Borotalco Johnson e cancro alle ovaie

20 ottobre 2017
Una giuria di Los Angeles, California, ha dichiarato che l'azienda era cosciente del rischio di tumore relazionato al proprio prodotto ma, in ogni caso, ha deciso di occultare le informazioni ai consumatori.

417 milioni di dollari! Si tratta della quantità di denaro che Johnson & Johnson dovrà sborsare a una donna di 63 anni. Eva Echeverría afferma che la causa del suo tumore alle ovaie è da attribuire all’uso del borotalco per le zone intime dei bambini.

La vittima ha spiegato che aveva solo 11 anni quando iniziò ad utilizzare il talco Johnson’s Baby Powder.

Solo 10 anni fa, tuttavia, mentre le estirpavano un tumore, le venne diagnosticato un cancro in fase terminale alle ovaie

La giuria ha dunque sentenziato che venga risarcita con 70 milioni di dollari più 347 milioni come sanzione per danni punitivi.

L’avvocato della donna, Mark Robinson, si è dichiarato contento del verdetto e assicura che Johnson & Johnson ha occultato per anni il caso.

Eva Echeverría, per sostenere la sua difesa, ha citato uno studio del 1982 condotto dal ricercatore Daniel W. Cramer. In esso si spiega che le donne che hanno utilizzato il borotalco Johnson & Johnson sui propri genitali hanno un 92% di rischio maggiore di soffrire di tumore alle ovaie.

A quel punto venne richiesto alla marca Johnson & Johnson di apporre un’etichetta in cui si avvertisse i consumatori delle possibili conseguenze. L’azienda, tuttavia, non accolse la richiesta.

Non si trattava della prima denuncia alla Johnson & Johnson, azienda con sede nel New Jersey. Secondo il quotidiano Los Angeles Times, solo in California sono presenti in archivio ben 300 denunce.

Poche se si pensa alle ben 4500 presenti in tutto il territorio statunitense. Migliaia di denunce di donne che affermano di essersi ammalate di cancro alle ovaie a causa dell’utilizzo di questo particolare prodotto per coprire gli odori delle zone intime.

L’azienda ha già perso circa 300 milioni di dollari in quattro dei cinque casi presentati nel Missouri. Tuttavia, Johnson & Johnson ha intenzione di andare in appello per dimostrare la qualità e la sicurezza del proprio prodotto.

La domanda è: è sicuro utilizzare questo talco? Come abbiamo visto, non poche volte il suo utilizzo è stato relazionato alla comparsa di cancro alle ovaie.

Leggete anche: Johnson & Johnson accusata per borotalco cancerogeno

Indipendentemente dai reclami menzionati in precedenza, l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro cataloga l’uso di borotalco sulle parti intime come “possibile causa di tumore”.

L’organizzazione britannica che si occupa di cancro alle ovaie, OVACOME, invece assicura che non esistono prove a sufficienza per affermare che l’uso del borotalco aumenti il rischio di sviluppare tale malattia.

 Cosa rende il borotalco così pericoloso?

Mano con borotalco

A quanto pare, si tratta delle sostanze tossiche che si trovano tra i suoi ingredienti. Il borotalco, conosciuto anche come silicato di magnesio, contiene asbesto.

Questo non solo causa problemi respiratori gravi, presenta anche effetti cancerogeni oggetto di studio sin dal 1971. Per questo motivo, la legge prevede che venga sostituito con l’amido di mais. 

Viene utilizzato sui bambini sin dagli anni ’70, ma la ricerca poggia su basi molto fragili in quanto si basa sulla quantità di prodotto che i consumatori ricordano di aver utilizzato, quindi non quella propriamente esatta.

Molti studi assicurano che non esiste alcuna relazione tra il borotalco e il cancro alle ovaie. In questo senso, viene fatta un’analogia con le sigarette, in cui si applica il principio che più si fuma, più si è sottoposti al rischio di ammalarsi di tumore al polmone.

Vi consigliamo di leggere: 8 segni precoci di un cancro dell’ovaio da non ignorare

Cosa fare?

Borotalco

Bisogna sottolineare che il borotalco viene controllato come altri prodotti cosmetici, pertanto i test non sono attenti come potrebbero esserlo quelli che riguardano la somministrazione di farmaci e alimenti.

Ci sono milioni di prodotti sul mercato che non sono positivi per la nostra salute perché mirano solo a migliorare il nostro aspetto estetico. Per questo è fondamentale usare prodotti naturali privi di sostanze tossiche

Guarda anche