Attenuare le cicatrici dell’acne con trattamenti naturali

· 21 aprile 2018
La combinazione di uva e vitamina E nella stessa maschera ci dà più nutrienti e ci aiuta a mitigare i segni lasciati dall'acne grazie alle sue proprietà rigenerative

Un cattivo trattamento dell’acne cronica può causare la comparsa di antiestetiche cicatrici che, sebbene possano essere mascherate con il trucco, sono difficili da eliminare. A tal proposito, vediamo come attenuare le cicatrici dell’acne con alcuni trattamenti naturali. 

La cattiva abitudine di spremere i brufoli, ma anche l’uso di prodotti chimici inappropriati, producono aggressioni nei tessuti e, successivamente, danno origine a questi segni.

Il problema è che molti ritengono che queste abitudini siano innocue e, non dandovi peso, deteriorano la pelle fino a produrre queste notorie imperfezioni.

Sebbene ci siano molti prodotti cosmetici che aiutano a contrastare le aggressioni, alcune persone non hanno i mezzi per acquistarli o presentano reazioni indesiderate ai loro componenti.

Per fortuna, oltre a queste alternative, ci sono diversi trattamenti che, partendo da ingredienti naturali, nutrono e rigenerano la pelle per attenuare le cicatrici dell’acne.

In questo articolo condividiamo le 5 ricette migliori in modo che non esitiate a includerle nella vostra routine di bellezza.

Prendete nota!

Rimedi per attenuare le cicatrici dell’acne

1. Banana e miele

Banana

Grazie al suo significativo contributo di vitamine ed enzimi naturali, questa maschera di banana e miele aiuta a rigenerare le cellule cutanee riducendo al minimo l’aspetto delle cicatrici lasciate dai brufoli dell’acne.

Ingredienti

  • 1 banana matura
  • 2 cucchiai di miele (50 g)

Preparazione

  • Schiacciate una banana matura e mescolatela con i cucchiai di miele.

Modo d’uso

  • Stendete la maschera sulle aree desiderate e lasciate agire per 30 minuti.
  • Risciacquate con dell’acqua calda e ripetete almeno 3 volte a settimana.

Leggete anche: Capelli secchi? Provate questa maschera a base di banana e limone

2. Uva e olio di vitamina E

L’uva contiene un antiossidante noto come resveratrolo che, oltre ad attenuare le cicatrici dell’acne, nutre le cellule prevenendo l’invecchiamento precoce.

In questo caso ne miglioriamo le proprietà unendolo all’olio di vitamina E, un ingrediente noto per le sua capacità cicatrizzanti e rigeneranti.

Ingredienti

  • 6 acini d’uva matura
  • 1 capsula di vitamina E

Preparazione

  • Frullate l’uva e poi mescolatela con il contenuto di una capsula di vitamina E.

Modo d’uso

  • Applicate la maschera su tutto il viso o in qualsiasi area in cui sono presenti cicatrici da acne.
  • Lasciate agire da 30 a 40 minuti e risciacquate.
  • Applicate almeno 3 volte a settimana per ottenere buoni risultati.

3. Papaya e yogurt naturale

Papaya e yogurt

Potremmo pensare che si tratti di un dessert, ma la miscela di papaia con yogurt naturale è una crema fatta in casa che possiamo usare come trattamento per attenuare le cicatrici dell’acne e le macchie.

Ingredienti

  • 2 fette di papaia matura
  • 3 cucchiai yogurt bianco (60 g)

Preparazione

  • Schiacciate le fette di papaya e mescolatele con lo yogurt bianco.

Modo d’uso

  • Pulite il viso e applicate il trattamento concentrandovi sulle aree interessate.
  • Lasciate agire per 30 minuti e poi risciacquate.
  • Ripetete almeno per 3 volte a settimana.

4. Olio di cocco e sale marino

Un esfoliante naturale di olio di cocco e sale marino dona alla nostra pelle importanti sostanze nutritive che ne favoriscono il processo rigenerativo.

Presenta composti antimicrobici e astringenti che puliscono i pori ed eliminano i batteri che causano l’acne.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di olio di cocco biologico (30 g)
  • 1 cucchiaio di sale marino (10 g)

Preparazione

  • Aggiungete l’olio di cocco e mescolate con un cucchiaio di sale marino, fino a ottenere un impasto granuloso.

Modo d’uso

  • Strofinate il trattamento sulla pelle effettuando delicati movimenti circolari per 2 o 3 minuti.
  • Lasciate agire il prodotto per 20 minuti e risciacquate.
  • Ripetete 2 volte alla settimana.

Consultate questo articolo: 10 motivi per i quali avere sempre olio di cocco in dispensa

5. Fragole e olio d’oliva

Fragole e olio di oliva

Combinando gli antiossidanti delle fragole con gli acidi grassi del olio d’oliva otteniamo un trattamento idratante e rigenerante, ideale per riparare pelli sensibili e che hanno subito trattamenti aggressivi.

I suoi composti nutrono i tessuti in profondità e aiutano a unire le fibre durante il processo di cicatrizzazione.

Ingredienti

  • 3 fragole mature
  • Un cucchiaio d’olio d’oliva (16 g)

Preparazione

  • Schiacciate le fragole mature con l’aiuto di una forchetta e, dopo aver ottenuto un impasto, mescolatele con l’olio d’oliva.

Modo d’uso

  • Stendete la maschera sulle aree che volete trattare e lasciate agire per 30 minuti.
  • Risciacquate con dell’acqua fredda e ripetete 3 o 4 volte alla settimana.

Volete attenuare le cicatrici dell’acne? Notate macchie sulla pelle? Provate uno dei trattamenti menzionati e combattete queste imperfezioni il prima possibile.

Tenete presente che, sebbene i risultati non siano immediati, i loro nutrienti aiutano a riparare i tessuti.

Guarda anche