorno dopo giorno!

1. Evitate la routine, fate qualcosa di nuovo ogni giorno

benefici della musica

È importante tenere in considerazione che uno dei principali nemici della nostra memoria è fare ogni giorno sempre le stesse cose. Il lavoro, le faccende di casa, fare la spesa, sbrigare questo, fare quello… poco a poco cadiamo in una routine che crea una specie di privazione sensoriale in cui il cervello non ha più stimoli con cui attivarsi.

La monotonia e questa routine che non cambiamo mai impoveriscono la nostra creatività e non ci offrono occasioni nuove dalle quali imparare, sperimentare e godere. È vitale, dunque, fare qualcosa di diverso ogni giorno, quando possibile. Magari oggi, una volta a casa, potete fare qualche esercizio di yoga, domani potete fare una passeggiata, potete iscrivervi a scuola di ballo… quello che preferite, l’importante è rompere con la routine!

2. Concentratevi sul qui e sull’adesso

emozioni

Un altro problema che spesso abbiamo è pensare a mille cose mentre stiamo svolgendo una determinata attività. Ad esempio, mentre preparate la cena, la vostra mente sta ripassando tutto quello che avete fatto durante il giorno: pensate alle conversazioni, ai problemi, a quello che dovrete fare domani e agli obblighi che vi aspettano.

Tuttavia, sapete cosa sta succedendo davvero? Che state perdendo il vostro presente, il vostri “qui” ed “adesso”. Per questo motivo, non vi ricordate se avete spento il fuoco o no, che avevate un appuntamento con un’amica. Se non ci si concentra su quello che si sta facendo, il cervello divagherà in una nube imprecisa senza focalizzare mai l’attenzione. Date più valore al presente!

3. Uscite a fare una passeggiata e rilassate la mente!

Camminare-per-rilassarsi

Passeggiare deve diventare la vostra vitamina giornaliera, un “tranquillante naturale”, un “antidepressivo miracoloso”. È un modo stupendo di migliorare la memoria e l’agilità mentale perché si tratta di un esercizio che affonda le sue radici nel presente, che rende coscienti del proprio corpo, di questi piedi che toccano il terreno, di questo cuore che si mette in marcia.

A sua volta, passeggiare libera dalle tensioni e dai pesi, e quando questo avviene, quando lasciamo andare tutte le cariche negative, la mente è più libera per pensare, per immaginare, per creare. Iniziate fin da subito?

4. Sì al senso dell’umorismo, alle risate e no ai pensieri ossessivi

felice

C’è chi ha la malsana abitudine di alimentarsi costantemente di pensieri negativi: “Non posso farcela”, “sono un disastro, dimentico sempre le cose”, “non posso confidare nella mia poca memoria”, “di sicuro lo dimentico e combino qualche disastro”.

Bisogna dire anche che a volte questi pensieri negativi vengono generati da tutti quelli che ci circondano, che si incaricano di ricordarci che, in effetti, siamo degli smemorati. E non c’è niente di peggio. Se date credito a queste idee, ridurrete la vostra memoria e debiliterete la vostra autostima.

Non ascoltateli, trattenete la corrente di pensieri negativi nel vostro cervello e iniziate a vedere la vita con un senso dell’umorismo positivo, imparate a ridere e vedere il lato positivo delle cose. A volte è difficile, lo sappiamo, ma la risata libera le tensioni e relativizza le emozioni; un cervello libero da cariche negative immagazzina meglio i ricordi ed è più agile.

5. Siate creativi: cucite, scrivete, ballate, disegnate

Per migliorare la memoria e l’agilità mentale, oltre a fomentare le nostre emozioni positive e a rompere con la routine, è importante non perdere mai la capacità di imparare cose nuove.

In che modo è possibile imparare? Non è necessario iscriversi all’università, la vita è piena di cose grandi e piccole dalle quali apprendere. Non avrete bisogno di denaro, ma solo della vostra volontà e di una o due ore al giorno per metterle in pratica.

Volete qualche semplice esempio?

  • Tessere: questa pratica ancestrale nasconde in realtà grandi benefici per la salute fisica e mentale. Sviluppa la creatività, allevia lo stress, fomenta i rapporti sociali; questo perché consiste nel condividere tecniche, focalizzare l’attenzione e raggiungere obiettivi. Iniziate a tessere a mano, vi piacerà molto.
  • Leggete e scrivete: ci sono milioni di libri, milioni di nuovi mondi da scoprire, che vi aiuteranno, di certo, ad avere maggiore agilità mentale e a migliorare la vostra memoria. È come apportare “combustibile” al cervello per mantenerlo giovane e con i processi cognitivi in buono stato.
  • I vantaggi offerti da internet: non tutto è negativo. La rete è un oceano di apprendimento in cui scoprire interessanti tecniche per migliorare la memoria: giochi e programmi che possono essere di grande aiuto e davvero efficaci. Non esitate a provarli.
Guarda anche