Pulire casa con l’aceto: tutti gli utilizzi

20 Marzo 2019
Per eliminare i cattivi odori, mettete un recipiente con acqua e aceto nel luogo che volete deodorare, che si tratti di una stanza o del frigorifero.

L’aceto non è solo un condimento per l’insalata e altri piatti, è anche molto utile nelle pulizie di casa. Per chi non lo sapesse, questo prodotto dall’odore particolare può aiutarvi ad avere una casa pulita e splendente. Continuate a leggere questo articolo per sapere come utilizzare l’aceto per pulire casa.

Pulire casa con l’aceto: perché?

Oltre a non inquinare l’ambiente perché non contiene sostanze chimiche o tossiche, l’aceto vi farà anche risparmiare un po’ di soldi. Questo prodotto, infatti, ha diversi impieghi nella vita di tutti i giorni, è ecologico, non provoca allergie o irritazioni e di sicuro non manca mai nella vostra cucina. Ecco alcune idee per cominciare a pulire casa con l’aceto.

In cucina

  • L’aceto disinfetta frutta e verdura. Mettete la frutta o la verdura in un recipiente con acqua e un po’ di aceto. Lasciate agire per 10 minuti. L’aceto è ideale per lavare e disinfettare la frutta e le verdure da mangiare crude, come pomodori, lattuga, mele non sbucciate, pesche, etc.
  • Pulisce pentole e padelle: inumiditele con aceto puro e lasciate agire per mezz’ora. Poi lavatele con un normale detersivo per piatti e aumentate la brillantezza con altro aceto, questa volta sfregandole con un panno morbido imbevuto di aceto.
  • Pulisce la lavastoviglie. Di solito questo elettrodomestico emana cattivo odore a causa dell’accumulo di resti di cibo. Mettete una tazza di aceto nello scomparto del detersivo o del sapone in polvere. Azionate la lavastoviglie facendole fare un ciclo di lavaggio breve, senza piatti o stoviglie all’interno.
  • Pulisce il tritarifiuti: se ne avete uno, sapete benissimo che eliminare gli odori è un compito piuttosto difficile. Dovete semplicemente versare un po’ di aceto oppure preparare dei cubetti di ghiaccio con acqua e aceto e gettarli nel trituratore per poi attivarlo e lasciare che faccia da solo.
Casseruola sulla piastra elettrica

Per pulire casa e lucidare ogni tipo di superficie

  • L’aceto pulisce e fa risplendere tutte le superfici: legno, ceramica, acciaio inox, piastrelle dei bagni o della cucina, specchi, vetri. Dovete solo utilizzare acqua fredda e aggiungere un po’ di aceto. Ad esempio, per pulire le finestre potete utilizzare i fogli di giornale per avere vetri brillanti. Grazie al suo potere disinfettante, l’aceto è ottimo anche per disinfettare i sanitari del bagno.
  • Pulisce CD e DVD: si graffiano facilmente e se accade, significa che l’audio sarà difettoso. Sfregateli dolcemente con un panno imbevuto di aceto e riuscirete a togliere i graffi.

Contro il calcare

  • Elimina il calcare dalla doccia e dai rubinetti. Potete toglierli dal lavello o dalla vasca da bagno e lasciarli in un recipiente con acqua e aceto per due ore. In seguito risciacquate. Se le macchie sono vecchie, sarà necessario sfregare i rubinetti con uno spazzolino o una spugna.
  • Toglie il calcare dalla teiera e dalla caffettiera. Con l’uso continuo, sul fondo e sulle pareti di caffettiere e teiere si deposita una specie di sale di colore bianco o marrone. Per eliminarlo, riempite la caffettiera o la teiera con acqua e aceto. Poi, mettetela sul fuoco come se doveste fare un caffè o un tè. Lasciate bollire per alcuni minuti, togliete dal fuoco e risciacquate.

Leggete anche: Usi del caffè: 14 impieghi alternativi

pulire casa con l'aceto

Contro i cattivi odori

  • L’aceto elimina il cattivo odore delle stanze. Riempite una bottiglia con acqua e un po’ di aceto. Lasciatela nella stanza senza chiuderla con il tappo, fino a quando il cattivo odore non sarà scomparso. È un’ottima soluzione se avete appena dato il bianco. In questo caso, vi consigliamo di cambiare l’acqua ogni 12 ore e di ripetere la procedura per almeno tre giorni di seguito.
  • Deodorante per il frigorifero. Come nel caso precedente, potete mettere un piccolo recipiente con acqua e aceto nel frigorifero; in alternativa, quando pulite il frigo potete versare un po’ di aceto nell’acqua che usate.
  • Elimina gli odori dagli scarichi e inoltre li pulisce, evitando che si intasino. Mettete del bicarbonato di sodio nello scarico, poi versate mezza tazza di aceto. Coprite lo scarico e lasciate agire per 15 minuti, dopo di che fate scorrere acqua fredda.

Leggete anche: Pastiglie di bicarbonato per disinfettare il gabinetto

  • Elimina i cattivi odori dalla cucina: se avete preparato frittura di pesce, fatto bollire un cavolfiore o cotto la carne alla griglia, potete eliminare gli odori in pochi minuti. Dovete solo far bollire dell’acqua (una tazza) dopo avervi aggiunto un cucchiaio di aceto.
  • Elimina l’odore di fumo dagli indumenti: riempite la vasca da bagno con acqua calda e aggiungete due tazze di aceto. Stendete i vostri indumenti sopra la vasca.

Pulire casa e le macchie

  • Elimina  la ruggine. Se qualche vostro oggetto si è ossidato (come la bicicletta, l’apriscatole o il pelapatate), usate l’aceto puro per pulirlo, lasciandolo agire per 24 ore.
  • Toglie le macchie d’acqua sul legno. Se il vostro tavolo in legno presenta la macchia lasciata da un bicchiere, potete eliminarla sfregandola con olio d’oliva e aceto mescolati in parti uguali.
  • Rimuove facilmente gli adesivi. Può essere l’etichetta di una bottiglia, un adesivo che vostro figlio ha attaccato sullo zaino, etc. Dovete solo inumidire l’adesivo con aceto puro e lasciare agire. Dopo poco, come per magia, si solleveranno i bordi dalla superficie e voi non dovrete fare alcuno sforzo per toglierlo.
liquido nel bicchiere dosatore

Per il bucato

  • Un altro impiego dell’aceto riguarda il bucato e aiuta a evitare i colori stingano macchiando i panni di colore chiaro. Prima di mettere i colorati in lavatrice, immergeteli nell’aceto per mezz’ora. Potete aggiungere anche una tazza di aceto come ammorbidente durante l’ultimo ciclo di lavaggio. Non preoccupatevi dell’odore perché scompare non appena gli indumenti saranno asciutti.
  • Toglie le macchie di vino (se trattate subito). Inumidite l’indumento macchiato con un po’ di aceto e aspettate qualche minuto prima di metterlo in lavatrice. Questo accorgimento va bene per indumenti di cotone o poliestere e appena macchiati (non aspettate più di un giorno per trattare la macchia).

Immagini per gentile concessione di Chris Martin, Stu Spivack, Breibeest, Kate Ter Haar, Puamelia e Mike McCune.