Come pulire il forno con ingredienti naturali

15 Giugno 2019
Limone, aceto e bicarbonato vi aiuteranno a pulire e a disinfettare il forno facilmente, che sia elettrico, a gas o a microonde.

In base al forno che possedete, dovrete pulirlo in un modo oppure in un altro. Oltretutto, ricordate che la pulizia di questo elettrodomestico è fondamentale, altrimenti potrebbe trasformarsi in un focolaio di batteri e microrganismi. Volete scoprire come pulire il forno?

A seguire vi mostreremo alcuni trucchi per far risplendere il forno, in base alla tipologia in vostro possesso.

Come pulire il forno con prodotti naturali

Pulizia del microonde
Pulire questi elettrodomestici ci darà la certezza di cuocere piatti privi di batteri e residui di sporco.

Mantenere il forno pulito è fondamentale. In effetti, residui di cibo o di grasso possono incrostarsi sulle pareti o sul vetro, per poi bruciarsi ogni volta che cuciniamo, danneggiando la nostra salute.

Per questo motivo dobbiamo pulire il forno in profondità, di tanto in tanto, tenendo sempre a mente il tipo in nostro possesso così da scegliere il metodo più adatto.

Ad esempio, sul mercato esistono forni autopulenti per i quali basta solo attivare il metodo di autopulizia e seguire le istruzioni di fabbrica. Tuttavia, non tutti abbiamo la fortuna di poter contare su un forno con queste caratteristiche e ci tocca lottare contro grasso e sporcizia incrostata.

Qui di seguito vi spieghiamo come pulire il forno elettrico, a gas o a microonde, visto che si tratta di elettrodomestici che tutti noi abbiamo in casa.

I nostri consigli includono prodotti naturali ed ecologici, come il limone, l’aceto o il bicarbonato, per cui non dovrete più spendere in prodotti chimici industriali e, oltretutto, avrete un risultato più che soddisfacente. Prendete appunti!

Vi consigliamo di leggere: Pulire casa col succo di limone è un gioco da ragazzi

Forno elettrico o a gas

Come pulire il forno
Con alcuni sgrassatori naturali come il limone, il bicarbonato e l’aceto otterremo una pulizia naturale e molto efficace.

Limone

Pulire il forno non è così facile. Il grasso tende ad attaccarsi ovunque al suo interno e sappiamo giù quanto sia difficile rimuoverlo. Tuttavia, esiste un trucco totalmente ecologico e naturale che, oltretutto, è efficace: il limone.

  • Per prima cosa, tagliate 3 limoni e spremete il loro succo in un contenitore adatto al forno.
  • A seguire, chiudete il forno e mettetelo a riscaldare a 250 °C per 30 minuti.
  • Il potere sgrassante del limone avrà fatto effetto, per cui a questo punto dovrete solo passare uno straccio. Fate attenzione, però: non iniziate a pulire quando il forno è ancora molto caldo.

Aceto

Oltre al limone, anche l’aceto è un antibatterico e un disincrostante naturale.

  • Versate dell’aceto in un vaporizzatore e spruzzatelo all’interno del forno. Fate attenzione a non spruzzare sulle piastre che si riscaldano.
  • Riscaldate il forno a 120 °C per 10 minuti.
  • Infine, quando lo avrete fatto raffreddare un po’ per evitare di bruciarvi, rimuovete i residui di sporco con un panno.

Vi consigliamo di leggere: Pulire casa con l’aceto: tutti gli utilizzi

Bicarbonato

Un altro trucco è quello di utilizzare il bicarbonato di sodio, soprattutto nel caso in cui dobbiamo pulire un forno particolarmente sporco. A tale scopo:

  • Mescolate innanzitutto il bicarbonato con dell’acqua fino a ottenere una sorta di pastella.
  • Quindi applicate semplicemente la pastella sulle pareti del forno (non sulle piastre riscaldanti) e lasciate agire per circa due ore.
  • Tenete conto del fatto che in questo caso non bisognerà riscaldare il forno.
  • Infine, rimuovete la pastella e ripulite la sporcizia con uno straccio.

Forno a microonde

Forno a microonde
Il microonde è uno degli elettrodomestici più utilizzati in cucina, per cui tende ad accumulare sporco facilmente.

Il microonde è un elettrodomestico che tende a sporcarsi molto. In effetti, schizzi e grasso ne fanno una delle apparecchiature domestiche che richiedono maggiore pulizia. Eppure pulirlo a fondo non sarà affatto difficile se seguirete questi consigli:

Acqua, aceto e sale

  • In un contenitore adatto al microonde, aggiungete mezzo bicchiere di acqua e mezzo bicchiere di aceto, insieme a un cucchiaio di sale.
  • In seguito, chiudete il contenitore con un coperchio provvisto di buchi (potrebbe essere anche della pellicola da cucina precedentemente bucherellata).
  • Riponete il contenitore nel forno a microonde alla massima temperatura per 5 minuti. Il vapore della mistura disincrosterà la sporcizia delle pareti del forno.
  • Una volta trascorsi cinque minuti, non estraete il recipiente, ma lasciatelo agire altri 10 minuti con lo sportello chiuso.
  • Infine, aprite il forno e rimuovete lo sporco con uno straccio e in modo semplice.

Bicarbonato e aceto

  • In un contenitore adatto al microonde unite un bicchiere di acqua e un cucchiaio di aceto.
  • Poi mettete il recipiente in forno, alla massima potenza, e lasciate evaporare l’intero contenuto.
  • Quando sarà evaporato del tutto, tenete lo sportello chiuso e lasciate che il vapore formatosi agisca in 10 minuti.
  • Quindi, facendo attenzione che il recipiente non sia troppo caldo, rimuovetelo dal forno e applicate del bicarbonato su una spugna imbevuta d’acqua.
  • Infine, non dovete far altro che rimuovere al meglio il bicarbonato dalle pareti, utilizzando un panno per poi asciugare l’interno.

Semplice, naturale e non richiede quasi sforzo. Non esitate a mettere in pratica questi consigli per avere un forno pulito, disinfettato e splendente. 

  • Limón. (n.d.). Retrieved from http://www.fen.org.es/mercadoFen/pdfs/limon.pdf
  • Rutala, W. A., Barbee, S. L., Aguiar, N. C., Sobsey, M. D., & Weber, D. J. (2000). Antimicrobial Activity of Home Disinfectants and Natural Products Against Potential Human Pathogens. Infection Control & Hospital Epidemiology, 21(01), 33–38. https://doi.org/10.1086/501694